Grande impresa della Eldo contro la Montegranaro

0
27

 Vince l’Eldo Napoli, con merito. Bucchi indovina tutte le mosse, centellina al meglio i suoi uomini e così Napoli coglie l’impresa in un palasport difficile. Un monumentale Rocca e l’ottima intesa di squadra, unitamente alla precisione dal perimetro (devastanti Jones e Blums), permettono ai campani, giunti nelle Marche con al seguito un centinaio di tifosi, di festeggiare un successo importante, conquistato dove tutte le migliori hanno fallito. Premiata giù di corda, imprecisa, sostenuta come sempre da un palasport gremito. Ma stavolta il cuore non basta. Gara non bella tecnicamente (molti errori da ambo le parti) ma intensa. All’inizio è solo Eldo: un "doppio" Rocca porta Napoli sullo 0-4. Saga dei tiri sbagliati: le squadre non arrivano al 50%. L’ingresso di Vitali dà verve ai locali, ora più ordinati. Proprio Vitali lima il gap (7-11), prima che sia Jobey Thomas a centrare la retina dai 6.25 (14-17). La guardia Usa sigla la parità (19-19), Minard e Garris allungano (25-19). Napoli, ora a zona 2-3, reagisce: Rocca tiene bene in difesa e va a canestro con facilità; Flamini è concreto dalla media distanza. A metà gara il tabellone segna 36-31. Nel terzo parziale si assiste alla sfida a distanza dal perimetro. Fin quando Jobey Thomas risponde ai tiratori ospiti (Jones, Jamel Thomas e Blums su tutti) Montegranaro regge, poi i marchigiani smarriscono lucidità e precisione, nonostante i continui cambi (di uomini e di difese) di Finelli, e allora l’Eldo dilaga. Rocca sigla il +10 al 27′ (47-57); poi ci pensano Rocca (il migliore) e Jones allo scadere di frazione a scavare il solco decisivo di ben 16 punti (49-65). Montegranaro prova a scrollarsi di dosso ansie e paure, ma in difesa le maglie sono troppo larghe e spesso Garris e soci cozzano contro la linea Maginot difensiva dei campani. Al 32′ il divario è di 21 lunghezze (49-71). Prova a reagire Minard (55-70), si tratta di un fuoco di paglia. L’Eldo continua a martellare senza requie da ogni angolo della lunetta e alla Premiata non resta che inchinarsi.
Montegranaro: Jobey Thomas 20, Minard 16, Amoroso 10
Napoli: Jones 21, Jamel Thomas 19, Rocca 19

 

Fonte: gazzetta.it

Condividi
Articolo precedenteRugby: Sei Nazioni, Galles-Italia 47-8
Prossimo articoloBasket: Benetton-Armani, tifosi casa aggrediscono giocatori
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

LASCIA UN COMMENTO