Calcio: Gilardino,entusiasta dei primi 6 mesi in viola

0
65

”Sono entusiasta di quello che sono riuscito a dare alla Fiorentina in questi primi sei mesi. Sapevo che non sarebbe stata facile”. Alberto Gilardino archivia con enorme soddisfazione i primi mesi della sua avventura con la maglia viola. Il centravanti ha realizzato 17 gol tra campionato e Champions League. A chi gli parla di Scarpa d’Oro, il riconoscimento destinato al miglior bomber continentale, dice: ”Ci penso ma e’ ancora tutto possibile, 17 gol in meta’ stagione sono tanti: il mio obiettivo e’ quello di fare bene con questa societa”’. La Fiorentina e’ nelle zone alte della classifica e nella seconda fase della stagione potra’ puntare anche alla Coppa Uefa. ”Possiamo migliorare ancora e siamo qua per farlo”, dice l’attaccante dal ritiro di Marbella. Le difficolta’ incontrate all’inizio del 2008, quando indossava la maglia del Milan, sono definitivamente cancellate. ”Qui tutto andato per il meglio grazie all’appoggio dell’ambiente, della societa’ e dei compagni. Non voglio parlare di riscatto o di rinascita. Sono sempre rimasto un professionista e mi sono comportato al meglio anche quando andavo in panchina”, dice ripensando all’epilogo della sua parentesi rossonera. A Firenze, le soddisfazioni sono il frutto dell’allenamento quotidiano e del feeling con l’allenatore Cesare Prandelli. ”Qua si lavora in un modo diverso rispetto al Milan, con un metodo che forse e’ piu’ congeniale alle mie doti. Si lavora molto sulla fase offensiva e grazie anche allo staff dei preparatori riesco a stare bene”, spiega l’attaccante. Al Milan e’ appena arrivato David Beckham. ”E’ stato ed e’ un grande giocatore e lo ha dimostrato nel Manchester, al Real e con la Nazionale inglese. Fara’ sei mesi importanti”, dice Gilardino. A Milano, sulla sponda nerazzurra, brilla poco Adriano. ”Sono situazioni talmente personali che e’ difficile commentarle e dare un consiglio. Tocchera’ a lui e alla societa’ scegliere la soluzione migliore. Nonostante tutto, ha avuto un buon inizio di stagione e non vedo perche’ non debba continuare con l’Inter. Cambiare aria? A me ha fatto bene…”.

fonte:agi



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here