Lavezzi e il rinnovo del contratto

3
100

Sul tappeto la questione del nuovo contratto: il Pocho aspetta e spera che l’operazione rimandata da dicembre scorso ad oggi, giunga finalmente in dirittura d’arrivo, ovvero con l’allungamento dell’impegno tra lui e il Calcio Napoli fino al 2014 e l’adeguamento economico da 1 milione 100mila euro a 3 milioni e rotti, a stagione. “E’ cosa fatta“, fu detto tempo fa: “Lavezzi è il giocatore più importante del Napoli e resterà qui, rispettando il contratto in atto“, tuonò invece più volte il presidente De Laurentiis. La questione venne temporaneamente accantonata, anche perché cominciarono ad arrivare i primi risultati negativi della squadra azzurra, Lavezzi però ebbe qualche assicurazione formale sul possibile miglioramento del contratto. Giorni fa, il suo manager Alejandro Mazzoni, di nuovo a Napoli per discutere dell’argomento con il digì Marino e chiudere definitivamente il nuovo contratto, ha voluto confermare ancora una volta la volontà di di Lavezzi che è quella di restare in azzurro, malgrado sia svanito il sogno Uefa dopo la sconfitta con la Lazio. Mazzoni però è tra l’altro intervenuto su di un aspetto squisitamente tecnico-tattico che riguarda il suo assistito, nel disegno futuribile di Donadoni per il Napoli del futuro: quattro difensori, tre centrocampisti e tre attaccanti, insomma il 4-3-3, una strategia cara all’ex cittì del club Italia e programmata per la prossima stagione.

E’ d’altronde noto che gli esterni d’attacco in tale modulo, debbano giocare larghi sulle due fasce, un compito che toccherebbe al Pocho che per indole, caratteristiche, qualità e ruolo non è un centrale offensivo. Per il suo manager Mazzoni, Lavezzi però non è nemmeno un esterno: “Il Pocho non può giocare nel 4-3-3” ha sentenziato il procuratore del calciatore argentino che in campo si sbizzarrisce nelle volate, nelle controvolate, nei cambi di passo e di direzione, senza alcuna limitazione tattica e di spazi, affidandosi al suo estro e al suo istinto. Riuscirà Donadoni a disciplinarlo mettendogli le classiche briglie, per avere il meglio dal Pocho?
Fonte: Leggo
 



3 Commenti

  1. lavezzi dove gioca gioca e sempre il pocho e tornera’ quello di inizio campionato percio’ cari procuratori fate il vostro lavoro che il pocho sa lui dove giocare FORZA NAPOLI………ULTRA’

  2. De Laurentis aveva detto qualche mese fà che se avesse segnato alcuni goal in più avrebbe potuto meritare quel qualcosa in più adesso che lavezzi e la sua squadra hanno perso 8 partite perchè non rivedere al ribasso alcuni contratti?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here