Dopo Borriello, Di Natale o Quagliarella

16
64

Il Napoli pensa alla grande. Due altri nomi sul taccuino di Donadoni, già sottoposti all’attenzione del presidente De Laurentiis e del digì Marino: oltre a Marco Borriello, il nuovo tecnico azzurro ha segnalato due attaccanti in alternativa al milanista, per potenziare la prima linea della squadra, nella prossima stagione. Secondo quanto riporta Leggo si tratta di Di Natale e di Quagliarella, almeno uno dei due dovrebbe sbarcare a Castelvolturno, se Borriello resterà in rossonero. Tra Di Natale e Quagliarella, potrebbe essere il primo il maggiore candidato ad indossare la maglia azzurra accanto a Lavezzi. E’ in realtà il primo passo per avviare la seconda parte del progetto, sotto il profilo strettamente tecnico. Il mister si è trovato subito di fronte al principale problema della squadra, oltre a quello psicologico, problema che è emerso nettamente domenica scorsa contro il Milan e cioè l’incapacità degli attaccanti di andare in gol, un particolare più che significativo giacchè ha impedito al Napoli di battere i Diavoli e di dare un calcione ancora più forte alla crisi. L’arrivo dei rinforzi per la prima linea imporrà il taglio di Zalayeta e probabilmente anche di Gustavo German Denis, nonché del brasiliano Ignacio Pià che ha avuto un momento magico soltanto nelle partite dell’Intertoto la scorsa estate. Reduce dall’infortunio al ginocchio sinistro, il Panterone invece non è mai riuscito a tornare quello della scorsa stagione. Finora ha segnato soltanto due gol, mostrando di non essere ancora a posto anche quando è stato chiamato in servizio, come è capitato contro il Milan. A fine stagione Napoli e Juventus, proprietarie del suo cartellino, dovranno decidere sul da farsi. Se la Juve non indicherà nessun importo nelle eventuali buste, – se si dovesse arrivare a tale risoluzione – Zalayeta verrà assegnato al club di Castelvolturno che lo girerà altrove. E’ incerto il futuro di Denis che non ha fatto granchè meglio della precedente esperienza italiana: sono sette i bersagli centrati dall’argentino, troppo poco. Il suo cartellino è costato 8,5 milioni di euro al Napoli che già sta valutando sul da farsi a fine stagione e cioè se confermarlo nella rosa degli attaccanti, utilizzandolo per la panchina, o se sarà il caso di porlo nella lista delle cessioni.

Redazione NapoliSoccer.NET



16 Commenti

  1. mancano 9 partite mettiamo da parte zaza e facciamo giocare sempre denis,cosi si vedra se è un giocatore che può dare qualcosa o è meglio mettere nel pacco anche lui con pia,pazienza,rinaudo, montervino, ecc. ecc.

  2. Credo proprio che bisogna mettere nel pacco da spedire il più lontano possibile anche Denis, che non ha dimostrato praticamente nulla, anzi ha dimostrato di essere quel mediocre giocatore che già era a Cesena… Signori, l’argentino ha fatto 7 gol così suddivisi: uno a Bologna (bello di testa, l’unico importante), uno inutile a Genova (dove comunque aveva disputato un buon match), tre con la Reggina (solo grazie alle invenzioni di Hamsik, Lavezzi e Maggio), uno ininfluente con il Siena (a porta vuota) ed uno inutile contro il Lecce (su svarione di un difensore)… Secondo me, è abbastanza bravo di testa, ma decisamente irritante coi piedi, perchè ha una stazza troppo grossa ed è lentissimo….. Non che Zazza sia molto meglio, ma se non altro protegge palla e qualche gol di pregevole fattura ce l’ha fatto vedere, almeno l’anno scorso quando stava bene (due gol col Catania spettacolari, uno col Parma in sforbiciata, uno all’Inter con chirurgico pallonetto)…. Io Zazza lo terrei solo per fargli fare la seconda punta, perchè non ha più il passo da centravanti, ma Denis lo spedirei immediatamente via….
    Tra Di Natale e Quagliarella, non saprei chi scegliere….Due bomber dai gol impossibili e spettacolari, il secondo è più centravanti del primo…. Forse per l’età meglio Quagliarella, ma anche Totò lo prenderei ad occhi chiusi…… Magariiiii!!!

  3. Personalmente, venderei zaza’, denis, santacroce(perde la testa),montervino,navarro,iezzo,giannello,gargano.vitale,cannavaro,3o 4 in piu’
    russotto e’ da vedere in un paio di partite,come pure datolo,poi comprare qualche esperto a centro campo,andare in serie B, o in C, prendere i miglior..SORRY non spenderei molto ma di quelli che prendo li gratificherei se vanno bene.Quagliarella, borriello, di natale ecc. pensate che faranno lo stesso campionato? come pure floccari?NIENTE STRANIERI< cercherei di provare qualche primavera, se no quando lo facciamo?Tanto perche’ spendere molto le partite sono fatte a TAVOLINO, vedere arbitri cosa fanno. PENSATECI…………….

