Numeri & curiosità di Napoli – Siena

0
26

numeriecuriosita

Il Napoli, domenica alle ore 20:45, allo stadio San Paolo, nell’ultima partita di campionato, affronterà il Siena di mister Giuseppe Sannino. Il Napoli e il Siena, nel corso della loro storia, si sono affrontate nel massimo torneo di calcio italiano appena 9 volte. Il tabellino è nettamente favorevole agli azzurri con 4 vittorie, 4 pareggi e 1 sconfitta. Nel corso di queste 9 partite il Napoli è andato in gol 17 volte, sono invece 7 i gol realizzati dal Siena. Il primo confronto tra i partenopei e i senesi avvenne nella 12^ giornata del campionato 1945/1946, esattamente il 13 gennaio 1946. La partita si disputò a Napoli e vide gli azzurri imporsi 6-1 (6° Rosi (N), 22° e 55° Barbieri (N), 62° Verrina (N), 75° Boldi (S), 76° Verrina (N), 78° Barbieri (N)). Il Napoli contro il Siena, su 4 partite disputate in casa, non ha mai perso, riportando 3 vittorie e 1 pareggio, 10 gol fatti e 2 subiti. L'ultima vittoria degli azzurri al San Paolo contro i toscani risale al 27 settembre 2009, nella 6^ giornata del torneo 2009/20010. Il Napoli si aggiudicò la partita 2-1. Il primo gol fu siglato da Hamsik al 49° con un colpo di testa a pochi metri dalla linea di porta su assist di Datolo. Al 56° giunse il pareggio del Siena con Maccarone. L’attacante senese, dopo una serie di finte, fece partire un forte tiro a giro mandando il pallone nell’angolino basso alla sinistra dell’estremo difensore azzurro, De Sanctis. Dopo solo 7 minuti dal pareggio del Siena arrivò il gol partita del Napoli. L’arbitro Valeri decretò un rigore a favore degli azzurri per fallo di mano. Il rigore venne calciato da Hamsik, ma l’estremo difensore del Siena, Curci, intercettò il tiro e respinse la palla sulla quale si avventò nuovamente Hamsik, riuscendo così a deviarla definitivamente in porta. La partita di andata di questo torneo invece, disputata allo stadio Artemio Franchi di Siena il 22 gennaio 2012, si concluse 1-1. Il primo gol fu siglato dai padroni di casa al 67° con l’ex di turno Emanuele Calaiò. L’ex attaccante del Napoli, a pochi metri dalla linea di porta, completamente dimenticato dalla difesa azzurra, deviò di testa in rete un comodo cross di Vergassola. Gli azzurri andarono vicino al pareggio in varie occasioni, la più ghiotta giunse al 79° con Cavani che si vide parare un calcio di rigore da Curci. Sembrava ormai fatta per la squadra di casa, ma a 4 minuti dal 90° giunse il pareggio del Napoli con un colpo di testa di Pandev su un cross di Dossena. In questo torneo, nelle precedenti 18 partite disputate allo stadio San Paolo, i partenopei hanno ottenuto 33 punti con 9 vittorie, 6 pareggi e 3 sconfitte; 37 gol fatti e 21 subiti. Il Siena invece, nei 18 incontri disputati in trasferta, ha collezionato 16 punti con 3 vittorie, 7 pareggi e 8 sconfitte; 17 gol fatti e 24 subiti. Attualmente, la squadra di Mazzarri, con 58 punti, divide la 5^ posizione in classifica con l’Inter, a 3 punti dalla zona Champions League, attualmente occupata dall’Udinese. Il Siena invece, con 44 punti occupa la 14^ posizione in graduatoria. Nella partita di domenica sera gli ex di turno saranno Zuniga per il Napoli e Calaiò, Contini, Mannini e Terzi per il Siena. Altro ex di turno sarà il direttore sportivo del Siena, Giorgio Perinetti, al Napoli dal 1987 al 1993 e dal 2002 al 2004. La partita sarà diretta dall’arbitro Celi di Campobasso.

Raffaele Campaniello – NapoliSoccer.NET

LASCIA UN COMMENTO