Caro Pierpaolo, correggimi se sbaglio

18
19

Da fenomeno passi ad incompetente, da mago diventi burattino, da salvatore della Patria ti trasformi in causa di tutti i mali. E’ bello il mondo del calcio, perché mutevole. Napoli è di mille colori, ma soprattutto di mille opinioni. Ho seguito attentamente la settimana della prima rivoluzione partenopea di De Laurentiis, sebbene ci abbia capito poco, non trovo molte spiegazioni al cambio di strategia. Quando interviene un Presidente, a scavalcare il proprio Direttore Generale, significa che presto l’acqua inonderà la barca. Dopo 5 anni, saluti e baci ad Edy Reja che aveva contribuito alla rinascita del Napoli. Un po’ di delicatezza a De Laurentiis era richiesta. Sgradevole la proposta al tecnico goriziano, in conferenza stampa seduto al fianco di Donadoni, di affidargli in futuro il settore giovanile. Qualcuno spieghi al Presidente che gli allenatori non sono attori, ai quali basta dare un copione per ottenere quel che si vuole. Il calcio è diverso dal cinema e se finora il Napoli ha bruciato mille tappe, lo deve proprio ad Aurelio De Laurentiis che si limitava ad andare la domenica allo stadio. Bei tempi, Presidente, torni ad occuparsi di calcio un giorno alla settimana. Los Angeles ha bisogno di lei.
Il senso di questo articolo è una lettera aperta al Direttore Pierpaolo Marino, prima osannato e poi contestato.
Una domanda l’avrei posta volentieri a coloro che hanno esposto gli striscioni in Curva durante la gara con la Lazio e a chi ha sprecato energie a contestare anziché a sostenere una squadra in difficoltà. Caro Pierpaolo, forse il tuo tempo a Napoli è finito perché c’è chi probabilmente rimpiange i Naldi o i Ferlaino, ultima gestione. Due promozioni in 5 anni, un ritorno in Europa dopo 14 non bastano ad una piazza che ha dimenticato di aver toccato il fondo. Corvino a Firenze, Marino a Napoli, Marotta alla Sampdoria: piuttosto che tenerseli stretti stanno facendo di tutto affinché questi tre protagonisti del mercato si stufino. Attenzione, perché le big italiane presto potrebbero ricorrere proprio alla loro esperienza, se consideriamo i continui flop estivi di Milan, Inter e Juventus.
Caro Pierpaolo, correggimi se sbaglio: Donadoni non è una tua scelta. Perché non è l’allenatore che avevi in mente per il futuro del Napoli (poca esperienza e valore triplicato solo grazie alla parentesi della Nazionale voluta dall’amico Albertini). Perché non rientra nei tuoi piani "silurare" un allenatore a trequarti di stagione e rischiare di bruciare un altro, con due anni e mezzo di contratto. Ebbene sì, Donadoni può solo perderci. Motivi semplici: sale su una giostra già in azione, con una squadra che non corre più ed uno spogliatoio in frantumi. Non sarebbe stato il caso di ripartire a fine anno da zero, ringraziando Reja e costruendo una squadra su misura per il nuovo allenatore? Napoli, piazza difficile quanto spettacolare, esigente quanto passionale. Se sbagli, però, non perdona. La verità è che Reja andava "ringraziato" a giugno scorso. Oggi Marino si è visto "scavalcare" da De Laurentiis che, a sua insaputa, aveva già da tempo contatti con Donadoni. Sbaglia solo chi non lavora, si dice solitamente. E’ anche il caso di Marino che dopo aver indovinato quasi tutto sul mercato (Hamsik, Lavezzi, Gargano, Maggio, Santacroce) ha "toppato" in tre circostanze (Denis, sopravvalutato, Navarro, inadeguato, e Datolo, acerbo). Oggi Napoli si guarda allo specchio per capire cosa vorrà fare da grande, ma soprattutto di chi ha bisogno per tornare grande.
Caro Pierpaolo, sei sicuro che il posto giusto per te sia ancora lì? 
Editoriale di Michele Criscitiello per Tuttomercatoweb

