Contini: “Abbiamo deciso di andare in ritiro”

5
22

Il difensore del Napoli Matteo Contini, intervenuto in sala stampa al termine dell’incontro pareggiato con il Bologna, ha dichiarato: “La voglia di vincere nella squadra ci sta. Abbiamo trovato un avversario organizzato e secondo me questo pareggio ce lo dobbiamo tenere anche stretto perché abbiamo rischiato anche di perdere. E’ un periodo che anche la fortuna non ci sta girando nel migliore dei modi. Cosa ci succede? Penso niente di particolare anche perché da quanto mi risulta l’aveva presa di mano – riferendosi all’azione del gol del pareggio – se l’arbitro lo vedeva il gol non lo prendevamo. Devo ringraziare le curve che ciononostante ci sono state vicino dall’inizio alla fine, capisco l’amarezza degli ultimi cinque minuti. Dobbiamo prendere questi fischi come stimolo per lavorare bene in settimana. La squadra ha deciso di andare in ritiro per preparare la gara con il Genoa e fare una grande prestazione. Non è stato un obbligo della società questo ritiro, siamo stati noi giocatori a deciderlo perché vogliamo uscire il prima possibile da questo momento. Sicuramente il mister del Bologna avrà studiato le nostre ultime prestazioni. Eravamo anche riusciti a sbloccare la partita, se non trovavano quel gol non so come andava a finire la partita anche se poi nel secondo tempo hanno dimostrato di meritare l’uno a uno. Non è che perdiamo la bussola, sappiamo che non ci sta girando nel modo giusto. Oggi più che il bel gioco servivano i tre punti. Il modulo? Abbiamo sempre giocato così, non penso sia colpa del modulo. I risultati li abbiamo sempre fatti con i tre difensori dietro. E’ il mister che mette in campo la formazione e da parte mia non c’è nulla da dire. Come se le è prese Reja anche noi e la società ci prendiamo le nostre responsabilità. Dentro di noi sappiamo che non è solo l’allenatore ma è anche la squadra che deve uscire fuori da questa situazione. La nostra speranza non è ancora accantonata, se riusciamo a riprenderci con risultati importanti potremo ancora lottare per gli obiettivi importanti”.
Dall’inviato in sala stampa, Antonello Greco – NapoliSoccer.NET

5 COMMENTS

  1. non ce la faccio piu…sento proprio l ansia addosso…ma perche non riusciamo piu a vincere ….ma neanche in casa ce la facciamo…ma come cazzo è….l anno scorso le partite in casa contro le squadrette ce le mangiavamo..e ora che tecnicamente dovremmo essere piu forti ci facciamo segnare da udinese e bologna senza riuscire vincere….ma come si fa a vedere rinaudo invece da santacroce….ma cosa vi sta succedendo?????
    Credo che reja vada esonerato…non per cattiveria,credo sia molto bravo,ma ormai ha perso anche lui il controllo della situazione…..

  2. contini come state giocando vi manderei a fare in c*** az che ritiro gente senza contribbuti non ci servono.contini comincia a prenderti le aspirine che domenica ce il principe melito.se non sai marcare di vaio immaggina melito poveri a noi.forza napoli

  3. Ho notato alcune cose :
    in difesa facciamo ridere, ogni volta che arriva la palla tra i piedi di Cannavaro, Contini e altri, mi vengono le ansie.
    Non hanno nemmeno i coglioni di fare casino con gli arbitri, vi ricordate contro la roma, quando ha seganto Zalaieta, i giocatori della roma hanno fatto un casino con l’ arbitro tanto che il quarto uomo ha visto la moviola ed ha annullato il gol.
    Avete visto ieri, quando Volpi ha toccato la palla con le mani, Rinaudo ha alzato la mano, come quando a scuola dovevamomo andare in bagno.
    Per concludere vorrei dire ai giocatori del Napoli, non fate le pecore che il lupo vi mangia.

  4. ieri ero allo stadio con la mia ragazza .maledetto a me che sono andato. un servizio squallido steward arroganti.sembrava di essere in carcere e di essere trattati come delinquenti.cmq lasciamo stare che è meglio.per quanto riguarda la partita, secondo me è solo un problema mentale perche per esempio delle volte gargano prova a fare cose stranissime e viene fischiato, quindi capisce di dover fare cose semplici, ma la banalità dei suoi passaggi lo rende nuovamente fischiabile. il napoli deve stare calmo

  5. “Abbiamo trovato un avversario organizzato e secondo me questo pareggio ce lo dobbiamo tenere anche stretto perché abbiamo rischiato anche di perdere”

    …. Sei un perdente!! Queste frasi non devono MAI sfiorare nemmeno nell’immaginazione un calciatore che gioca nel Napoli.Diversamente non si è degni e allora… via tutti!

    P.S. Come sempre… VIA REJA!

LEAVE A REPLY