Napoli Futsal Barrese sommerge Pescara e vola in final Eight di C. Italia

0
25

NAPOLI FUTSAL BARRESE – PONZIO PESCARA 9-2 (p.t. 2-1 )
 

NAPOLI FUTSAL BARRESE: Bertoni C., Bertoni Rod., Coppola, De Luca, Schurtz, Tiago, Sinno, Villalba Renè, Cabezaolias, Carcatella, Bico. All. Di Costanzo.
PONZIO PESCARA: Cellini, Alemao, Ayala G., De Oliveira, Del Ferraro, Velazquez, Rossa, Manzali, Rosinha, Menini, Dragani. All Ricci.
ARBITRI: Mezzasalma di Bassano del Grappa e Paolone di Campobasso
MARCATORI: 6′ Cabezaolias (N), 14′ Villalba Renè (N), 17′ Manzali (P) del pt.; 1′ Schurtz (N), 7′ Manzali (P), 10′ Tiago (N), 11′ Bico (N), 13′ su t.l. e 14′ Villalba Renè (N), 18′ Cabezaolias (N), 19′ 20” t.l. Schurtz (N) del s.t..
AMMONITI: Ayala G.
ESPULSI: /
TIRI LIBERI: 2/3 e 0/0
 

Il Napoli Futsal Barrese sommerge di gol un impietrito Pescara, scalza dal settimo posto, per differenza reti il Terni vittorioso a sorpresa a S. Martino dei Lupari, e vola, con grande merito, alla “Final Eight” di Coppa Italia. Lo storico traguardo, raggiunto al primo anno di serie A, inorgoglisce un po’ tutti e in tutti risveglia gli indelebili ricordi della vittoria della Coppa Italia di A2, conquistata a Montebelluna (TV) solo due anni fa. Alla vigilia di quest’ultima giornata del girone di andata, cinque squadre, Terni (14), Napoli Futsal Barrese (14), Pescara (12) Cagliari (12) e Augusta (12), si disputavano gli ultimi due posti disponibili a completamento dei due gruppi che prenderanno parte alla prestigiosa manifestazione il cui inizio è previsto per venerdì 13 Febbraio e la finale per lunedì 16 ma dove, ancora non si sa. Ma, per essere tranquilli e non restare vittima di pericolosi giochini a sorpresa, che in un momento così critico per il calcio a 5 nazionale e con le elezioni del nuovo direttivo alle porte, potevano facilmente e improvvisamente materializzarsi, bisognava necessariamente battere il Pescara. Guardando poi i risultati ci si accorge che lo scherzetto poteva concretizzarsi, perché le vittorie esterne del Cagliari a Spoleto (1-4), dove aveva vinto (1-2) solo l’Azignano (la Luparense aveva pareggiato 2-2), e quella ancora più clamorosa del Terni a S. Martino dei Lupari (2-3) avrebbero buttato fuori dalla Final Eight di Coppa Italia il Napoli Futsal Barrese, nel caso avesse pareggiato contro gli adriatici. Infatti con 15 punti ciascuno, il Cagliari avrebbero preso il posto dei napoletani nella competizione tricolore, per migliore differenza reti. Solo semplici coincidenze? C’è lo auguriamo tutti, noi per primi anche se qualche cattivo pensiero c’è passato per la testa.
“Bella gara, gran gioco e tanti gol – commenta felice come una Pasqua mister Di Costanzo – i nostri tifosi non chiedevano altro per festeggiare l’ammissione alla Final Eight di Coppa Italia. E’ vero che temevamo questa gara, e il timore di gente come Manzali, Velasquez, Roshinha e Menini ci ha imposto un allenamento specifico per contrastare attaccanti come questi che ho nominato e come si è visto la difesa ha giocato con eccezionale intensità limitando al massimo i pericoli per la porta di Cristian. Tutti hanno giocato bene, ma ho piacere nel segnalare i progressi di Massimo De Luca che diventa sempre più affidabile, e la buona prova di Thiago soprattutto nella ripresa. In definitiva sono molto soddisfatto dei risultati fin qui ottenuti e sono certo che figureremo bene anche in Coppa Italia.”

 

Fonte: Sito ufficiale Napoli Futsal Barrese

 

 

LASCIA UN COMMENTO