18 Commenti

  1. ma per cortesia, questi inutili commenti teneteveli per voi!!! L’hai detto, dove eravamo cinque anni fa? Ricordatevelo sempre , perche in serie C ci siamo finiti perche il Napoli era fallito!!!!! De Laurentis è un grande perchè ha capito che le programmazioni si fanno con gli uomini e non con le spese folli, e Donadoni o chi altro, deve soltanto lavorare avendo la fiducia della società che si chiama Napoli e De Laurentis, questo mi dispiace per i tanti tifosi capaci solo e soltanto a criticare………Quando i Naldi e I Ferlaino prima erano buoni presidenti, forse lo erano perche ascoltavano e rinpinguavano la piazza e i commentatori di testate. Oggi con De laurentis la musica è cambiata. La domenica statevene a casa che il Napoli è un altra cosa…

  2. poi datolo acerbo ma se ha fatto mezza partita giocando discretamente diamoli un pò più di tempo e ricordato Platini qnd venne in italia la prima stagione kosa fece….o la maturazione di ibra dalla prime apparizioni cn la juve…io ho fiducia in datolo e marino e soprattutto in donadoni

  3. Criscitiello…per cortesia fai silenzio!Sei un avellinese e difendi un avellinese….Marino è un bimbo viziato,presuntuoso,un avellinese quindi.E basta con questa difesa a Marino!quando il Napoli andava bene tu dicevi:Grande Marino!ora che il Napoli perde:De Laurentiis,Reja..etc…un pò di obiettività!ah,già…ma tu sei un avellinese…figuriamoci…e giacchè parli e scrvi senza sapere,ti ricordo che bruciato anche Rullo,De Zerbi,Bucchi e tanti altri!!ora Donadoni lo limiterà un pò nei suoi compiti,visto che Marino aveva nelle sue mani l’intero potere!e non ha avuto neanche troppa intelligenza:sì!!perchè passi che Marino faccia il mercato senza tener conto di Reja..e va bene..concesso…ma poichè hai Reja, il limitato, sulla panchina(tu l’hai confermato + volte,tu gli hai rinnovato il contratto…se era per De Laurentiis Reja già il primo anno in A nn l’avrebbe fatto) almeno compragli i giocatori adatti al suo pseudo-unico-deficitario-modulo (3-5-2)…invece no!!!!gli hai comprato tanti altri giocatori non adatti che lo hanno fatto andare ancor + in confusione.Marino torna ad Avellino!!hai finito di fare il capuzziello!

  4. Da questa “lettera aperta” si evince solo una cosa , “l’ amicizia” che ti lega a Marino , caro Crisitiello.
    Io proprio non ci vedo niente di “sgradevole” nell ‘ esonero di Reja e nell’offerta di allenare i giovani.
    Da quando il calcio esiste , i Presidenti scavalcano sempre i propri DG!!
    Le qualità di Marino non sono in discussione , parlano i fatti. .. ma i fatti dicono anche che l’ultima gestione e campagna acquisti è stata non eccelsa, poichè Marino non ha toppato con Denis , Navarro e Datolo(che non sono da buttare , come vorresti far credere tu!) ma ha “toppato” con la riconferma di Reja (e scusa se è poco!) , con i vari Rinaudo , Pazienza , Aronica ,ecc per non parlare del mercato in uscita …. vedi Dalla Bona(risoluzione) , Amodio, Grava , Montervino , Pià (ancora sul groppone) , Calaio, Garics e Bucchi (in prestito) … totali di soldi in entrata …. meno di 4/5 milioni di EURO!! Aggiungiamo il PACCO Zalayeta … completamente INUTILE e per di più già si sapeva del suo infortunio!!
    Sarebbe bastato ammettere qualche colpa e qualche sbaglio , e cosi Marino avrebbe evitato la “crocifissione” dei tifosi… perchè Napoli ama , distrugge .. ma i meriti li riconosce e non li dimentica!! …

