Panettone, lenticchie e capitone… risultato tre punti

0
19

Ennesimo Minuto: Torna questa rubrica dopo la pausa natalizia, torna in clima mercato di riparazione (del quale eviterò di parlare) e torna in clima di euforia per una partita che sembrava possibile perdere e che poi è stata vinta con un po’ di quella roba che comincia con la lettera “c”, continua con due “z” e finisce per “mma”.
Nota positiva in questo primo barlume di 2009, è stato sicuramente il risultato della prima gara dell’anno, tre punti giocando male hanno uno speciale significato, pure constatando che qualche giocatore paga le colazioni a panettone, lenticchie e capitone (tutti insieme, naturalmente). Napoli che pur non brillando, contro un Catania abbottonatissimo e ordinatissimo nel suo schema catenacciaro porta a casa tre punti importanti in una domenica in cui Milan, Roma, Fiorentina ed Inter perdono colpi.
Lo dicevamo l’anno scorso, una panchina qualitativamente lunga permette di superare i momenti di appannamento dei singoli e risentire meno del fisiologico momento di calo da preparazione e la panchina del Napoli è sicuramente migliorata ed il calo, pur vistoso, è stato finora meno devastante che l’anno scorso.  
Il girone di ritorno si chiude con la partita contro il Chievo, squadra ultima in classifica, mai doma, nonostante abbia racimolato solo dieci punti in diciotto partite, e per essere certa di salvarsi dovrebbe prendere all’incirca il triplo dei punti nelle prossime venti gare; è una gara infida, da giocare fuori casa per un Napoli che in trasferta difficilmente si esprime al meglio ma della quale parleremo la prossima settimana.

Domenico Infante – Redazione Napolisoccer.NET

LASCIA UN COMMENTO