Le ‘rondinelle’ migrano verso Napoli

0
26

Ci risiamo, è inverno e come da tradizione le rondini migrano verso paesi più caldi. Da un paio d’anni quest’azione avviene anche in ambito calcistico. Stiamo parlando dei numerosi trasferimenti che nelle ultime stagioni hanno visto calciatori del Brescia, denominati rondinelle, ‘migrare’ verso la calda Napoli. Ad inaugurare questi trasferimenti è stato Marek Hamšík, nel giugno 2007, seguito da Fabiano Santacroce e Daniele Mannini nel gennaio 2008. Proprio quest’ultimo potrebbe portare a nuove acquisizioni dal club lombardo da parte del Napoli e viceversa, per la sentenza del Tas (Tribunale arbitrale dello sport) di Losanna che nei prossimi giorni dovrebbe pronunciarsi definitivamente, dopo i vari rinvii, su Mannini e Possanzini (attaccante del Brescia). Ricordiamo che i due, in occasione di Brescia-Chievo del primo dicembre 2007, si presentarono in ritardo di 30 minuti al controllo antidoping per attendere la fine della sfuriata del proprio allenatore. Entrambi hanno già scontato due settimane di stop nella scorsa stagione, decisione presa dalla giustizia sportiva italiana, ma poco dopo è intervenuta la WADA (World Anti-Doping Agency) che ha dato il via ad un nuovo provvedimento internazionale, con la richiesta di squalificare gli atleti per due anni nonostante gli esami per l’uso di doping abbiano dato esito negativo. Dall’evoluzione di questa vicenda paradossale, il Presidente del Brescia, Gino Corioni, potrebbe trovarsi a dover ‘risarcire’ il Napoli per il danno economico che subirebbe in caso di squalifica di Mannini, pagato sui 7 milioni di euro. Si parla sempre più insistentemente di un passaggio di Savio Nsereko, giovane attaccante ugandese con passaporto tedesco, al club partenopeo. Pochi giorni fa ci sono state dichiarazioni importanti in tal senso, Corioni che ha fissato il prezzo minimo di Savio a 7 milioni, dicendo che la concorrenza per il calciatore è molta. L’altra dichiarazione di rilievo è quella del diretto interessato, Savio, che ad un sito tedesco ha annunciato: "Napoli e Inter mi vogliono”. E’ per questo che il DG azzurro, Pierpaolo Marino, starebbe pensando di chiudere subito la trattativa, portando l’ugandese a Napoli solamente a campionato concluso, come è stato fatto per Jodlowiec. Non è finita qui perché oltre a Savio, Corioni starebbe trattando con Marino la cessione di Marco Zambelli, difensore classe ’85, anch’esso in arrivo per il mese di giugno. Come detto, questi due affari si chiuderebbero in questo mercato di riparazione, sottraendo così i talentini alle altre squadre, per poi vedere i calciatori arrivare a Napoli in estate. A chiudere l’intreccio di mercato, il passaggio di Inácio Piá al Brescia che avrebbe così il sostituto di Possanzini nel caso venisse squalificato insieme a Mannini.

Video di Savio Nsereko / Scheda di Savio Nsereko / Scheda di Marco Zambelli

Massimo Di Vito – Redazione NapoliSoccer.NET

LASCIA UN COMMENTO