Prandelli: “Contro il Napoli partita aperta”

2
33

"Siamo in zona Uefa e dovremo mantenere questa posizione, per la Champions dico che e’ difficile, la classifica e’ quella, inutile tornare sul perche’ siamo in quella posizione. Collina? Non mi aspetto nulla, la squadra non aspetta nulla se non la nostra convinzione e determinazione nel fare la partita". Cesare Prandelli e’ realista e guarda avanti, senza dare alibi ai suoi giocatori dopo le ultime decisioni arbitrali negative. Poi aggiunge "la proprieta’ ci ha detto che quel che e’ successo e’ successo, abbiamo visto errori grossolani, ma dobbiamo continuare e superare anche questa difficolta’. Non c’e’ per il momento nessun cambio nei programmi, poi a fine anno faremo delle valutazioni". Il tecnico gigliato lancia anche la provocazione sulla tecnologia in campo "domandiamoci perche’ c’e’ chi non la vuole…Idee ce ne sono tante e dibattiti ce ne sono stati molti, vorrei capire perche’ chi non vuole la tecnologia dice cosi’, forse e’ perche’ di fatto ci sarebbe uniformita’ di giudizio. Peraltro la moviola c’e’ gia’, ci sono le dirette e noi e i tifosi sappiamo subito tutto sugli episodi. Dobbiamo capire chi e perche’ non vuole mettere la tecnologia".
"Voglio che i miei giocatori reagiscano come me giocando bene, meglio, questa sara’ la reazione in campo senza ulteriori polemiche" e poi aggiunge "no alla violenza, non accetto queste provocazioni, dobbiamo andare in campo con i nostri tifosi, loro dovranno aiutarci con il loro calore. Vogliamo dimostrare di essere una squadra che vuole superare le difficolta’. Dobbiamo alimentare il sogno che il calcio sia giusto altrimenti questo gioco perde, quindi voglio sperare che ci sia la possibilita’ di migliorare questo calcio". Anche con il Napoli i viola avranno qualche problema di formazione. "Nonostante il vaccino Kuzmanovic ha qualche problemino di febbre. Pasqual ha avuto la febbre alta ieri, dobbiamo valutare le sue condizioni, cosi’ come Kroldrup e tanti altri". La Fiorentina dopo le sconfitte con Lecce, Milan e Juve vuole riconquistare i tre punti. "Abbiamo grande carica nell’affrontare il Napoli, una squadra difficile con giocatori forti. L’obiettivo? Ripetere le prestazioni e dare continuita’, non sempre ci saranno episodi contrari. Contro il Napoli e’ una partita aperta e per noi delicata, in questo momento bisogna essere tutti uniti".
Fonte: Adnkronos

2 Commenti

  1. Caro Prandelli,
    sei un bravissimo allenatore e trascinatore, ma ti manca quel non so che per fare il gran salto……..Magari lo farai ma penso che questa stagione , malgrado i campioni che ti ritrovi, non ti regalerà molto…….E ne prenderai coscienza domani, quando dopo l’ennesima sconfitta, e stavolta senza errori arbitrali, ti accorgerai di aver perso contro una squadra quadrata, orfana di Hamsik, Gargano e Contini, vogliosa di dimostrare che domenica scorsa, con la Roma, è stata l’ultima sconfitta subita in questo campionato.
    Forza Azzurri

  2. x Antares: Ma ti sei accorto che il Napoli nn ce la fa più?Un gioco scontato – giocatori poco tecnici(eccetto Lavezzi ed Hamsik)-un allenatore che nn conosce altre alternative(vedi Spalletti come ha cambiato il gioco della Roma – quando questa faceva acqua da tutte le parti:Giocatori che nn hanno personalità – solo dei bravi ragazzi…e questo nn fa punti.

LASCIA UN COMMENTO