Marino: “Il girone d’andata è un risultato clamoroso”

3
31

Il direttore generale del Napoli, Pierpalo Marino, intervenuto ai microfoni di Sky Sport 24, ha fatto un consuntivo dell’anno che sta per terminare. Il direttore ha ricordato: "Siamo tornati in Uefa dopo tanti anni grazie all’ottavo posto in A da neopromossi, in questa stagione abbiamo già migliorato di 6 punti il campionato precedente rispetto al girone d’andata, è un risultato parziale, ma clamoroso".
Sulla sconfitta subita ieri dagli azzurri all’Olimpico di Torino, Marino ha dichiarato: "Della sconfitta di ieri ne riparleremo alla ripresa degli allenamenti, non credo che sia dipesa dalle assenze, ma che sia un fatto di mentalità. Facciamo le feste e poi ne riparleremo".
In vista del prossimo mercato di gennaio il dg spiega: "Dobbiamo restare sempre vigili sul mercato, ma il nostro rinforzare la squadra deve essere un processo graduale. Per il resto non abbiamo la necessità di rinnovare contratti già blindati, abbiamo la forza per farli rispettare, il Napoli deve guardare oltre e aumentare la competitività e migliorare nella mentalità, non bisogna mai accontentarsi. Non possiamo ripetere per due anni che non vendiamo i nostri giocatori, poi nella vita non si sa mai cosa può succedere, ma l’idea della società è quella di non vendere".
Infine il direttore del Napoli sui diversi errori arbitrali emersi nell’ultima giornata di campionato e sulla presunta sudditanza psicologica pensa che "negli arbitri ci sia grande preoccupazione, quando entrano in campo, per il confronto con il mezzo elettronico, i guardalinee sono importanti come gli arbitri, a volte ci si dimentica di loro, ma mi sembra che abbiano sbagliato più loro che gli arbitri".
Redazione NapoliSoccer.NET 

3 Commenti

  1. ma andate a zappare la erra che è meglio….magari ci saranno piu frutti!!!!!!!!!
    me la chiamate pure partita quella di ieri????io ho visto una anda di dilettanti….sembrava la pianurese in allenamento!!!!!

  2. Il direttore ha perfettamente ragione, è un anno sicuramente da incorniciare perchè nessuno si sarebbe aspettato di arrivare in Europa al primo anno di serie A e di arrivare in zona Champions a fine anno e a due partite dalla fine del girone d’andata.. Però è anche chiaro che brucia l’eliminazione immediata dalla Uefa e le ultime 4 sconfitte di fila in trasferta nel campionato.. Specie a Bergamo e Torino abbiamo visto una squadra senza mordente, che non ha mai creato pericoli in avanti.. Quindi va bene elogiare, per carità, però serve un immediato cambio di mentalità.. Non si può sempre andare fuori casa a cogliere il punticino… Dobbiamo imporre il gioco spettacolare che mostriamo in casa, anche fuori dalle mura amiche… E servono, eccome, i rinforzi: è una vita che dico che ci serve assolutamente un regista e una punta più prolifica… Direttore ci accontenti e faccia ancora più grande e competitiva questa squadra!!!…. Forza Napoli sempre e comunque!!!

LASCIA UN COMMENTO