Capello: “Il Napoli è il nuovo del calcio italiano”

0
34

Fabio Capello, ct dell’Inghilterra, in unìintervista rilasciata a La Repubblica ha fatto il punto della situazione sul mondo del calcio parlando sia della sua esperienza in Inghilterra che del suo futuro, soffermandosi, tra l’altro, anche sul campionato italiano e su alcune delle squadre che finora lo hanno favorevolemtne sorpreso, tra queste il Napoli. Di seguito, una sintesi a cura di Napolisoccer.NET con particolare riguardo per il Napoli ed il campionato italiano.

Segue il nostro campionato?
"Certamente, e vorrei fare i complimenti al mio amico Reja. Il Napoli è il fatto nuovo. Ha un ottimo portiere e da centrocampo in su può mettere in difficoltà chiunque, forse gli manca un difensore d’altissima caratura. L’Inter si sta ripetendo e la Juve sta riprendendo il suo ruolo. Sono le due squadre più muscolari. Di Ibrahimovic non parlatemi: lo volevo alla Roma, l’ho avuto alla Juve, adesso è molto maturato e dà l’impressione di divertirsi, in campo. Il Milan è in un brutto momento anche per i troppi infortunati ma ha i mezzi per tirarsene fuori. La Roma è partita male ma sta recuperando bene". 

Come vede l’Italia, da qui?
"Un paese di sporchi e ciechi, sporchi perché troppa gente butta tutto ovunque, e ciechi perché non ce ne accorgiamo. A partire dagli aeroporti: chi è stato a Linate, Malpensa, Fiumicino, Barajas e Heathrow mi capirà. Non c’è rispetto per la cosa pubblica. Dalla nostra abbiamo la genialità, lo stellone, ma con la costante tentazione di fare i furbi". 

Cose da cambiare nel calcio italiano?
"I giocatori devono simulare meno e gli arbitri fischiare meno. Da noi il gioco è troppo spezzettato, come fossimo schiavi delle moviole che verranno. Dice: ecco, c’è stato contatto. Ma che significa? C’è il contatto di un passero e quello di un camion, e il calcio è gioco di contatto, anzi di contrasto. E poi i tifosi ultrà, facessero il tifo e basta coi petardi e i bengala. E non si permettesero di dire: noi non vogliamo Vieri, noi non vogliamo Stankovic".

Redazione Napolisoccer.NET – Fonte: repubblica.it

Condividi
Articolo precedenteCalcio: Mourinho, campionato italiano molto migliorato
Prossimo articoloLe vacanze natalizie dei giocatori azzurri
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

LASCIA UN COMMENTO