De Laurentiis: “Donadoni aiuterà la squadra a credere in se stessa”

5
26

Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis, che ha seguito la squadra a Reggio Calabria, intervenuto in sala stampa ha commentato il pareggio con la Reggina, con cui gli azzurri hanno interrotto la lunga serie di sconfitte consecutive esterne: “Dopo un inizio un po’ complicato anche per merito degli avversari, che si giocavano una partita molto importante, nel secondo tempo c’è stata una reazione della quale sono contento perché la squadra ha dimostrato di non essere ancora cotta e decotta. Sono contento anche per Donadoni anche se non ha la bacchetta magica. Lavezzi ha ritrovato la strada del gol che è importantissimo così come per l’allenatore che ha iniziato con il piede giusto. Uscire dal Granillo con una sconfitta non avrebbe permesso di preparare con la mente sgombra e serena l’allenamento di questa settimana in vista dell’impegno con il Milan che oggi ha fatto 5 gol”.
“Per me si è conclusa una prima parte del progetto con la fine del viaggio di Reja, ora si inizia la seconda parte. Voglio rendermi conto da vicino di quali sono gli umori e i malumori, senza intervenire ma per dare alle mie orecchie un senso di tutto quello che accade e succede. Ho registrato che c’era una grande partecipazione della panchina, un gran senso di responsabilità da parte di tutti, molto bene. Conosco Donadoni da ormai quattro anni ma non lo conosco sufficientemente. Mi sembrava ingiusto pressarlo in questi primi giorni e lo lascerò tranquillo nei prossimi mesi affinché possa entrare ambientarsi ed entrare nella mentalità che è quella di Napoli. Obiettivi? Piano, piano, passi dopo passi, si arrivi a quella corretta messa a punto che ci faccia crescere ancora di più. Non dimentichiamo che questa squadra è giovanissima, questo è un primo campionato e mezzo che abbiamo fatto in A. Questi sono anni in cui c’è una prima verifica e ci si conosce. Ora c’è una classifica molto corta e bisogna vedere anche cosa accadrà alle altre squadre. Ho sempre lavorato a fari spenti, sono uno che si fa i fatti propri, così come faccio quando faccio i film, così bisogna fare nel mondo del calcio. Noi dobbiamo avere l’obiettivo di prepararci di volta in volta per ogni santa partita, tutto il resto sono fregnacce che possono minare il nostro cammino. I risultati arriveranno”.
Sul rigore negato al Napoli De Laurentiis è tranquillo e spiega: “Anche con gli arbitri è inutile alzare un sipario, perché altrimenti lo alzerebbero tutti. Quello che vale per me vale per altri. Il problema non è del calcio italiano ma della Fifa. Bisogna risolverlo a livello internazionale. Io non farei vedere la moviola dopo le partite, che serve ai media solo per poter allungare il brodo, fare spettacolo e far parlare gli opinionisti che altrimenti se ne starebbero a casa. Questo non fa altro che far arrabbiare gli addetti ai lavori e mettere in dubbio la credibilità degli arbitri. Invece la dignità degli arbitri va salvaguardata. Dobbiamo giocare nella consapevolezza di oggi a te domani a me e quindi non lamentiamoci. Sono molto contento, perché in panchina dopo un primo tempo in cui ho visto che tutti cercavano di ritrovare se stessi poi ho visto un buon secondo tempo. La stanchezza per colpa dell’intertoto? Sono balle! I nostri devono soltanto avere la continuità di credere in se stessi e questo allenatore gli darà la carica giusta”.
Il presidente conclude l’intervista dichiarando che rimarrà al fianco della squadre fino a fine stagione: “Assolutamente si”.
Redazione NapoliSoccer.NET

5 Commenti

  1. mamma che difesa che abbiamo il goals lo regaliamo sempre…e ci e’ andata pure bene con i rigori, Cannavaro e Contini fanno falli in area troppo plateali ! oggi il brodino con l ultima della classe …questa squadra e’ irriconoscibile senza carattere troppo passiva in campo … ci vogliono giocatori di carisma presidente ..

  2. Caro Presidente, ma lei veramente creda che con questi giocatori ci toglieremo delle soddisfazioni? ma vuol capire che siamo una squadretta, ma vuole acquistare giocatori finalmente da napoli? mi consenta, ma c’è bisogno di altri giocatori ESPERTI e VALIDI!! basta con le scommesse da due euro.

LASCIA UN COMMENTO