Stasera è derby tra Napoli Barrese e Napoli C5

0
72

Il giorno del derby, quello che il Napoli non vuole perdere per restare incollato alle zone alte della classifica e per togliersi lo sfizio di fare l’en-plein nella stracittadina di serie A dopo il successo nella gara di andata. Il team di Lopez ci arriva lasciandosi alle spalle la vittoria bella e combattuta contro la Marca Trevigiana, una diretta concorrente messa al tappeto grazie soprattutto alle invenzioni di Chianelli e Rogerio. Una squadra che soffre contro le piccole e sia esalta con le grandi: questo è stato scritto nel girone di andata. L’ultimo ko esterno sul campo dell’Augusta ne è forse la dimostrazione, ma stessa logica si è avvertita a Cagliari e nel successo interno con la Maran Spoleto. Diverso il clima, diverso il Napoli che sembra esaltarsi quando la posta in palio non si limita ai tre punti. Insomma, quando il gioco si fa duro, Bertoni e compgani tirano fuori gli attributi e in un derby ci sono tutte le condizioni per far uscire fuori il carattere del gruppo. Incerta ancora la presenza in campo di Danilo che continua a soffrire di problemi muscolari. Lopez mette subito in chiaro quale sarà l’atteggiamento tattico dei suoi: "Non dobbiamo temere nessuno e mostrare di avere più continuità. Questa è la nostra filosofia". Il tecnico argentino sprona il gruppo: "E’ un momento fondamentale della stagione. Tra poco ci sarà anche la coppa Italia dove vogliamo recitare la nostra parte. La Napoli Barrese ha grandi giocatori e un ottimo allenatore. Sappiamo di trovare un clima caldo, non dobbiamo preoccuparci di questo e fare la nostra partita, senza alcun timore".
I confronti, quello scontato con i fratelli Bertoni, Rodrigo e Christian per i padroni di casa, Edgar per il team di Lopez. Nella gara di andata fu quest’ultimo a vincere la scommessa. Una sfida multinazionale con argentini, paraguaiani e brasiliani a darsi battaglia, ovviamente col doppio passaporto. Riflettori puntati su Christian Borruto, nel giro della nazionale argentina, capace di realizzare ben 13 reti in questo primo scorcio di stagione, una vera rivelazione. Timido, di poche parole fuori dal campo, scatenato palla al piede, una saetta imprendibile per gli avversari, il Lavezzi del Napoli calcio a 5. "Non esageriamo – sorride Borruto -. E’ il primo anno e mi sto ambientando. Certo, i gol contribuiscono a darti ficucia e in questo momento riesco quasi sempre a segnare. Devo continuare così". Uno dei tanti giovani talenti scovati dalla dirigenza partenopea, frutto di una politica precisa in prospettiva futura e la conferma arriva ancora dalle parole dell’italo-argentino: "La società crede molto in noi, ce lo sta dimostrando. Ci sono altri giocatori che possono fare la differenza e contro la Napoli Barrese dobbiamo tornare al successo in trasferta".
Ricordiamo a tutti i gli sportivi che volessero assistere al derby che la partita si giocherà al Palasport di Cercolastasera, venerdì 30 alle ore 20.30 con diretta Rai Sport Più.

Redazione NapoliSoccer.Net  – Fonte: sito uff. Napoli C5



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here