De Laurentiis blinda il Napoli

0
21

La sconfitta a Torino lascia inalterato l’ottimismo del presidente: "Non basta certo ad offuscare quanto di buono fatto finora. Marino con noi altri 5 anni, Reja continui a lavorare tranquillo. I contratti sono blindati e abbiamo la forza di farli rispettare" 
"Non sarà certo una sconfitta ad offuscare quanto di buono realizzato in un anno intero, nè a frenare il nostro processo di crescita. Il Napoli non ha l’obbligo di andare in Champion League, nè di vincere lo scudetto, bensì di arrivare in Uefa quindi la sperimentazione prosegue e ci può anche stare che si perda qualche partita, persino in malomodo come è successo a Torino". Aurelio De Laurentiis distribuisce ottimismo, proprio come aveva fatto Pierpaolo Marino al termine all’assemblea di Lega ("E’ stato un 2008 clamoroso con il ritorno in Uefa dopo 14 anni, un ottavo posto da neo promossi, un miglioramento sensibile rispetto al girone d’andata dello scorso campionato").
Ed a proposito del rapporto con il dg il cui contratto scade a giugno, il presidente ribadisce che quella stretta di mano vale un rinnovo a tutti gli effetti: "Marino resterà con noi altri cinque anni, la firma è solo una formalità", dice. Ma De Laurentiis prende spunto dalla sconfitta di Torino per esortare Reja ad insistere nei suoi esperimenti: "Lasciamo lavorare in pace l’allenatore e consideriamo l’ultima tappa solo come un altro super-allenamento. Domenica si è capito che non si può giocare con lo stesso modulo e due punte centrali. O meglio, può anche andar bene ma cambiando sistema. Ho visto un Napoli squilibrato e con gente non al meglio della condizione. Dipendesse da me, fermerei il campionato il 15 dicembre e lo riprenderei il 15 gennaio. Gioverebbe ai calciatori che potranno recuperare la condizione atletica; all’allenatore che avrebbe modo di riflettere sul modulo; alle società che si proietterebbero sul mercato con tutta calma".

Redazione Napolisoccer.NET – Fonte: corrieredellosport.it

Condividi
Articolo precedenteIl Milan interessato a Rinaudo sonda il terreno
Prossimo articoloIl messaggio di auguri del Presidente Aurelio De Laurentiis
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

LASCIA UN COMMENTO