Livorno-Napoli: cifre e curiosità

0
65

Domenica sul terreno dell’ "Ardenza – Armando Picchi" di Livorno il Napoli disputa la sua 2000esima partita nel massimo campionato da quando c’è il girone unico. Al di là della ricorrenza storica quest’incontro capita in un momento non proprio florido per entrambe le compagini. I labronici hanno ottenuto 2 pareggi e 3 sconfitte nelle ultime 5 gare mentre gli azzurri non vincono dallo scorso 2 febbraio (3-1 al Udinese) e addirittura da settembre non ottengono successi in trasferta, l’unico resta l’ormai celebre 0-5 di Udine. Preoccupante il dato che vede il Napoli subire ininterrottamente almeno un gol a partita da ben 8 turni. Il Livorno invece tra le mura amiche è caduto una sola volta nelle ultime 7 gare, contro la Juventus. L’andamento esterno degli uomini di Reja in questo campionato non è molto promettente: in 11 trasferte i partenopei hanno racimolato 7 sconfitte, 3 pareggi e l’unico successo appunto di Udine. L’ultimo Livorno-Napoli risale alla stagione di serie B 2003/04. Una tripletta dell’ex Protti regalò ai toscani un rotondo 3-0. Il totale in serie A è di 10 precedenti divisi in 5 successi per il Livorno e 3 per gli azzurri. Un dato che potrebbe confortare in un certo senso il Napoli riguarda la permeabilità della retroguardia amaranto nelle gare interne: con 17 gol subiti è la peggiore insieme a quella del Parma. Non è da meglio comunque il reparto arretrato napoletano che con 24 reti al passivo è anch’esso uno dei peggiori nelle gare fuori casa. I numeri in pratica testimoniano che Livorno-Napoli si candida ad essere a tutti gli effetti uno scontro diretto salvezza. Gli azzurri di Reja vantano anche un frequente feeling preoccupante con il cartellino rosso. Ben 5 espulsi a danno del Napoli nelle ultime 6 gare di campionato! Un dato che racconta molto sul difficile momento che la formazione campana attraversa dall’inizio del nuovo anno ad oggi. Contini e Domizzi sono i due ex della sfida anche se il secondo sarà assente per squalifica. Arbitrerà il sig. Saccani di Mantova che quest’anno non ha mai diretto gli azzurri.
Rubrica settimanale a cura di: Fabio De Francesco



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here