Napoli, ripresi gli allenamenti a CastelVolturno, primo gol per Datolo

14
22

Dopo il brutto pareggio per 2-2 con l’Udinese, il Napoli ha ripreso gli allenamenti. Gli azzurri si stanno preparando in vista della gara di Coppa Italia in programma mercoledì 4 Febbraio allo Stadio Olimpico di Torino contro la Juventus.
Seduta di scarico per chi ha giocato ieri, partitella a campo ridotto per gli altri. Primo allenamento anche per il neo acquisto Datolo che si è già fatto apprezzare dai compagni siglando una rete nella partitella in famiglia a campo ridotto.

Redazione NapoliSoccer.NET – Salvatore Testa

14 Commenti

  1. comunque spero che in questi ultimi giorni di mercato marino faccia tre acquisti(un difensore di grande livello,un centrocampista decente,e un grande attaccante da 15-20 gol a stagione) poi quando sarà giugno immediatamente prendere un regista! o è meglio che se ne vadano! napoli è una grande e come grande società merita dei calciatori a parità della piazza!!! nn siamo l’ascoli! poi via quel catenaciaro di reja! ha fatto il suo lavoro, ora è tempo di prendere un grande allenatore con mentalità vincente! speriamo di riprenderci!!! sempre forza NAPOLI!!!!!!!!!

  2. li91 non serve a niente prendere un grande attaccante da 15 goal…abbiamo preso denis che ne ha fatti 27 in agentina quindi come puoi vedere….è il gioco di reja che non v bene per quel tipo di attaccanti

  3. Speriamo che Datolo non sia una bufala come è successo con Dennis e Navarro.Il dg Marino dopo aver centrato acquisti di alto livello tipo Santacroce,Maggio,Gargano,Blasi,Hamisik…ha compiuto una serie di acquisti fuori dalla logica.Insiste nel prendere giocatori nello stesso ruolo invece di prendere un regista centrale in difesa, un regista a centrocampo, una punta veloce e affidabile al finco di Lavezzi..Cannavaro non è all’altezza di giocare con il Napoli.In oltre bisogna sfoltire la rosa troppo numerosa da giocatori non all’altezza della massima serie tipo: Grava,Rinaudo,Pazienza,Montervino,Pià,Dalla Bona,Amodio e Gianello.
    Pochi ma buoni e non tanti e scarsi…
    Credo che con il tutto il rispetto per il lavoro svolto sia il caso di cambiare allenatore e quindi modulo.Via il catenaccio di Reja.
    Aggiungo che è arrivato il momento di fare un nuovo stadio decente visto lo stato attuale orrendo (terreno,spogliatoi,illuinazione,coperture) del San Paolo.
    Auguri a Datolo…Forza Napoli

  4. Reja…ma sei cieco?. Cannavaro è un bel pò di tempo ke fa ciò ke gli pare e piace, infatti sta più in attacco che in difesa, forse vuole cambiare ruolo?. Ma la ciliegina sulla torta è Gargano non fa altro che passare la palla all’avversario, sbaglia di tutto e di più. E Vitale?…non ho parole!!. Io credo che un allenatore deve essere il reggistra no uno seduto in panchina. Reja noi vogliamo e abbiamo bisogno di sognare, almeno questo, il Napoli è l’unica cosa che ci è rimasto di più puro di questa grande città.

  5. Ragazzi….qunado il napoli vinceva tutti eravamo felici….tutti erano campioni ora che il napoli sta passando un momento di deconcentramento incominciamo a criticare dicendo cose assurde via questo via quest’altro.
    Vedete l’udinese vedete la juve e via dicendo…….e’ una cosa che puo’ capitare a tutti sappiamo che questo napoli non e’ ancora da Champion L. ma sicuramente si qualifichera’ per l”Uefa….

    Quindi come abbiamo sempre fatto incitiamo i nostri begnamini e aiutiamoli in questo momento difficile senza criticare e fischiare.
    Poi con il tempo il D.G Marino capira’ che per il salto di qualita’ dovra’ cambiare il tecnico Goriziano per un allenatore con spirito e mentalita’ da vincente con dei buoni nuovi giocatori ….ma per quest’anno la rosa e’ questa con un Datolo da vedere e valutare.
    Cmq sempre e forza Napoli

  6. son d’accordo con giuseppe è il modulo di reja che massacra le punte vedi anche bucchi + di 20 gol a stagione e a napoli non sapeva + come era na porta noi non giochiamo un 3-5-2 ma un 9-1 una punta non può essere sempre fuori dall’aria da noi anche pato diventerebbe un asino

  7. mi sa che non andiamo nemmeno in uefa !!!
    in questo momento anche il cagliari ci e’ superiore….basta vedere con quale spirito affrontano le grandi fuori casa ..peccato che il carattere non lo vendono
    al mercato….

  8. gente ma avete visto il genoa dove cavolo è….per me è un umiliazione….se solo dela ricco comè avesse tirato fuori i soldi per Milito…eravamo in piena lotta scudetto anche noi….

  9. ricordiamoci che reja ha impiegato sempre gli stessi giocatori dal 5 di luglio ad oggi una flessione era inevitabile certo è che mi apettavo di più da questo mercato invernale comunque non eravamo fenomeni prima e non siamo dei brocchi ora.

  10. Reja è davvero incomprensibile per me. Ha uno dei difensori più promettenti e più veloci della A e invece preferisce affidare i due fulmini dell’Udinese a Rinaudo e Cannavaro (1 gol e 1 rigore sulla coscienza). Dovrebbe avere capito che Vitale non è un’ala ma un terzino e in casa non serve a nulla perchè marca male e non arriva mai sul fondo e invece lo schiera regolarmente (sappiamo tutti che non avrebbe messo Mannini). Ha Russotto, che è in grado di arrivare sul fondo spesso (altrimenti avremmo tenuto De Zerbi) e invece si ostina ad una impossibile coesistenza tra Zalayeta e Denis.
    Cmq i limiti tecnici di Gargano e Blasi si amplificano quando non sono al massimo della forma e temo che per un salto di qualità ne dovrebbe giocare solo uno, perchè a noi serve un regista vero (Inler?). Maggio senza i lanci di Cassano non vale il suo prezzo, brutta delusione!

LASCIA UN COMMENTO