Sampdoria-Napoli: cifre e curiosità

0
27

Il Napoli si prepara per la sfida del Luigi Ferraris di Genova, valida per la 30ª giornata del campionato di serie A. Di seguito sono elencate le statistiche relative all’incontro Sampdoria-Napoli, in programma domenica pomeriggio alle ore 15:00.
La partita è stata giocata 43 volte nella massima divisione con ben 20 (46%) vittorie genovesi, solamente 8 (19%) napoletane e 15 (35%) pareggi. Sono 66 le reti messe a segno dai doriani, 35 quelle degli azzurri. Su 13 rigori, 7 sono stati concessi ai padroni di casa e 6 agli ospiti.
La scorsa stagione la partita è stata giocata alla 22ª giornata, ed hanno vinto i blucerchiati 2 a 0 (77’ Delvecchio, 84’ Franceschini).
Prima di questa sfida e subito dopo la storica retrocessione del Napoli in B della stagione 1997/98, le due compagini si sono incontrate 3 volte in cadetteria:

Stagione 2002/03, 25ª giornata di serie B, Sampdoria-Napoli 2-0 (20’ Bazzani, 69’ Flachi)
Stagione 2001/02, 29ª giornata di serie B, Sampdoria-Napoli 0-2 (43’ Vidigal, 68’ Rastelli)
Stagione 1999/00, 31ª giornata di serie B, Sampdoria-Napoli 0-2 (41’ Asta, 69’ rig. Schwoch)

Andando ulteriormente a ritroso, si arriva al campionato di A 1997/98, quando si giocò la partita che detiene il record di marcature (9) e condivide quello di reti di scarto (3):

Stagione 1997/98, 13ª giornata di serie A, Sampdoria-Napoli 6-3 (15′ Bellucci (N), 35′ Boghossian, 42′ rig. e 61′ Montella, 70′ Protti (N), 73′ Klinsmann, 76′ Laigle, 78′ Rossitto (N), 90′ rig. Montella)

Nelle due stagioni precedenti si sono avuti l’ultimo successo esterno in A e l’ultimo pareggio:

Stagione 1996/97, 4ª giornata di serie A, Sampdoria-Napoli 0-1 (74’ Beto)
Stagione 1995/96, 15ª giornata di serie A, Sampdoria-Napoli 2-2 (48’ aut A.Cruz (S), 51’ Chiesa (S), 54’ Di Napoli, 74’ Buso)

Come detto, il 6 a 3 del 1997/98, condivide il record di reti di scarto con altre 7 partite, elencate di seguito:

Stagione 1993/94, 18ª giornata di serie A, Sampdoria-Napoli 4-1 (34’ Lombardo, 51’ rig. Fonseca (N), 52’ Gullit, 85’ e 90′ Mancini)
Stagione 1990/91, 26ª giornata di serie A, Sampdoria-Napoli 4-1 (12’ Cerezo, 19’ e 64’ Vialli, 75’ rig. Maradona (N), 85’ Lombardo)
Stagione 1983/84, 13ª giornata di serie A, Sampdoria-Napoli 4-1 (8’ Casagrande, 14’ Mancini, 40’ Pari, 62’ Caffarelli (N), 90’ aut. Krol)
Stagione 1962/63, 12ª giornata di serie A, Sampdoria-Napoli 3-0 (25’ Da Silva, 86’ e 88’ Brighenti)
Stagione 1957/58, 14ª giornata di serie A, Sampdoria-Napoli 3-0 (8’ Conti, 85’ e 88’ Firmani)
Stagione 1955/56, 9ª giornata di serie A, Sampdoria-Napoli 3-0 (19’ Arrigoni, 27’ Firmani, 76’ Ronzon)
Stagione 1954/55, 33ª giornata di serie A, Sampdoria-Napoli 5-2 (7’ e 83’ Tortul, 11’ Conti, 63’ e 70’ Rosa, 66’ Jeppson (N), 72’ Ciccarelli (N))

