Apertura di un Diadora Point, Scafati paralizzata per l’arrivo di due azzurri

1
15

All’apertura di un Diadora Point, la cittadina salernitana paralizzata per la presenza di due calciatori azzurri, Aronica e Rinaudo.
Non c’è crisi di risultati capace di frenare la passione per il Napoli. Puntare sul marchio azzurro è come vincere senza nemmeno scommettere. Lo dicono i dati delle vendite già registrate al Diadora Point di Scafati che ieri ha ampliato il proprio fan shop: tutto esaurito per la maglia di Lavezzi, quasi la stessa sorte per quella indossata da Hamisk. Il momento sfavorevole che attraversa la squadra di Reja non preoccupa e non alimenta paure. Anche a Scafati, provincia di Salerno, ma feudo partenopeo ribollente di passione, i tifosi ci credono e non abbandonano i proprio beniamini.

Ieri la notizia dell’arrivo di Aronica e Rinaudo per l’inaugurazione del fan shop ha fatto in un lampo il giro della città e Corso nazionale, l’arteria principale della città, si è paralizzata in un amen. Si parcheggiava un po’ ovunque e l’entusiasmo azzurro si è scatenato. È stato necessario perfino l’intervento di alcuni steward per regolare l’ingresso nel centro Diadora, preso d’assalto soprattutto da piccoli fan, da ragazzini cui brillano gli occhi alla sola vista dei loro idoli. E Aronica e Rinaudo che promettevano un immediato riscatto.

Redazione NapoliSoccer.NET – Il Mattino

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO