Napoli, pianti nello spogliatoio

35
85

Uno spogliatoio affranto. Gli azzurri vivono un momento no. Alcuni calciatori in preda alla disperazione. Hamsik avvilito. E’ crisi… anche di nervi.
La delusione nello spogliatoio del Napoli è profon­da. Persino preoccupante. Ma non parte da ieri sera. La delu­sione era cominciata con la di­sperazione di Contini, lo scon­forto di Gargano e lacrime di Lavezzi nello spogliatoio del­l’Olimpico  di Torino dopo i rigori falliti che erano costati l’accesso alla semifinale di Coppa Italia.
Anche ieri sera al Renzo Barbera, la disperazione dei calciatori del Napoli era così grande che nessuno se l’è sentita di andare in sala stampa a parlare. Addi­rittura alcuni sono finiti in pre­da alla disperazione. Pare che Blasi sia stato assalito da una crisi di nervi. Idem Contini. E a consolarli hanno dovuto provve­dere i compagni che non aveva­no partecipato alla sfida. In par­ticolare Rinaudo che per lui nel­la curva dei palermitani erano stati esposti due striscioni (Le­andro uno di noi). Rinaudo si è avvicinato ai compagni trasmet­tendo parole di incoraggiamen­to. Anche Montervino, il capita­no si è prodigato per fare corag­gio ai compagni. Hamsik, persino avvilito per l’ennesima sostituzione e un gol, il nono della serie quest’anno, servito a ben poco. "Coraggio Marek, ci riprenderemo". Non credeva ai propri occhi Luca Bucci, l’ultimo arrivato: "Ragazzi, può capitare, da sa­bato prossimo sarà tutto diver­so. L’importante sarà non abbat­tersi più di tanto".
Redazione NapoliSoccer.NET – Fonte: Corriere dello Sport



35 Commenti

  1. Ma andate a quel paese. Non avete rispetto dei tifosi. C’è gente che fa i debiti per comprare l’abbonamento e non arriva a fine mese…e per il Napoli farebbero di tutto…NON AVETE RISPETTO! Pensate solo ai miliardi, al Real Madrid, al Barcellona…Siate più umili e cercate di fare le persone serie…Le lacrime non servono, ci vogliono gli attributi…E poi che cavolo mi sta a significare che un allenatore (senza offesa per la categoria) sta sotto di 2 gol e mi fa la prima sostituzione al 78′ esimo…Ma sei ridicolo seduto su quella panchina!!!!!Ci mancava solo che inserisse Montervino…poi stavamo a posto! Ma Russotto non lo vede?!??!?!?!?!!? Non vede che Lavezzi ormai gioca a centrocampo?!?!?!?Che Gargano non azzecca un passaggio??!?!?!?! Che Aronica è vecchio e non ce la fa?!?!?!?!??! Ma per piacere…mi fate fare solo il sangue amaro…

  2. Peggio di cosi credo non si possa fare. Da qui si può solo risalire la china con carattere, determinazione ed intelligenza tecnico-tattica.
    Attenzione… il giocattolo si è rotto.. stà alla società e al tecnico cercare di aggiustarlo in corsa sennò dalla zona champions passiamo a -6 punti per la salvezza….

  3. RAGAZZI LA DISPERAZIONE FA’ CRESCERE RIMBOCCHIAMOCI LE MANI E’ PENSIAMO AL BOLOGNA.. FORZA CHE SIETE DEI CAMPIONI UN PO’ DI CONCENTRAZZONE E’ VEDRETE CHE RITORNIAMO DI NUOVO IN ALTO.. COME DICE STA BELLA CITTA’ IL PASSATO E’ PASSATO… FORZA RAGAZZI SIAMO SEMPRE CON VOI.

  4. Io credo che ormai ci possiamo dimenticare anche della zona uefa, credo che la speranza di tutti i tifosi sia nel nuovo acquisto Datolo, ma un solo uomo non potra fare mai la differenza. Io spero solo che il declino non avvenga anche al San Paolo di Napoli perchè altrimenti “ADDIO”

  5. Bisogna andare a monte. Abbiamo un allenatore che ha fodato il gioco sulla velocità e gli inseriementi in attacco di alcuni giocatori (Hamsik, Lavezzi, Maggio, Gargano). Scelta legittima. Tuttavia quando la condizione fisica di questi giocaore è scadente il Napoli non costruisce niente, nessun tiro in porta degno di questo nome. In questi momenti si dovrebbe sopperire con schemi di gioco in fase offensiva che l’allenatore no ha mai dato. Oppure, se questo modo di condurre la squadra è ritenuto fruttuoso, ci dovrebbero essere nella rosa delle alternative all’altezza in grado si sostituie i giocatori suddetti, e giocatori di livello pari ad Hamsik. Lavezzi, Gargano e Maggio non ci sono….allora faccio due domanda: chi ha confermato Reja che non sa dare organizzazione di gioco in fase offensiva alla squadra ? e poi, chi è che non ha dato a Reja giocatori alternativi di livello che consentissero al tecnico di poter fare dei cambi e poter sempre avere forze fresche e di qualita per il “suo” gioco? La società è in linea con quanto ha seminato: squadra da metà classifica, tra il 7° ed il 10° posto. In fondo tutto ha una logica per il momento….basta non perdere i pezzi pregiati che potrebbero desiderare altri obiettivi sin da subito.

