Avv. Botti: “E ora via libera alle trasferte”

2
95

L’avvocato penalista Claudio Botti, assiduo frequentatore del San Paolo, è attento ai fenomeni del tifo azzurro. «Se qualcosa è cambiato in positivo negli ultimi mesi, lo si deve alle inchieste di un magistrato coraggioso come Ardituro». È il magistrato ha archiviato l’indagine sul treno Napoli-Roma. «Come si era sospettato fin dal primo momento, la decisione di far partire i tifosi del Napoli per Roma era finalizzata a creare un precedente per poter poi dare un segnale forte all’inizio del campionato». Cosa l’ha colpita di questa vicenda? «Alcuni risvolti sono stati inquietanti. Perché si decise di far partire il treno se non c’erano tutte le opportune condizioni? E perché, una volta partito il treno, i tifosi a bordo non sono stati identificati? La mia impressione è che si volesse non evitare l’incidente e adoperarlo come pretesto per una punizione esemplare. Che è regolarmente avvenuta». Il Viminale sospese le trasferte dei tifosi al seguito del Napoli per tutto il campionato. «Dopo l’archiviazione disposta dal dottor Ardituro mi auguro che il ministero dell’Interno riveda questo provvedimento: è afflittivo nei confronti di una tifoseria civile e di un ambiente dove si respira un’aria nuova». A cosa si riferisce? «Grazie a un pm serio e capace è stata avviata un’inchiesta sugli ultrà e il Napoli si è costituito parte civile in questo procedimento. È stata superata la fase della violenza: in queste ultime settimane non sono arrivati i risultati, eppure il massimo che si è verificato è stato il coro «seduto seduto» rivolto a Reja, come se fossimo in uno stadio inglese. E non è un caso se sono stati applauditi i gol di Quagliarella e Milito, gli attaccanti dell’Udinese e del Genoa. C’è un’aria nuova, bisogna tenerne conto».
Fonte: Il Mattino



2 Commenti

  1. la pressapocaggine e la voglia giustizialista di un ministro a cui piace apparire decisionista più di brunetta. a maroni andrebbero chieste le dimissioni, se si fosse trattato del milan non si sarebbero adottati gli stessi provvedimenti. maroni torna a suonare con la tua band, omuncolo insignificante…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here