Iezzo: “Napoli, è stato un anno fantastico”

0
83

Stamane il Napoli ha ripreso la preparazione presso il centro sportivo di Castelvolturno. Assenti gli stranieri (che rientreranno il 2 gennaio – ndr) si sono ritrovati solo gli italiani compresi quei giocatori che sono in procinto di accasarsi altrove. Il portiere azzurro, Gennaro Iezzo, ha approfittato delle circostanza per rilasciare le seguenti dichiarazioni, tracciando il suo bilancio per il 2008, così come riportato sul sito ufficiale del Napoli. 

Gennaro un regalo da chiedere al 2009…
"Innanzitutto cominciare benissimo facendo una grande prestazione col Catania. Sarebbe importantissimo per noi dare subito vigore alla classifica e continuità al gioco espresso in questa prima parte di stagione. Per il resto non facciamo tabelle nè guardiamo ad obiettivi a lunga scadenza. Sarebbe già strepitoso migliorare ciò che abbiamo ottenuto in quest’anno che sta per finire".

Sotto il profilo caratteriale cosa vi aspettate nell’immediato futuro?
"Personalmente spero che tutta la squadra acquisisca sempre più carattere e personalità. Ma queste sono componenti che sicuramente verranno alimentate col tempo dalla maggiore esperienza. Abbiamo un gruppo ricco di giovani che hanno talento ed entusiasmo. Credo che i risultati ottenuti nel 2008 siano eloquenti e sotto gli occhi di tutti. Il futuro è nostro, possiamo solo migliorare".

Intanto hai ricevuto i complimenti di Capello. Significa che sei ancora un "giovanotto"…
"Beh, ringrazio Capello. Per me è un onore essere menzionato dal mister che ritengo uno dei più grandi personaggi del calcio mondiale. Per quanto mi riguarda sto bene fisicamente e spero di onorare il mio contratto fino al 2010. Poi vedremo. Certamente mi piacerebbe giocare e chiudere nel Napoli finché sarò integro e la salute mi assisterà".

Vota la tua parata del 2008…
"Ce ne sono state tante importanti ma forse quella che più salta alla mente è il rigore parato a Kakà…".

Un augurio speciale ai napoletani per te che sei testimonial per la campagna anti fuochi pericolosi…
"Sì, auguro a tutti un fine anno sereno da trascorrere con gli affetti più cari. Voglio ribadire che per festeggiare basta la gioia, l’amore ed un brindisi ma non spariamo fuochi pericolosi. Per una notte balorda si rischia di perdere l’uso di una mano o rimanere feriti in maniera grave. Festeggiamo senza botti ma con il colore azzurro nel cuore…"

 

Redazione Napolisoccer.NET – Fonte: sscnapoli.it

Condividi
Articolo precedenteAl Lecce interessa Amodio
Prossimo articoloCalcio, News of the World: “Il Padrino” Capello ha trasformato l’Inghilterra
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here