Calcio: Siena-Inter 1-2,decide doppietta Maicon

0
95

L’Inter vince 2-1 a Siena ed e’ campione d’Inverno. Decisiva la doppietta di Maicon, in mezzo il gol dei toscani con Kharja. Giampaolo con il 4-3-1-2: davanti a Curci; difesa (out l’infortunato Rossettini) con Zuniga, Brando, Portanova e Del Grosso; a centrocampo Vergassola e Galloppa sulla fasce con il rientro di Codrea in cabina di regia. Kharja schierato alle spalle di Ghezzal (preferito a Maccarone) e Frick. Mourinho con la novita’ Balotelli in attacco al fianco di Ibrahimovic, l’esclusione di Mancini (in panchina). Centrocampo confermato con Cambiasso, Muntari e capitan Zanetti. Jimenez alle spalle delle due punte. Gara subito vivace e dopo 1′ il Siena sfiorava il gol con un gran tiro di Kharja deviato in angolo da Julio Cesar. Un minuto dopo Frick, da buona posizione, mancava la deviazione sottoporta. Al 6′ la prima conclusione di Balotelli, neutralizzata senza particolari affanni da Curci. Al 12′ calcio di punizione rasoterra di Ibrahimovic con palla fuori dallo specchio della porta senese. Il Siena era pimpante e metteva in pressione la difesa nerazzurra: Al 15′ Julio Cesar sbagliava l’uscita e Frick da due passi calciava fuori. L’Inter al 34′ sbloccava il punteggio: angolo dalla sinistra di Balotelli e inserimento vincente del brasiliano. In Siena incassava il gol ma non rinunciava a reagire e al 43′ trovava il pareggio. Cross dalla sinistra di Galloppa e deviazione di testa di Kharja con palla alle spalle di Julio Cesar. Nella ripresa Mourinho inseriva Figo e Crespo per gli inconsistenti Jimenez e Balotelli ed al 14′ Ibrahimovic colpiva la traversa con una gran botta da fuori area. Inter senza grandi idee propositive e Siena vicina al vantaggio: al 32′ il neoentrato Maccarone deviava sopra la traversa da posizione ravvicinata. Al 38′ Maicon raddoppiava sul filo del fuorigioco, ben servito da Mexwell. Prima del triplice fischio Ghezzal divorava il possibile 2-2. Inter che sale a quota 42 punti, prima sconfitta casalinga per i bianconeri di Giampaolo.

fonte:agi



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here