Reja: Siamo già fra le grandi, è un onore

1
55

Edy Reja, allenatore del Napoli ha rilasciato una intervista al Corriere dello Sport dove dichiara di essere felicissimo per essere arrivato con il Napoli fino a questo punto. Solamente quattro anni fa si calcavano i campi della setrie C, da quel Cittadella-Napoli che oramai è un puntino disperso nei bagliori d’un lustro avvincente, esaltante, emozionante. Il debutto del mister è subito vincente in quel di Padova, e da quella partita ha inizio il trionfo d’una politica societaria che ha reso inattaccabile una delle panchine più scricchiolanti d’Italia, che ha rilanciato il calcio lasciandolo riemergere dalle ceneri del fallimento, che ha consegnato a un ragazzino di sessantatré anni le chiavi dell’eterna giovinezza. Reja stesso aggiunge: "Siamo orgogliosi di quanto fatto. Ab­biamo chiuso un anno semplicemente fantastico, direi indimenticabile. Non dico irripetibile, però. Ringrazio chi ci indica come la sorpresa del campionato ma lo scudetto per me è già assegnato, la corazzata nerazzurra è inattaccabile.

Pino Chianese

 



1 COMMENTO

  1. caro mister sono felice per lei e per la squadra per i risultati ottenuti nel 2008 ma ora basta con le solite scuse dalla c o giocavamo con lanciano il rodaggio e stato fatto l anno scorso visto l inizio di campionato e i punti persi da fessi non ha saputo trasmettere la mentalita vincente a questo gruppo e poi non e stato all altezza di gestire una rosa di 24 calciatori quindi ringrazio per il suo lavoro svolto fin ora ma il mia culpa lo deve ammettere.Pensa di lasciare la panchina il prossimo anno? distinti saluti forza napoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here