  6. FORSE CI ERAVAMO ILLUSI QUANDO AVEVAMO VISTO LA SQUADRA SALIRE TRA LE PRIME IN CLASSIFICA.
    ORA CI SI ABBATTE PERCHE’ NON SI RIESCE AD USCIRE DAL VORTICE IN CUI SI E’ CADUTI.
    LA VERITA’ E’ CHE LA POSIZIONE IN CLASSIFICA NON E’ POI COSI’ BUGIARDA E CONSENTE COMUNQUE AMPI MARGINI DI RIPRESA A PARTIRE DALLA PROSSIMA PARTIRE.
    NON E’ POSSIBILE INFATTI CHE SIANO DIVENTATI TUTTI IMPROVVISAMENTE DEI BROCCHI…
    CORAGGIO, RIMBOCATEVI LE MANICHE E SONO SICURO CHE SI RIUSCIRA’ A RICONQUISTARE POSIZIONI PIU’ CONSONE PER L’ATTUALE CARATURA DELLA SQUADRA!

  7. X FRANCESCO.Se sei tanto forte perche nn vai tu in campo, visto che sei tanto bravo con le parole penso che anche con i fatti nn sei da meno.Quando stavamo in zona champions erano tutte rose e fiori ora invece questi ragazzi devono essere buttati……..TIFOSO OCCASIONALE………

  8. ecco il napoli che vorrei io…
    Immaginiamo quindi una difesa a 4 bloccata, con Santacroce quarto a destra, Cannavaro, Contini ed Aronica a sinistra.
    La linea mediana verrebbe poi composta da Maggio, nel ruolo a lui più congeniale, Blasi e Gargano centrali con Datolo sul centro-sinistra.
    Ed Hamsik? In panchina? Certamente no.
    Ecco dunque la grossa novità: lo slovacco andrebbe a far reparto con il Pocho, in un tandem d’attacco tanto inedito quanto potenzialmente devastante.I vantaggi di questo schieramento, infatti, oltre ad assicurare un solido assetto in fase di non possesso palla, con Gargano e Blasi a protezione della linea difensiva e senza nessun compito di impostazione della manovra, potrebbero portare grandi novità proprio nella fase d’attacco.
    La totale rinuncia ad una punta di peso, infatti, oltre a non offrire punti di riferimento alla difesa avversaria, andrebbe a creare i presupposti per ripartenze veloci e possibilità di soluzioni in verticale tra Hamsik e Lavezzi, sfruttando in tal modo le grandi capacità realizzative dei due.
    E’ evidente, infatti, che l’argentino cerca costantemente lo scambio nello stretto tra le linee: le qualità tecniche di Hamsik potrebbero essere l’ideale per questo tipo di giocate.Oltre poi al valore aggiunto rappresentato dai tagli di Maggio e dai – per ora solo annunciati – piedi buoni di Datolo messi a servizio della manovra: entrambi, ovviamente, sgravati da eccessivi compiti di copertura.Ma a noi è permesso solo immaginare, appunto.

  9. Dai su raga è inutile fare ste pressioni, non facciamo altro che aumentare la loro instabilità!! certo non è neanche giusto dire come dice il Mister, è ovvio che dei problemi ci sono, è inutile chiudere gli okki di fronte all’andamento della squadra! è Vero che per noi il napoli è tutto, è vero pure che si fanno debiti per acquistare l’abbonamento, come è vero che il calcio oggi più che uno sport è un business, ma ciò non toglie che una squadra come il napoli Ha un orgoglio, E quello prima di tutto! Dovrebbe essere amore dei giocatori mettere l’amore per la maglia dinnanzi ai soldi! E se posso aggiungere un’altra cosa, non è bello prendersela con il mondo, perchè quando le cose sono andate bene, in quel periodo giocavano pure quelli che adesso stanno venendo meno. io semplicemente dico che a partire dall’allenatore (devono cambiare mentalità) A parere mio C’è qualche problema tra giocatori e mister, non so se mi spiago! qui c’è qualcosa sotto, sembrano tutti conro tutti, la squadra non è armonia perchè ci sono dei problemi tra compagni!
    Se così fosse, allora il problema è un po più grosso del previsto!