  5. Marino te che sei un grande competente di calcio, vorrei dirti
    1) ma ci vuole tanto a capire che manca un regista di qualità?
    2) non abbiamo un tiratore di calci di punizione, non abbiamo fatto 1 gol e dico 1 gol su punizione
    3) non abbiamo un battitore d’angolo, ogni angolo è un angolo “inutile”
    4) mancano campioni, manca qualità!
    5) zalayeta pur bravo e Denis “scandaloso” in due neanche 10 reti!
    6) non abbiamo cambi vedi la lazio esce Zarate entra Rocchi noi?
    Caro direttore io sono un semplice tifoso ma lei da grande esperto non può non vedere TANTO.. compra i CAMPIONI E RIPORTACI IN ALTO.

  6. Perchè continuate a dire che Datolo è scarso o acerbo? C’è qualcuno che ha i piedi meglio di lui in questo Napoli? Che doveva dimostrare finora e non l’ha dimostrato? Facciamolo ambientare….. ma anche giocare.

  7. D’accordissimo con le parole di Michele Criscitiello a parte l’ultima parte….per me Navarro è un ottimo portiere…Denis paga il fatto che si chiedeva troppo da lui ma non ha mai fatto bruttissime partite…almeno c’era l’impegno, e poi spesso era la squadra che non girava..se lo metti nel Genoa ti segna un sacco di gol…..Datolo invece è troppo presto per giudicarlo “acerbo”..l’abbiamo visto mezza volta in una situazione difficile per tuttti i giocatori…

  8. Caro Criscitiello, da quello ke ho letto mi sn accorto ke 6 molto amico di Pierpaolo Marino, un buon dirigente ke io ho sempre difeso, ma ora ho i miei dubbi….Xkè è stato preso Datolo????A cosa serve???Servivano un esterno, un difensore ed un forte attaccante….non dico prenderli tutti e tre, ma almeno uno di qst!!Invece no!E’ stato preso Datolo ke è un trequartista, pagandolo x giunta poi 8 MILIONI DI DOLLARI!!Poi un altra cosa….com’ è ke tutti qst aquisti del Napoli sono x la maggior parte Argentini????C’è qualcosa sotto????

  9. METTIAMCI IN TESTA UNA COSA:
    MARINO E’ UN GRAN PRESUNTUOSO!!!!!!
    QUEST’ANNO HA COMBINATO UN DISASTRO NEL VERO SENSO DELLA PAROLA, SI POTREBBE PARLARE PER ORE DI QUELLO CHE HA FATTO NELLE VARIE SESSIONI DI MERCATO,ER ME SARA’ UN MIRACOLO SE QUESTA ESTATE HAMSIK E LAVEZZI RESTANO A NAPOLI.

  10. CARI RAGAZZI,HO LETTO TUTTI I VOSTRI COMMENTI,E VERAMENTE QUI SI DIMOSTRA LA GRANDE PASSIONE CHE AVETE TUTTI PER IL GRANDE NAPOLI,CARI AMICI VOLEVO FARVI SAPERE CHE SONO UN TIFOSO CHE SEGUE AL NAPOLI DA MOLTO LONTANO (VENEZUELA)E NON SAPETE COME INVIDIO QUELLI CHE POSSONO ANDARE ALLO STADIO E GODERSI IL NAPOLI DA VICINO.TUTTI I GIORNI STO ATTACCATO AL COMPIUTER PER SAPERE LA MINIMA NOTIZIA ,UNA SOLA COSA NE SONO SICURO IN QUESTI ULTIMI DUE ANNI IL NAPOLI CI HA DATO DELLE SODDISFAZIONI CHE DA ANNI NON VIVEVAMO( A FATTO FUORI MILAN,JUVENTUS,INTER,UEFA)

