Schiaffi e pugni in allenamento tra Santacroce e Pazienza

7
22

Pace fatta tra i due ma saranno multati
Schiaffi e pugni durante l’allenamento a Castelvolturno. Dalle colonne de Il Mattino si apprende  infatti che i protagonisti dello spiacevole episodio sono il difensore Fabiano Santacroce ed il centrocampista Michele Pazienza.  La scazzottata tra i due è durata solo pochi secondi, sotto gli occhi dei compagni prontamente intervenuti per sedare la rissa, scoppiata per un intervento che Pazienza ha giudicato troppo energico da parte del difensore italo-brasiliano. Montervino portava via Santacroce mentre Aronica e Grava allontanavano Pazienza. Passata la tensione negli spogliatoi, al termine dell’allenamento, è stata siglata la pace tra i due giocatori, ma la società, per niente indulgente e regolamento interno alla mano, fa sapere che verranno entrambi multati.
Redazione NapoliSoccer.NET

7 Commenti

  1. PAZIENZA è UNO DI QUELLI KE SECOND ME DEVE ANDARE VIA NN BASTA KE DA QUANDO è A NAPOLI NN HA FATTO UNA PARTITA BUONA ORA SI METTE ANKE A LITIGARE CON SANTACROCE……X ME MARINO è UN GRANDE DG MA VA DETTO KE ANKE LUI A FATTO MOLTI ERRORI ACQUISTANDO GIOKATORI PAGATI MOLTISSIMI SOLDI MA KE IN REALTà VALGONO LA METà DELLA METà COME PAZIENZA 5.5 MILIONI RINAUDO 7 MILIONI NAVARRO 5 MILIONI IL DISCORSO SI FA LUNGO SE AGGIUNGIAMO ANKE QUELLI DELLA B TIPO BUKKI E DE ZERBI SPERIAMO SOLO KE DATOLO SIA DAVVERO FORTE COME DIKONO ANKE SE PENSO KE NEL 3 5 2 NN FARà UN BEL NIENTE SPERO DI SBAJARMI

  2. Pazienza di nome ma non di fatto. Nelle preparazioni atletiche e negli allenamenti gli interventi duri capitano spesso. Per me deve essere multato soltanto Pazienza, Infatti nella recente partita con l’Udinese il giocatore di che trattasi ha ampiamente dimostrato mancanza di allenamento come Zalayeta lo dimostrò con la Fiorentina nel secondo tempo.

  3. che vergogna che dire, qui c’è gente che fa a pugni x un posto di lavoro e questi 2 con tutti i soldi che guadagnano si comportano come le bestie, ma forse non è meglio se vanno a lavorare in fabbrica o ancora meglio nelle cave? che delusione io che nel calcio ci credevo tanto ed ho insegnato a mio figlio la stessa cosa. COMUNQUE SEMPRE OVUNQUE A GUARDIA DI UNA FEDE CHE NON MUORE MAI. FORZA NAPOLI

LASCIA UN COMMENTO