Reja: “In casa ottimo rendimento, bisogna migliorare in trasferta”

0
128

Il tecnico del Napoli, Edy Reja, è intervenuto in sala stampa per commentare il successo degli azzurri sul Catania. Ecco quanto raccolto dal nostro inviato: "Dopo il rigore mancato pensavo che fosse chiusa la partita, invece i ragazzi insieme a questo pubblico eccezionale ci hanno creduto dimostrando veramente di voler vincere. I ragazzi sono stati molto bravi, hanno avuto grande attenzione e determinazione e bisogna fargli i complimenti per questo. In casa abbiamo visto che i risultati li otteniamo. Su 9 partite 8 vittorie ed un pari che grida ancora vendetta. E’ chiaro che se questo tipo di rendimento continua tra le mura amiche vorrà dire che questa squadra può ambire anche a traguardi prestigiosi ma bisogna migliorare qualcosa anche fuori casa. Però quello che guardo io è che siamo a 7 punti di vantaggio per l’ultimo posto per la Uefa. Sono un pò sorpreso per il passo falso della Fiorentina. Se queste squadre che sono impegnate in Champions faticano un pò in campionato a noi non può che far piacere. In casa abbiamo sempre fatto delle ottime prestazioni anche se alcune un pò sofferte come quella di oggi, però questa non è una squadra che annoia. In casa non si può dire nulla ma è fuori casa che dobbiamo migliorarci, andando ad aggredire gli avversarie e non lasciare loro l’iniziativa. Dovremmo trovare subito una vittoria, cominciando da domenica, per avere subito un pò di sicurezza. Il mercato? Adesso noi siamo in questa condizione di classifica e stiamo facendo vedere che abbiamo sicuramente dei buoni valori ma per trovare dei giocatori da inserire in questo organico devi andare a prendere qualcuno di veramente forte con grande qualità perchè tanto quelli buoni ce li abbiamo già. La squadra sta crescendo ed abbiamo già messo vicino dei giocatori importanti come Rinaudo, Maggio, Aronica… I correttivi a gennaio non sono mai sempre producenti. La grande qualità da poter inserire in questa squadra costa almeno 30 milioni di euro e non credo che la società ora possa andare a prendere giocatori del genere che non sono neanche disponibili. Per la prossima trasferta ai ragazzi chiedo solo più convinzione e maggior personalità come abbiamo già dato dimostrazione contro grandi squadre al San Paolo".
Dall’inviato in sala stampa, Gennaro Gambardella



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here