Il TAS conferma la riapertura del caso Mannini-Possanzini

3
27

Il Tribunale arbitrale sportivo di Losanna riaprira’ il procedimento relativo ai due giocatori italiani Daniele Mannini e Davide Possanzini. E’ lo stesso Tas ad annunciarlo attraverso una nota pubblicata sul proprio sito, accogliendo cosi’ la "richiesta presentata dalla Federazione italiana gioco calcio". Lo scorso 29 gennaio il Tas aveva annunciato la squalifica per un anno, tolti i 15 giorni gia’ scontati, per i due giocatori che si erano presentati in ritardo a un controllo antidoping. "Ulteriori prove sono state presentate davanti a questo Tribunale che riconvochera’ la commissione arbitrale incaricata del caso – si legge – Una volta che le parti avranno sottoposto le loro osservazioni, la Commissione decidera’ se le ulteriori prove che sono state sottoposte possono essere prese in considerazione e, se cosi’ fosse, l’eventuale influenza delle stesse sulla decisione presa dal Tas il 29 gennaio". Il Tribunale di Losanna, inoltre, dovra’ decidere se, come richiesto dalla Figc, sospendere momentaneamente la squalifica dei due giocatori fino alla nuova sentenza. Mannini e Possanzini, il primo ora al Napoli, il secondo ancora in forza al Brescia, si erano presentati in ritardo di 25′ a un controllo antidoping dopo un Brescia-Chievo giocato nel dicembre del 2007. La loro sospensione scadra’ il 14 gennaio 2010, visto che gia’ hanno scontato i 15 giorni inflitti dal Tribunale antidoping del Coni (contro cui la Wada ha fatto ricorso) dopo che la Figc li aveva assolti.
Redazione NapoliSoccer.NET – Fonte: AGI

3 Commenti

  1. apre e chiude..si chiude e si apre..e in tanto non e` in squadro o anzi non e` a disposizione..un`altra infamata nei nostri confronti…e `nessuno dice quante sono state le cose che abbiamo dovuto subire..da Maroni alle trasferte al treno scomparso chi sa dove?????????ci voleva anche questa questione sul caso Mannini…e alla fine chi lo prende nel…..sono i risultati

LASCIA UN COMMENTO