Reja: “Nel primo tempo eravamo poco ordinati, poi la squadra è cresciuta”

2
55

Il tecnico del Napoli Edy Reja, intervenuto in sala stampa, ci ha rilasciato alcune dichiarazioni, commentando la vittoria per 2-0: “Conoscevo il Siena, ma sapevo che non poteva durare 90 minuti aggredendo e ripartendo. Anche l’innesto di Denis ha avuto la sua importanza. Quando gli avversari calano il tecnico ha l’obbligo di intervenire, ed è importante in queste circostanze che i giocatori in panchina siano pronti, così come lo è stato Denis. Calaiò? E’ entrato ed ha fatto bene. E’ un giocatore che vede la porta come pochi, perchè ha mezzi e qualità. Ho visto che sta giocando poco ma questo è un giocatore che ha bisogno di essere sorretto sul punto di vista morale. Con me, bechè se ne dica, l’anno scorso ha giocato 28 partite. Ora spero che possa avere un buon rendimento con il Siena”.
Tornando alla partita di oggi il tecnico ha spiegato: “La squadra già all’inizio del secondo tempo aveva avuto un piglio diverso. Non come nel primo tempo, in cui eravamo un po’ scoordinati e sconclusionati. Mettendo una punta in più poi bisogna anche reggere e non è facile, nel primo tempo ci era anche andata bene in un paio di situazioni. Nel momento in cui ho messo un’altra punta avevo visto che la squadra era cresciuta.
E’ molto importante l’incoraggiamento del pubblico, i ragazzi sentono la fiducia e vengono fuori prestazioni come quella di oggi. Noi siamo in buona condizione. Nell’ultima gara, a Milano, abbiamo retto ed abbiamo giocato nella loro metà campo. Oggi abbiamo fatto 5 minuti di recupero e non i 3 che abbiamo fatto a Milano, dove magari potevamo anche pareggiare. Non faccio polemiche ma mi arrabbio perché non c’è uniformità, cosi come sul fallo di mano di oggi in cui c’era ammonizione e non è stata data. Sono state invece date ammonizioni con leggerezza su falli che non erano cattivi. Negli spogliatoi ho detto solo di non andare troppo in agitazione perché si partiva in maniera scoordinata. Invece bisognava mettere ordine. Noi abbiamo bisogno di avere il nostro equilibrio e di giocare in maniera ordinata. Questa è stata la chiave di svolta, poi, nel secondo tempo, la squadra ha anche dimostrato più sicurezza. Se ce n’era bisogna abbiamo dimostrato di voler vincere questa gara, usando la testa però. Tutte le squadre che vengono qui giocano in modo attento. Abbiamo provato a cambiare diverse volte sotto l’aspetto tattico. Giocare su questo campo non è facile, era difficile mettere giù il pallone. Noi siamo un squadra veloce ed abile e non riusciamo a giocare con un equilibrio così precario. Blasi oggi a me non è dispiaciuto perché ha recuperato parecchi palloni ed ha tenuto palla. Lui spende tantissimo sotto il punto di vista di energie nervose. E’ chiaro che si incavola se non gioca partite come quella con l’Inter però io non devo dare spiegazioni a nessuno. Sono trent’anni che alleno e non ho mai saltato una stagione facendo sempre contratti annuali. Non ho bisogno di agenti. Faccio i complimenti a Giampaolo perché è un giovane emergente. Ho visto come lavora ed è un allenatore destinato a grandi livelli ed a grandi risultati”.
Dall’inviato in sala stampa, Gennaro Gambardella
 



2 Commenti

  1. Bene così mister!.. Certo il primo tempo di ieri è stato inguardabile, ma lei ha dimostrato ancora una volta di saper leggere le partite in corsa.. Per questo chiedo (come tanti altri tifosi) che osi un pò di più con il tridente, perchè si è vista un’altra squadra, più coraggiosa, più propositiva… Magari non dall’inizio, perchè rovinerebbe l’equilibrio (l’unica vera volta che l’ha proposto è stato l’anno scorso in casa con l’Empoli ed abbiamo perso malamente), ma almeno dall’inizio del secondo tempo, in partite come quelle di ieri in casa si potrebbe osare con le 3 punte più spesso.. Bravi e pazienti i ragazzi nel sapere cogliere il momento giusto e attenti nel non abbassare mai la guardia, anche dopo il 2-0… E ora avanti così, c’è un’altra partita in cui bisogna raccogliere il massimo.. Col Lecce servono altri 3 punti.. Forza azzurri!!!!..

  2. Bravo mister Reja!!!

    La squadra ha saputo reagire dopo un primo tempo sotto tono!!!

    Ottima la mossa Denis e Zazzà con lavezzi alle spalle a suggerire…………!!!!!!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here