Capodanno di lavoro per il Catania

0
60

I prossimi avversari del Napoli si preparano alla sfida in programma l’11 gennaio alla ripresa del campionato allenandosi anche nel giorno di festa.

Come se fosse una delle tante grandi feste che nella notte di San Silvestro hanno allietato i catanesi, con una significativa differenza: quella del pomeriggio di giovedì 1°gennaio 2009, a Massannunziata, è stata per calciatori, tecnici, dirigenti e tifosi rossazzurri (circa 600) una festa sportiva, caratterizzata dal lavoro svolto con passione dai giocatori e dalla passione per il lavoro degli atleti, il calcio, che ha portato tanti sostenitori a sfidare il freddo. Mister Walter Zenga è tornato a dirigere le fatiche del gruppo: "Io e mia moglie Raluca, pienamente ristabilita, vogliamo sinceramente ringraziare il Catania, che ci ha fatto percepire la sua vicinanza in un momento delicato, e tutti i catanesi che hanno avuto per noi pensieri e gesti affettuosi. Il nostro legame con la città e l’ambiente diviene sempre più saldo". Dopo un approfondito lavoro in palestra, partitella su campo ridotto. In casacca gialla: Ferrante; Silvestre, Silvestri, Sabato, Baiocco (costretto ad uscire dal campo con qualche minuto di anticipo rispetto ai compagni per una lieve contusione), Millesi, Dica, D’Amico, Antenucci, Morimoto, Plasmati. In arancione: Kosicky; Sardo, Stovini, Sciacca, Edusei, Carboni, Tedesco, Colucci, Mascara, Paolucci. La prima formazione, nel contesto di un match ricco di spunti, divertente ed equilibrato, ha sfruttato la prolungata superiorità numerica vincendo infine per 4-2. Doppiette di Antenucci e Plasmati da una parte, a segno Paolucci e Tedesco dall’altra. I calciatori che non hanno disputato la partitella hanno comunque effettuato un lavoro differenziato, parte in palestra, altri sul rettangolo verde. Assente Alvarez, in permesso Polito. Venerdì doppia seduta, sabato3 gennaio alle 10, sempre a Massannunziata, conferenza stampa dell’allenatore Walter Zenga.
fonte:CalcioCatania.it- Redazione NapoliSoccer.NET



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here