Marino: “E’ stato un 2008 meraviglioso. Grazie a tutti”

2
27

Il direttore genarale del Napoli, Pierpaolo Marino, attraverso i microfoni di Radio Marte, ha lasciato il suo messaggio di auguri per il nuovo anno ricordando le incredibili emozioni vissute nel 2008 che sta ormai volgendo al termine: "Era la mia ambizione lavorare qui e non riesco neppure a pensare ad un futuro lontano da Napoli. La mia è una scelta d’amore, questa è la città che porto nel profondo del mio cuore".
"E’ stato un anno meraviglioso, talmente bello che non vorremmo staccarcene più. E’ stata sicuramente una parentesi storica che va messa in stand by tra gli anni più gloriosi del Calcio Napoli. Il 2008 ha segnato il ritorno in Europa, fulmineo, breve, eppur pregnante per ciò che ha significato dopo anni di depressione e sofferenze passate. Abbiamo stabilito una solida base su cui costruire il futuro e speriamo che presto le porte europee si apriranno ancora davanti a noi".

Un anno ricco di date da ricordare: il momento più bello?
"Abbiamo battuto l’Inter degli Invincibili, una squadra che non perdeva in campionato da un anno. E’ stato un successo esaltante e spettacolare. Ma se devo scegliere una data dico: 11 maggio, il trionfo sul Milan. Quello splendido gol di Hamsik, un successo netto e schiacciante contro i campioni del Mondo, il San Paolo che cantava come ai tempi di Maradona. Bene, lì ho capito che era tornato il grande Napoli".

Il Presidente della Nuova Era, il Direttore della Rinascita ed anche la saggezza di un tecnico ‘inossidabile’…
"Ad Edy vanno tutti i complimenti e gli onori che merita. Nella mia idea di squadra un allenatore deve rappresentare la continuità tecnica ed il DNA programmatico di una identità societaria. Reja lo ha fatto e, come anche egli stesso ama ripetere, ha avuto il contributo di un progetto solido, di una Società che non ha subìto sbalzi di umore e di un Presidente equilibrato, attento ed oculato. Grazie all’omogeneità di tutte queste componenti stiamo ottenendo una graduale e straordinaria crescita che speriamo possa proseguire in futuro. Avevamo prefissato il ritorno in Europa in 5 anni e ne abbiamo impiegati 4. Bisogna andare avanti con lungimiranza, evitando di rompersi il collo con passi più lunghi della gamba e godendo sempre di questa felicità quotidiana che la città sta vivendo".

Un augurio di Pierpaolo Marino al popolo azzurro per il 2009.
"Dico grazie a tutti, innanzitutto. Questa è una città unica ed impareggiabile per passione e calore. Tutte le energie profuse per la ricostruzione del nostro amato Napoli sono state ripagate ampiamente dall’affetto che personalmente mi stanno regalando questi meravigliosi tifosi. Sinceramente dentro di me so cosa vorrei regalare a tutti loro ed a tutti noi, ma ai napoletani auguro semplicemente che abbiano in regalo dalla vita, dagli affetti e dal lavoro tutto ciò che il Napoli è riuscito a dare loro nel 2008"

Redazione NapoliSoccer.NET – Intervista rilasciata in esclussiva per Radio Marte



2 Commenti

  1. Grazie principalmente a te grande Pierpaolo…….Sei tu l’impareggiabile fuoriclasse di questa squadra…..il premio ad una città calpestata, che grazie principalmente alla tua esperienza e competenza calcistica, ci ha permesso di tirar su la testa ed essere lì , a competere con le grandi per un posto in europa…….l’augurio per un 2009 agli stessi livelli va anche a tutta la squadra……Spero che le tue parole e le promesse, Pierpaolo, rilasciate a Radio marte, non saranno mai dimenticate…..da te principalmente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here