Zalayeta si allena a parte, nasce un nuovo caso?

3
19

L’attaccante del Napoli Marcelo Zalayeta in questi giorni si sta allenando a parte, ufficialmente per un problema al ginocchio, ma sembra che dietro si nascondano altri problemi dovuti al poco impiego dell’ex juventino. Il giocatore , che ha iniziato a lamentarsi per il poco spazio che gli concede  Reja, avrebbe già chiesto alla società di venire impiegato di più, ma in risposta ha ricevuto una "pausa di riflessione" forzata. In tutto questo la Samp che sarebbe interessata rimane alla finestra in attesa di novità,in questa ennesima "telenovela" anche i tifosi napoletani aspettano chiarimenti.

Redazione NapoliSoccer.NET

3 Commenti

  1. Credo non sia il momento giusto per Zalayeta di rompere le uova nel paniere, è altrettanto vero però che se vuole più spazio è giusto lasciarlo andare.
    Vedo piuttosto problematica la possibilità di acquisire un attaccante di peso a metà stagione. Credo che l’unica alternativa sarebbe l’acquisizione di un attaccante motivato e con esperienza, penso sempre a Pazzini. Il problema è capire se il giocatore si accontenterebbe dello spazio che gli lascierebbe Reja, anche se penso che sarebbe comunque impiegato di più da noi, credo che almeno una decina di partite le farebbe prima della fine della stagione.

  2. l’ errore del napoli è quello di aver tenuto zalayeta in rosa quest anno. veniva da un infortuneo,ma a me i giocatori che si sentono titolari al 100% non mi piacciono,ogni volta che denis prende il suo posto zazza sbotta, questo non è ne giusto riguardo ai compagni ,denis,pia,montervino,bogliacino ecc ecc che giocano meno di lui,e poi non è normale nel celcio moderno dove le rose sono tutte lunghe. quindi,si vede che il suo rendimento è condizionato,assente e poco volenteroso. quindi. evitiamo problemi,e mandiamolo a casa se vuole altro. non è il nome che rende titolare,ma rendimento. e lui adesso viaggia sul 5/5.5 come media. ho letto 2 nomi per il futuro al suo posto, uno straniero di 20 anni,e mariano pavone 26,pavone è come zalayeta,ma io dogo a vedere un napoli sempre piu argentino. pavone l’ ho seguito nel campionato argentino e spagnolo. e devo dire che è davvero forte.. il napoli segue o uno scarpone o uno stivale di coccodrillo. na via e miez no. a paragone tra i 2 nomi usciti fuori.. pavone è il top. ha giocato tantissime gare importanti, fatto tantissimi goal. anche se, il mio prediletto rimane pazzini.

  3. Fu un grosso azzardo affidare l’anno scorso le chiavi dell’attacco ad un attaccante che non segna. Un po’ come inoltrare una supplica ad un Santo che…non fa miracoli! Guardiamo un po’ lo score e la carriera di Zalayeta.
    L’anno scorso ha superato il suo record di gol in serie A con 8 reti. Dice:ma nella Juve era poco impiegato. Male, malissimo! Per me questa e’ un’aggravante; se avesse ritenuto di valere , avrebbe allora chiesto di essere ceduto, E inoltre alla juve non sono scemi, una chance prima o poi te la danno, se sei bravo… E adesso, a trent’ anni dopo l’infortunio che ha patito vorrebbe il “posto fisso”? Solo quel folle di Reja (pero’ l’anno scorso…) poteva garantirglielo! E noi vorremmo sfidare i cannoni (Trezeguet ,Amauri, Iaquinta, Del Piero oppure Gilardino ,Mutu Osvaldo Pazzini oppure Cruz Crespo, Balotelli,Adriano Ibrahimovic oppure Rocchi ,Pandev ,Zarate )con i …fucilini?

LASCIA UN COMMENTO