  4. Non parliamo di mercato prima che finisca il campionato in corso
    questo penso che giovera’ a tutti!!
    Societa tutti sapranno come e quando muoversi sul mercato
    quest’ anno non bisogna sbagliare gli acquisti!!
    forza napoli

  5. comunque sia io penso che non compreranno nè borriello nè di natale nè quagliarella al massimo faranno un tentativo per floro flores e quando l’udinese chiederà 7 mlioni di euro marino dirà che per quella cifra si trova di meglio ma comunque quel meglio lui non lo comprerà!
    Mettetevelo in testa il napoli a loro serve solo per guadagnare.

  6. spero che ragionino un po meglio Sergio Buso e Donadoni….Carrizzo della Lazio ottimo portiere Nazionale Argentino 24 anni la Lazio lo vende a giugno; Riprendere Garics che è a metà tra il napoli e l’atalanta, ottimo campionato quest’anno; D’agostino dell’Udinese ottimo centrocampista; CRUZ a giugno gli scade il contratto…..gia abbiamo perso Pazzini.

  7. PREMETTENDO KE GARGANO E SANTACROCE NN LI VENDEREI MAI COME DICEVA UN RAGAZZO SOPRA TRA QUESTI 3 ATTACCANTI PRENDEREI DI NATALE……è VERO è + VEKKIO DEJI ALTRI 2 MA GARANTISCE PIù GOAL E MIGLIORE QUALITà IN MEZZO AL CAMPO……NN DIMENTIKIAMOCI KE DONADONI AMA GIOCARE CON 3 PUNTE QUINDI COME CENTRALE PRENDEREI LUCARELLI GIOCATORE KE GARANTISCE 15 GOAL MA CON LA FANTASIA DI LAVEZZI E DI NATALE PUò ARRIVARE TRANQUILLAMENTE SOPRA I 20……..INUTILE DIRLO KE CI VUOLE ANKE UN GRANDE REGISTRA E UN SIGNOR DIFENSORE.
    BASTA POCO X DIVENTARE GRANDI SE MARINO NN FALLISCE COME QUEST’ANNO REGALANDO SOLDI ALLE ALTRE SQUADRE E KIEDE L’AIUTO DI DONADONI XKè è LUI KE DEVE RIKIEDERE I GIOCATORI XKè è L’ALLENATORE FORSE MARINO RIESCE A CONCLUDERE UNA BUONA CAMPAGNA ACQUISTI MA LA SUA TESTARDAGGINE LA CONOSCIAO TUTTI QUINDI NE DUBITO……SPERIAMO BENE E SPERIAMO KE NN CI PORTI ALTRI RINAUDO PAZIENZA E DATOLO

  8. L’importante è vendere Denis e Pazienza. E rimpiazzarli con un buon attaccante e un bravo regista. Il resto viene quasi da sè. L’ingaggio di Donadoni è un segnale per il futuro del Napoli.

  9. Caro presidente hai sentito buffon? per vincere ci vogliono i campioni!!!!!! noi abbiamo pazienza, montervino, amodio,denis, pia, navarro, aronica.. se vogliamo vincere cambia tutto e compra campioni, compra giocatori da napoli!!!

  10. stamattina ho sentito per radio che la juve sarebbe vicinissima ad hamsik per il dopo nedved.
    Se ciò dovesse avvenire (e non è impossibile) io disdico l’abbonamento sky e ritorno alla mia vecchia radiolina perchè vorrebbe dire che questa gente non merita più di quanto abbiamo dato al napoli di ferlaino che tra l’altro ha vinto 2 scudetti.
    Ricordo a chi leggera questo commento (spero in tanti) che a inizio stagione le partite del napoli di intertoto sono state vendute in paytv alla modica cifra di 20 euro (quelle in tresferta) e 10 euro (quelle in casa) ricordo che a gennaio è stato comprato il solo Datolo (che a donadoni non piace)e se tutto ciò dovesse comportare anche la vendita dei pezzi pregiati della nostra squadra ciò vorrebbe dire che un ennessima presa per i fondelli si sta perpetrando nei confronti del popolo napoletano e TUTTO CIO’ E’ INAMMISSIBILE.

  11. Ma Denis non credo sia lento nei movimenti, abbastanza reattivo secondo me, il problema è che non sa difendere il pallone come invece sa fare Zalayeta, diciamo che sotto porta è abbastanza cinico, ma non riesce mai a trovare la giusta occasione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here