Gianello: “Il Napoli ha le idee chiare, vuole essere tra le Big”

1
21

Matteo Giannello h rilasciato un’intervista sul sito ufficiale del calcio Napoli, ecco di seguito quanto evidenziato dalla nostra redazione:
"Ero in C, ora sono in A con questo gruppo fantastico". Matteo Gianello è una storia di tenacia, determinazione, fatalità ed impegno. Ma anche di gratitudine. Virtù rara. Il portiere inquadra il momento azzurro in un’ottica ben più ampia.
Matteo sei tra i primi acquisti della nuova Era azzurra. Che sensazioni stai vivendo personalmente?
"Se oggi siamo qui, tra le prime squadre del campionato, a giocarci questo match affascinante con la Roma, significa che stiamo ricevendo un premio per questi straordinari anni del Napoli. Bisogna guardarsi dietro per capire in che modo esaltante siamo riusciti a risalire e riportare questa squadra su scenari che le competono. E’ un premio alla lungimiranza del progetto societario".

Tu e Napoli: una storia che ha venature di romanzo…

"Sono stato fortunato. Certo, ci ho messo grande forza, impegno, perseveranza. Ma nella vita e nel calcio ci sono dei treni vincenti che talvolta passano. L’abilità e la buona sorte stanno nel riuscire a salirci sopra. Io, lo dico sinceramente, non avrei mai pensato di poter giocare a livelli così alti. E per questo sono felice di aver investito tutti i miei sforzi nella causa azzurra e ringrazio pubblicamente la Società per la fiducia e la stima che sempre mi sono state accordate".

Domenica c’è la Roma ed un precedente non lieto…

"Sì, cercheremo di cancellare la sconfitta della scorsa stagione al San Paolo. E’ ancor oggi l’unica nota stonata di un cammino che in casa è stato entusiasmante. In ogni caso per noi è solo una partita di campionato. Si tratta di un match che ha già stimoli insiti nell’evento. La Roma è una squadra che mette brividi al solo pronunciarla. Noi la rispettiamo ma non abbiamo timore di nessuno. Ci sentiamo pronti per disputare una grande prova".

Arriva una fase del campionato che può essere determinante per l’intera stagione…

"Per noi si gioca una partita alla volta. Siamo nati non facendo mai calcoli e continueremo così. Il Napoli è una squadra giovane e la Società ha idee ben chiare. Vivremo alla giornata poi vedremo a che punto saremo arrivati…"

Redazione NapoliSoccer.NET – Intervista tratta da SSCNapoli.it

 

 

1 COMMENTO

  1. spero cn il cuore…….che la difesa del napoli giochi la migliore partita della sua stagione……e che tutti dovranno difendere la porta……..xkè ogni tiro che becca gianello nella porta…….è gool…….quindi forza ragazzi…….stavolta tocca a voi…….cannavaro..dimostra che vali qualcosa…..contini dimostra che6 da napoli, vitale…..te fuori….tribuna,maggio devi volare……mannini gioca cn la testa libera……pazienza…….nn difendere troppo altrimenti ci fai schiacciare……qnd hai il pallone sali……e cmq fatti vedere anche a centrocampo….dovete partecipare alle azioni…..lo volete capire……poi ci pensa pocho a farvi segnare……..zalajeta a me nn piaci come giocatore….6 una riserva…uno che gioca 30 min e basta….infatti nella juve questo facevi se tutti erano disponibili…….ma stavolta ti voglio dar fiducia….come mister reja ma te toppi anche stavolta…..tornatene a torino…..quel milione all’anno li diamo ad altri migliori……we speriamo che in napoli giochi bene! forza azzuri

LASCIA UN COMMENTO