Novellino (ex Napoli): “Ho visto un grande Napoli. Per migliorare bisogna riconfermare i big”

0
18

Novellino01

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Walter Novellino, ex allenatore del Napoli, che ha rilasciato le seguenti dichiarazioni sintetizzate a Napolisoccer.NET: “Sono ritornato a Perugia, e devo dire che l’esperienza a Livorno è stata positiva, peccato non essere entrati nei play-off. C’è stata un po’ di sorpresa perché nelle quattro squadre solo la Reggina si pensava potesse arrivarci. Credo che il Novara però, per ciò che ho visto sul campo, abbia qualcosa in più delle quattro. Quest’anno ho visto un grande Napoli. Per farlo ancora più grande è necessario prima di tutto riconfermare i big già in rosa, a partire da Lavezzi che è il giocatore che fa la differenza. Poi credo che bastino tre acquisti, uno in difesa, uno a centrocampo e uno in attacco perché il Napoli già così mette paura. Il Napoli ha raggiunto un tale livello che viene considerata una grande alla pari di Inter e Milan. Mazzarri è stato bravo a raggiungere un equilibrio tattico, è tra i migliori allenatori, sa dare le motivazioni giuste, è pieno d’entusiasmo e sono convinto che continuerà a far bene. Nella vita credo sempre che bisogna ringraziare il datore di lavoro, De Laurentiis ha fatto tutto per Mazzarri, e la cosa che più mi ha soddisfatto è stato questo riavvicinamento dell’allenatore e del presidente. Ho un dovere verso Spinelli, per cui al 99% resterò a Livorno. Non so se riprenderemo Lucarelli, è un giocatore che fa spogliatoio e che ha carattere, vedremo”. 

Redazione Napolisoccer.NET

Condividi
Articolo precedenteRenica (ex Napoli): “Inler poteva completare il mosaico di Mazzarri”
Prossimo articoloTaglialatela (ex Napoli): “Il Napoli ha qualità, ora serve esperienza”
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

LASCIA UN COMMENTO