  10. fassi a reja cambierei mezza squadra: farei entrare russotto, pià, rinaudo, aronica, datolo, bogliacino e sicuramente zalayeta, navarro, blasi, lavezzi, hamsik e santacroce ….per il resto tutti fuori per almeno un turno. IMPARATE AD ESSERE UOMINI…NON SIETE FORTI QUANTO BASTA PER IL SALTO DI QUALITA’

  11. Ma Francesco non esagerare. Sono dei ragazzi ed è normale che ci sia un po’ di disperazione. Ed anzi a me fa piacere questo “spaccato di umanità” dei giocatori del NApoli. Viceversa sarebbero dei robot. E comunque ti ricordo che anche la Roma ha vissuto un momento “no”. Io sono napoletana ma vivo a Roma e ti posso garantire che tra i romanisti non si respirava una bella aria solo qualche tempo fa. Addirittura dicevano che Spalletti si era venduto al Chelsea… Incredibile! Sono sicura che ce la possiamo fare anche noi…

  12. SOSTENIAMO IL NAPOLI…………………SPECIALMENTE IN QUESTO MOMENTO ,ORA E TROPPO FACILE CRITICARE E DIRE CHE TUTTO FA SCHIFO,QUANDO A NATALE LA SQUADRA VOLAVA TUTTI SONO SALITI SUL CARRO DEI VINCITORI, MA TANTO IN QUESTA CITTA E SEMPRE STATO COSI LO DIMOSTRANO I 60000 DI NAPOLI ROMA……VEDIAMO SABATO QUANTI NE SIAMO!! CHE DIO BENEDICA LE CURVE DEL SAN PAOLO E I SUOI ULTRAS!!!! E PROPIO VERO NAPOLI SIAMO NOI……….

  13. Niente di strano, basta vederle in campo le nostre ragazze. Il Napoli ha tanti giocatori brave, purtroppo solo uno o due bravi..
    Il Mister poi, e’ Bravissima e preparatissima ma soprattutto freschissima di mente e giovanissima

  14. Solo reja purtroppo mi delude…Ma i ragazzi ci danno l’anima non si possono criticare certamente…Il pocho hamsik lo stesso contini comunque sono ragazzi che si impegnao nel campo…E’ un periodo no e l’allenatore non sa come risolverlo…Si inventa moduli molto simili a quelli della playstation un 4-4-2 con 2 trequartisti dietro le punte e i palermitani che giocano come se fossero campioni del mondo velocisti affermati…Marino sveglia Reja ha scherzato troppo ci ha dato una grande mano ma basta con la riconoscenza cambiamo un po anche lo spirito dei ragazzi…Da giugno voglio un combattente sulla panchina…E speriamo che sia cosi

  15. non sono d’accordo sul posizionamento sulla linea di difesa di maggio. proverei santacroce in quella posizione, con cannavaro (o in alternativa rinaudo) e contini al centro e con vitale a sinistra; rombo di centrocampo con gargano vertice basso, hamsik vertice alto e ai lati maggio e datolo… l’attacco poi non può ovviamente prescindere dal pocho con spalla denis o zalayeta alternativamente visto che nessuno dei 2 offre garanzie solide

  16. Quante volte noi veri tifosi napoletani abbiamo toccato la felicità solo per poco,e nei momenti decisivi abbiamo sempre steccato?!? … Non parlo dell’era Diego, perché quello è stato l’unico apice in 82 anni di storia… abbiamo sempre vissuto nell’illusione che succedesse qualcosa che potesse farci rialzare la testa e dimenticare anni di sconfitte. Ringrazio Aurelio solo per il fatto di averci dato una nuova possibilità di sognare,spero che questo nuovo Napoli nato solo nel 2004 ci faccia gioire in un futuro non molto lontano… e se poi dovesse andare male … fa nulla!!!… Ci siamo abituati! … Siamo abituati ad illuderci siamo abituati a sognare e allo stesso tempo abbiamo imparato a uscire fuori dai momenti difficili … ma non per questo smetteremo di essere Napoletani. Restiamo uniti insieme alla nostra squadra e domenica tutti allo stadio per far capire a questi ragazzi che vestire la maglia del Napoli non vuol dire solo giocare una partita, ma essere l’unica possibilità di riscatto per un popolo che è abituato a soffrire.
    SEMPRE FORZA NAPOLI!

