Ultrà: Trovato da inquirenti il loro ”credo”

0
34

E’ un foglio manoscritto sequestrato il 25 novembre 2004 l’atto che secondo il procuratore aggiunto Franco Ionta fotografa la tipologia e la mentalita’ delle persone coinvolte. Il documento e’ contemplato nell’ordinanza del gip Guglielmo Muntoni, il quale "richiama il ‘credo’ ultras" trovato in possesso di un’indagata". "Emerge – si legge – la mentalita’ opposta dell’ultras moderno, ribelle alle regole imposte da un sistema di vita ormai privo di ideali.
L’ultras opposto non ha miti ne’ fa di un gioco una ragione di vita, ma di certo sfrutta il palcoscenico che una partita di calcio offre per tirare fuori lo spirito ribelle che e’ in lui, per gridare al mondo che non scendera’ mai a compromessi con nessuno. L’ultras e’ opposto perche’ e’ opposta la sua vita che conduce: schiavo di niente e di nessuno, combatte l’arroganza di chi indossa la divisa e l’ipocrisia di certa stampa in malafede. Ecco dunque chi e’ oggi l’ultras opposto, alfiere di una bandiera che e’ un’inesauribile fonte di ribellione".
 

 

fonte: Agi News On

LASCIA UN COMMENTO