Confronti diretti tra gli allenatori: sono 4 i precedenti tra Roberto Donadoni e Walter Mazzarri. E’ in vantaggio l’allenatore azzurro con 2 vittorie, poi un pari ed una vittoria di Mazzarri.
La prima sfida avvenne durante la Coppa Italia 2002/03, girone 4, dove erano presenti sia il Livorno (militante in B) di Donadoni che la Pistoiese (militante in C1) di Mazzarri. L’incontro Livorno-Pistoiese si concluse 3 a 2. La stagione successiva (2003/04), entrambi allenarono in cadetteria: Mazzarri passò al Livorno e Donadoni al Genoa. Quest’ultimo venne esonerato dopo le prime 3 gare di campionato, in cui ottenne altrettante sconfitte, mentre Mazzarri raggiunse la promozione. Nella prima partita di quella stagione (la terza secondo il calendario di B), si giocò Genoa-Livorno, conclusasi con la vittoria per 1 a 0 (44’ Protti) dei labronici. Sempre quella stagione, nel Girone 2 di Coppa Italia, erano nuovamente presenti le squadre dei due tecnici e Livorno-Genoa venne vinta a tavolino dal Grifone per il mancato arrivo del Livorno, come protesta per l’allargamento del campionato di serie B a 24 squadre. Pertanto, quest’ultima gara non è stata conteggiata come precedente. Altre sfide si sono avute nel 2004/05 e nel 2005/06, in serie A, tra la Reggina di Mazzarri ed il Livorno, nuovamente affidato a Donadoni in sostituzione di Franco Colomba dal gennaio 2005. Nel campionato 2004/05, Livorno-Reggina terminò 1 a 1 (14’ Paredes, 84’ Vidigal (L)). La stessa gara, nella stagione successiva, venne vinta dai toscani grazie ad una rete di Cristiano Lucarelli all’87’. Questa è stata l’ultima sfida tra Mazzarri e Donadoni, dato che al ritorno il Livorno era guidato da Carletto Mazzone.

Gli ex dell’incontro sono 4: sulla sponda blucerchiata abbiamo l’allenatore Walter Mazzarri, che da tecnico ha iniziato come vice di Renzo Ulivieri prima a Bologna e poi a Napoli, nella stagione 1998/99, in serie B. In quel Napoli era presente l’altro ex azzurro, Claudio Bellucci. Quest’ultimo è cresciuto calcisticamente nella Samp, con la quale ha esordito in serie A nel 1993/94 ma esplose qualche anno dopo (1996/97) al Venezia, in cadetteria. Quell’anno conquistò il titolo di cannoniere del torneo con 20 reti in 33 partite, che gli valse il passaggio al Napoli, in serie A. Ci restò quattro stagioni, condite da una retrocessione ed una promozione. Con la maglia azzurra ha totalizzato 91 presenze e 23 reti; tra i partenopei ci sono Matteo Gianello, che al suo secondo anno da professionista andò a fare il terzo portiere dei blucerchiati nella stagione 1994/95 per poi tornare al Chievo Verona per fine prestito, e l’infortunato Christian Maggio. L’esterno destro partenopeo ha dimostrato tutto il suo valore proprio nelle ultime due stagioni con la maglia dei genovesi, indossata 71 volte nelle quali ha segnato 12 reti.

Curiosità: in caso di presenza, si tratterà della centesima in gare di campionato con la maglia azzurra per il capitano Paolo Cannavaro. E’ alla sua quarta stagione napoletana (la terza consecutiva) ed ha collezionato 115 presenze, delle quali: 58 in A, 41 in B, 10 in Coppa Italia, 4 in Coppa UEFA e 2 in Intertoto, siglando anche 3 reti.

Queste le quote della partita:
BWIN: Sampdoria 2.15 – X 2,90 – Napoli 3,40;
UNIBET: Sampdoria 2,10 – X 2,90 – Napoli 3,70.

N.B. cliccando sui risultati scritti in grassetto è possibile vedere la sintesi della partita.

Massimo Di Vito – Redazione NapoliSoccer.NET

LASCIA UN COMMENTO