  11. RAGAZZI, APPOGIAMO DE LAURENTIS CHE CI HA RIDATO IL NOSTRO NAPOLI, MARINO CHE E UN GRANDE DIRETTORE,ED E UMANO E CUELCHE ERRORE LO PUO FARE, E ADESSO AIUTIAMO DONADONI CHE SE DIO VUOLE PORTERA IL NAPOLI MOLTO IN ALTO.UNA SOLA COSA NON MI E PIACIUTA,ILSIGNOR CRISCITIELLO CHE NON METTA PIU CARBONE AL FUOCO DICENDO CHE DE LAURENTIS HA SCAVALCATO MARINO QUI SI TRATTA DI ESSERE TUTTI UNITI E LUI E ILPRESIDENTE E IN OCCASIONE PURE PUO DECIDERE FORZA NAPOLI

  12. Marotta porta alla samp. PAZZINI, Marino DATOLO, sapendo che Denis non e’ da Napoli, e che Zalaieta e’ un giocatore da meta’ classifica se sta bene.Sono piu’ i bidoni che Marino ha portato a Napoli che i campioni,guardate la rosa, i prestiti,ecc……-

  13. d’accordo che marino probabilmente è un grande ma ha fatto anche un pò di errori direi..reja era da cambiare l’anno scorso, se sono vere le cifre prendere pazienza rinaudo e mannini per un totale superiore a 15 milioni mi sembra una offesa al buongusto! non riempire una casella importante a centrocampo con un uomo di qualità è e resta un errore grave..non abbiamo un centrale di quel tipo dai tempi di Fontana..che aveva pure 36anni..datolo sarà acerbo, ma per quel poco che ha fatto vedere ha un ottimo piede quindi non credo sia lui il flop di marino, ma i vari pazienza rinaudo, pià, bucchi e de zerbi anche se su questi ultimi 2 ci sono molte attenuanti..non ultime schierarli in uno scacchiere rejano dove non hanno potuto dare il meglio..una ultima cosa..non facciamo passare un miracolo per cortesia una promozione dalla c e una dalla b che anche se consecutive sono venute in una società con zero debiti con un presidente che ha investito in una piazza che portava 50 mila spettatori allo stadio a sostenere la squadra..

  14. …RIBADISCO E SOTTOSCRIVO (RISPOSTA PERFETTA) E BRAV CASATIE’
    Da questa “lettera aperta” si evince solo una cosa , “l’ amicizia” che ti lega a Marino , caro Crisitiello.
    Io proprio non ci vedo niente di “sgradevole” nell ‘ esonero di Reja e nell’offerta di allenare i giovani.
    Da quando il calcio esiste , i Presidenti scavalcano sempre i propri DG!!
    Le qualità di Marino non sono in discussione , parlano i fatti. .. ma i fatti dicono anche che l’ultima gestione e campagna acquisti è stata non eccelsa, poichè Marino non ha toppato con Denis , Navarro e Datolo(che non sono da buttare , come vorresti far credere tu!) ma ha “toppato” con la riconferma di Reja (e scusa se è poco!) , con i vari Rinaudo , Pazienza , Aronica ,ecc per non parlare del mercato in uscita …. vedi Dalla Bona(risoluzione) , Amodio, Grava , Montervino , Pià (ancora sul groppone) , Calaio, Garics e Bucchi (in prestito) … totali di soldi in entrata …. meno di 4/5 milioni di EURO!! Aggiungiamo il PACCO Zalayeta … completamente INUTILE e per di più già si sapeva del suo infortunio!!
    Sarebbe bastato ammettere qualche colpa e qualche sbaglio , e cosi Marino avrebbe evitato la “crocifissione” dei tifosi… perchè Napoli ama , distrugge .. ma i meriti li riconosce e non li dimentica!! …

LASCIA UN COMMENTO