Una finale per la rinascita e il tormentone Lavezzi

0
19

Si avvicina la finale di Coppa Italia ed il Napoli cerca di mettere da parte le tensioni di fine anno. Quelle legate alla vicenda Lavezzi, ad esempio. Parte o non parte? Tutta Napoli sfoglia i petali della margherita in attesa che l'Inter, il Psg, l'Anzhi o il Manchester City avanzino finalmente ed ufficialmente le loro proposte e che questo tormentone si avvii verso la fine. Oggi gli azzurri hanno ripreso la preparazione dopo la giornata di sosta di ieri. I calciatori hanno svolto nel primo pomeriggio una seduta di allenamento, concluso con un test 'in famiglia' di due tempi a campo ridotto. Differenziato e corsa per Cannavaro che sta smaltendo il trauma contusivo al costato rimediato domenica durante la partita con il Siena. In serata cena di fine stagione in un ristorante della collina del Vomero. Presente l'intera squadra, il presidente De Laurentiis con i dirigenti, Walter Mazzarri con tutti i suoi collaboratori. Ancora cinque giorni di lavoro e poi il Napoli lascera' liberi i calciatori della sua rosa. Ma le ferie non cominceranno per tutti. Sono infatti ben dieci i convocati nelle rispettive nazionali che dovranno ancora lavorare a lungo prima di godersi il riposo. Oltre a Maggio e De Sanctis, impegnati negli Europei, anche Cavani, Gargano, Dzemaili, Inler, Hamsik, Pandev, Vargas e Zuniga hanno ricevuto la convocazione nelle selezioni dei loro Paesi per giocare una serie di partite amichevoli o, nel caso dei sudamericani, di gare per la qualificazione ai Campionati del Mondo. Conclusa l'attivita' agonistica, sulla scena rimarranno soltanto i dirigenti, con De Laurentiis e Bigon in testa, ai quali e' affidata la responsabilita' della campagna di compravendita. Primo ostacolo da superare, la questione Lavezzi. Per assicurarsi il cartellino dell'argentino si sarebbe fatta viva nelle ultime ore nuovamente l'Inter, anche se l'offerta di Moratti non sarebbe ancora ritenuta adeguata dal Napoli. Ma non e' soltanto la questione Lavezzi a preoccupare i tifosi. Sara' molto importante l'incontro 'programmatico' che la prossima settimana De Laurentiis avra' con Walter Mazzarri per impostare la nuova stagione. Il tecnico, e' ormai chiaro, chiedera' un notevole rafforzamento della rosa, con acquisti di top player che mettano il Napoli in condizione di lottare il prossimo anno per traguardi importanti. C'e' il rischio che, se De Laurentiis non si impegnera' ad accontentarlo, il tecnico possa perfino decidere di rinunciare all'ultimo anno di contratto e mettersi sul mercato. Ma questa e' una storia ancora tutta da scrivere.
Gennaro Gambardella

LEAVE A REPLY