Calcio: Fiorentina, Prandelli “Abbiamo grandi potenzialità”

0
16

Primo giorno di lavoro per la Fiorentina, a Marbella per il ritiro invernale e per preparare al meglio la seconda parte della stagione. Doppia seduta di lavoro per i viola. In mattinata corsa e lavoro aerobico nella prima fase, quindi partitella 10 contro 10. Nel pomeriggio test di Mognoni per la soglia anaerobica, quindi corsa sui duemila metri ripetuta due volte. "Siamo qui per dare il meglio, vogliamo lavorare sulla qualita’ e non tanto sulla quantita’", ha dichiarato in conferenza stampa il tecnico della Fiorentina, Cesare Prandelli. Gennaio e’ un mese particolare per le squadre di calcio e per gli allenatori che devono fare i conti con le voci di mercato. La Fiorentina fara’ sicuramente qualcosa in uscita, giocatori importanti come Pazzini e Osvaldo potrebbero cambiare aria. Prandelli, pero’, non e’ particolarmente preoccupato. "I ragazzi sono seri. Per alcuni di loro che potrebbero cambiare squadra, c’e’ comunque la consapevolezza che un lavoro di richiamo come quello che stiamo svolgendo li fara’ arrivare allenati al meglio nelle possibili nuove squadre". Prandelli, pero’, e’ concentrato su quelli che resteranno, su una squadra che ha fatto bene, ma che per ammissione dello stesso tecnico puo’ fare ancora di piu’. Al 2009 il tecnico viola chiede soprattutto "continuita’". "Il gruppo – spiega – ha margini di miglioramento enormi. Dal 2008 ci portiamo avanti un retaggio dove la squadra ha sempre cercato di crescere, teniamo nel nostro bagaglio la professionalita’ e la voglia di migliorare e sappiamo di essere sulla strada giusta. Abbiamo migliorato l’assetto in campo. Nell’ultimo mese e mezzo abbiamo trovato continuita’ e quindi dobbiamo lavorare per continuare su questa strada da subito. Ci attende un rientro fitto di impegni e questo ritiro ci serve anche per trovare la concentrazione giusta. Lo staff di preparatori sta calibrando al meglio il lavoro atletico e sono sicuro che torneremo a Firenze pronti ad un inizio di campionato da protagonisti". Retrocessa in Uefa dalla Champions League, la Fiorentina vuol fare bene anche in Europa e gia’ ieri Frey e Dainelli hanno apertamente dichiarato che la Coppa da alzare al cielo e’ un sogno che la squadra insegue dopo la delusione della scorsa stagione con l’eliminazione ai rigori in semifinale. "L’Uefa e’ un nostro obiettivo, ma, come sempre, l’importante e’ andare avanti una gara alla volta", chiude Prandelli.

 

fonte:agi

LASCIA UN COMMENTO