German Denis: “Questo è un Napoli competitivo”

2
26

 "Dobbiamo lavorare, poi questa squadra può solo crescere". German Denis ha la forza di un "carrarmato" ma l’animo di Peter Pan. Il bomber argentino lascia respiro a sogni ed ambizioni rivelando con disincanto le sue prospettive in azzurro.

Tanque, si ricomincia con quale obiettivo?

"Arrivare in alto. Io non metto limiti a questa squadra. Così come non mi pongo obiettivi a breve termine. Abbiamo un gruppo forte, competitivo ed unito. Possiamo lottare contro chiunque ma allo stesso tempo pensiamo partita dopo partita. Vogliamo migliorare giorno per giorno per arrivare lontano".

Quanto lontano?

"Non ci nascondiamo: il quarto posto sarebbe il sogno di tutti noi. Ma in ogni caso vogliamo crescere e progredire poi si vedrà alla fine. Siamo consapevoli della nostra forza e sappiamo che attraverso il lavoro nulla è impossibile".

E il Tanque quanti gol si è prefissato?

"Non ho un tetto. Non mi piacciono i numeri. Dico solo che ho fatto bene sinora ma non mi accontento. Il Denis che ho in mente io non l’avete ancora visto".

Dopo 5 mesi che idea ti sei fatto dell’Italia?

"Io mi trovo benissimo però questo è un campionato che ha bisogno di tempi di ambientamento. Il calcio italiano è difficile, va studiato, è tutto più veloce rispetto all’Argentina. Io non voglio solo fare gol ma integrarmi a pieno nel gioco del Napoli e dare il massimo per raggiungere grandi obiettivi".

Zalayeta ha parlato praticamente come te: la fiducia all’attacco…?

"Marcelo è un campione oltre ad essere un calciatore di esperienza e credo che abbia la competenza per capire certi valori in una squadra. Sono certo che se ci esprimiamo al massimo possiamo davvero sorprendere in positivo".

Pochi conoscono Lavezzi meglio di te: può diventare il numero 1?

"Certamente. Per me al momento i più grandi sono Messi e Cristiano Ronaldo ma vi assicuro che il Pocho diventerà ancora più forte di quello che è adesso e raggiungerà presto i migliori del mondo".

Intanto con lui vi godete la fiducia di Maradona…

"Beh, siamo felicissimi. Speriamo che duri l’avventura in Nazionale ma ciò che è importante è fare bene con il Napoli. Poi il resto verrà da sè…"

Redazione NapoliSoccer.NET – fonte: sscnapoli.it

 

 

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO