Antonelli (consulente Udinese): Finale da scrivere

0
21

"Il vero successo dell'Udinese è la famiglia Pozzo che nel tempo ha oleato vari meccanismi fino a farli diventare quasi perfetti. L’Udinese ha venduto Sanches, Inler e Zapata per cui si pensava che quest’anno la squadra potesse fare male e invece in organico ad oggi ci sono calciatori che avranno grande mercato. Non so se la strategia dell’Udinese si possa portare altrove anche perché si dovrebbe portare la famiglia Pozzo, altrove. In più, credo che la tranquillità che si respira ad Udine sia un ulteriore elemento a favore della strategia friulana.". Lo dice Stefano Antonelli, consulente di mercato della società friulana nel suo intervento a "Si gonfia la rete, di Raffaele Auriemma", trasmissione in onda sulle frequenze di Radio CRC.
Antonelli, ex AD del Torino di Urbano Cairo, prosegue rivelando alcuni retroscena del mercato della passata stagione: "Lo scorso anno l’Udinese poteva vendere Isla, Asamoah e Handanovic ma la famiglia Pozzo non ha voluto venduti perché vuole tenere l’organico sempre di alto livello."
Infine si sofferma sulla classifica: "Finalmente ci sono campionati veri fino alla fine e lo stanno dimostrando tutte le partite.
In questo momento l’Udinese non è all’apice della forma. Chi ha più gamba e testa, avrà la meglio. Nulla credo debba essere dato per scontato, l’ultima giornata è tutta da giocare. Il terzo posto sarebbe qualcosa di straordinario per l’Udinese ma se così non fosse, credo comunque che l’Udinese abbia sempre ben figurato, in ogni competizione
”.

Redazione Napolisoccer.NET

Condividi
Articolo precedenteIl Mattino: Lavezzi a cena da Moratti
Prossimo articoloVenerato: Fa bene Mazzarri a non far giocare Lavezzi
Napoletano, scrittore, impara a leggere prima di riuscire a dire "a cuoppo cupo poco pepe cape, poco pepe cape a cuoppo cupo" e tutti gli altri scioglilingua in napoletano che gli insegnava suo padre. La passione per il calcio risale al nonno paterno del quale porta il nome.

LASCIA UN COMMENTO