Cori pro Juve ai funerali del ragazzo ucciso a capodanno

0
54

Uniti in nome dell’amico Nicola, ucciso da un proiettile vagante a Capodanno, gli ultras del Napoli e i tifosi della Juventus dei Quartieri Spagnoli di Napoli hanno urlato insieme ‘Juve Juve’. E’ successo durante il corteo funebre, snodatosi lungo le strade del quartiere al termine dei funerali del ragazzo officiati nel pomeriggio. Non era mai accaduto che i tifosi del Napoli inneggiassero alla ‘Vecchia Signora’, ”e questo – ha sottolineato un amico di Nicola presente al corteo – e’ un altro miracolo compiuto da Nicola”. L’amore nei confronti di un ragazzo che tutti definivano ”un buono” ha superato qualsiasi contrasto calcistico superando la rivalita’ che da sempre divide i sostenitori azzurri da quelli bianconeri. Nicola Sarpa, infatti, era un napoletano tifosissimo della Juventus, le cui sciarpe e magliette hanno coperto il feretro fin dalla ‘camera ardente’. Sulla bara bianca c’era anche la maglia dello juventino German Camoranesi, uno degli idoli del ragazzo, ed una sciarpa bianconera. In testa all’affollato corteo un amico di Nicola che mostrava una maglietta color oro della Juventus con il numero 10 e la scritta ‘Nicola ‘O Doic’, ‘il tedesco’, sul retro. Tanti i cori da stadio urlati a squarciagola. Tra gli altri ”Nicola uno di noi!”, ”Saremo sempre con te, non ti lasceremo mai!”, e ”fuori, fuori!”, per chiedere alla gente chiusa in casa di uscire sui balconi in segno di solidarieta’.

 

fonte:ansa



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here