  17. x lello. Non si tratta di tifosi occasionali. Reja è un ottimo allenatore e la squadra è fortissima, ma se quelli che nella prima parte di campionato ci hanno regalato grandi emozioni, adesso stanno fuori forma, è giusto dare spazio a chi può dare di più, vedi Russotto. Adesso lello spiegami come si fa a togliere in una partita come quella di ieri un Hamsik e non un Gargano che perde solo palloni, come si fa a non togliere un Maggio così sottotono e tra l’altro messo fuori posizione, come si fa a far giocare ancora Cannavaro, a cosa serviva un centrocampista come Pazienza a quel punto della partita e con quel risultato, piuttosto prova a non togliere denis e metti zalayeta al posto di maggio come il buon mourinho ci insegna e il più delle volte ha ragione. E allora tutti i miei complimenti a Reja per quello che ha fatto finora, ma adesso sta sbagliando qualcosa. Secondo il mio modesto parere per il modulo di ieri non ho visto grosse difficoltà e Hamsik mi è piaciuto molto in quel ruolo. Ma sulla destra Maggio è davvero sacrificato li dietro.

  18. Ragazzi, innanzitutto con la rabbia e le critiche non credo si possa aiutare la squadra a venir fuori dal momentaccio. Io non abito a Napoli, per cui non so cosa accade negli spogliatoi, ma questo è il momento di fare quadrato. Gli errori sono stati commessi già quest’estate: a che serviva l’intertoto??? Adesso si può solo correggere: vediamo come va Datolo, diamo spazio a Russotto. Per l’anno prossimo : grazie mister Reja, cerchiamo un allenatore che ci porti in alta classifica con il carattere, gli schemi, il carisma; e compriamo giocatori da Napoli, caro Marino, perchè qualcuno non è all’altezza della situazione.

  19. Direi…..mi sta bene se a piangere sono Lavezzi ed Hamsik, due giocatori VERI.Vuol dire che non sono contenti e che sono attaccati alla maglia.
    Il problema sono gli altri, i “ciucci” che immeritatamente vestono l’azzurro e ci stanno disonorando.

  20. in questo momento prevale la rabbia di vedere la squadra subire il gioco degli avversari senza alibi. Abbiamo iniziato il campionato alla grande, era in previsione un eventuale calo fisico e psicologico, lo stiamo attraversando nel peggiore dei modi. Sono certo che la squadra a brevissimo riprendera’ la giusta identita’ e l’adeguata posizione in classifica. con tutto rispetto , preferisco riprendermi e fare un grande fine campionato….meglio essere grandi alla fine ! …..abbiamo appena iniziato il giro di boa…FORZA NAPOLI ….SI RIPARTE !

  21. Ma che gliel’ha detto Reja a Blasi di travestirsi da Beckembauer e fare il regista per servire due splendide palle gol al…Palermo?
    O a Denis di nascondersi in mezzo ai difensori e travestirsi da centravanti…umoristico peggio di…Cristin (Sampdoria anni ’70) dei tempi peggiori? o Aronica che si e’ beccato le mie (metaforiche) sputazzate per i misfatti di iersera? e potrei continuare..con Cannavaro ,Gargano, Maggio etc. etc……

  22. corre …corre e fa fetecchia caro Lavezzi sei dotato di tante qualita tecniche ma devi ancora crescere impara a vedere la porta e qualche volta alza la testa e vedi i compagni spero che questo sia un difetto di gioventu ma hai tanto da lavorare

  23. mi fa inorridire il primo commento di francesco.che colpa hanno sti ragazzi se te devi fare le capriole per l’ abbonamento.non farlo risparmi 300 euro e non piangi come loro. sono ragazzi,e da ragazzi di 20 anni ci si puo aspettare anche una crisi di nervi e pianti. rigore fallito a torino,capisco il pocho e contini. hamsik che con 9 goal.(tra i piu belli) vede ancora una sconfitta. siamo piu umili noi,i ragazzi lavorano,ci sono problemi,tattici,di nervi,di freschezza atletica(non dimentichiamo che stanno giocando da luglio).ci saranno problemi di organico,ma noi tifosi dobbiamo incoraggiarli,e basta con questo sogno champions, e smettiamola,la uefa si conquista e non si conquista in un campionato mai cosi agguerrito. i ragazzi daranno tutto,che sia il max e raggiungeremo la uefa,o no.ma stiamogli vicini e non facciamo che anche il san paolo diventa un bunker pericoloso per sti ragazzi,voi e i vostri fischi,io veramente inorridisco quando qualcuno parla di stipendi,gente che non arriva a fine mese,ecc,immagino nel costesto della vita sociale.quante noie portano con i loro discorsi. che centra la crisi con 25 ragazzi che corrono appresso ad un pallone. *** stiamo vicini al gruppo,ai ragazzi,a marino e presidente. solo cosi ne usciremo. ripeto. ste sconfitte ci stanno,sono torino(contro il torino) e verona(contro il chievo che ci stanno facendo male al cuore, x che con 6 punti in piu adesso non era successo nulla. firenze,palermo e in casa con la roma ci sta perdere. e pareggiare grazie a un goal straordinario di quagliarella.si chiama football. si vince e si perde. e il pallone è rotondo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here