Denis vittima di una truffa in Argentina

0
16

L’attaccante azzurro German Denis nel corso di un’intervista rilasciata ad un quotidiano argentino ha rivelato di essere angustiato per un problema riguardante il suo passaggio al Napoli. Nell’intervista, di seguito riportata per i propri lettori da NapoliSoccer.NET, il giocatore ha riferito "Uno sconosciuto ha messo un embargo pari al 15% del valore del mio cartellino, pretendendo una percentuale sul ricavato della mia cessione al Napoli. Quest’operazione è stata effettuata attraverso una mia firma che poi, dopo una perizia calligrafica, è risultata falsa". Il problema però non è ancora risolto, infatti, nonostante la perizia sulla firma il giudice, che ha il compito di pronunciarsi sul caso, ha bloccato la somma di 400 mila euro in una banca di Santa Fe e Denis non potrà disporre di tale denaro almeno fino alla decisione definitiva del giudice (metà gennaio – nda). Denis continua la sua intervista affermando: "Andare al Napoli era il sogno della mia vita, ma c’è chi ne ha voluto approfittare della circostanza. Sono dovuto andare in tribunale ed ho dovuto parlare con avvocati e giudici e tutto questo probabilmente per colpa di qualcuno che dopo avermi chiesto l’autografo ha usato la mia firma per falsificare documenti".
El Tanque ha concluso l’intervista parlando del suo rapporto con il Napoli e con la città: "Il rapporto con la città di Napoli è stupendo, la società mi è vicina ed i tifosi sono straordinari, l’obiettivo ora è continuare a fare bene e lottare per un posto in Champions".

Alessandro Scetta

Condividi
Articolo precedenteCalcio: Crisi investe anche torneo di Viareggio, meno squadre
Prossimo articoloCalcio: Collina, sottolineare anche le decisioni giuste degli arbitri
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

LASCIA UN COMMENTO