Criscitiello: “Gettato al vento il secondo match point”

1
61

Criscitiello-Michele01

Michele Criscitiello, caporedattore di SportItalia e direttore di Tuttomercatoweb, nel suo editoriale ha commentato il momento del Napoli: "Chi è causa del suo mal pianga sé stesso. Il Napoli ha sprecato l'ennesimo jolly che la classifica e, soprattutto, il calendario gli avevano servito su un vassoio d'argento. Il terzo posto era alla portata di Mazzarri, ma il braccino corto ha fatto finire la palla oltre la linea. Palermo, Bologna e Siena: sarebbero serviti 9 punti contro 3 squadre già appagate dal proprio cammino e, invece, gli azzurri hanno gettato al vento il secondo match point. Non è ancora finita ma, se fino a ieri sarebbero potuti essere artefici del loro destino, oggi bisogna prima gufare e poi sperare. Un ringraziamento a Palazzi ed alla Procura Federale che hanno reso questo finale di campionato onesto e leale: se la stanno giocando tutti fino alla fine. Il Bologna ha onorato il campionato, in basso, battendo il Genoa, ed in alto battendo il Napoli. Mazzarri, però, ha le sue responsabilità perché se ti giochi le ultime 3 partite senza la tua pedina più importante allora significa che ami il rischio. Lavezzi è Napoli. Lavezzi è l'uomo che incide di più in questa squadra; con la sua velocità spacca le difese, con la sua astuzia fa segnare valanghe di gol ai compagni e quest'anno ha sfiorato la doppia cifra (9 gol come Hamsik). Se l'argentino dovrà partire, lo faccia pure. Ma fin quando indosserà la maglia azzurra bisogna sfruttarlo per strappare il pass della Champions. Chi dirà ai napoletani che, se l'Udinese non perderà a Catania, il prossimo anno si tornerà a disputare l'Europa League? Il Napoli, per tutta la stagione, è stato troppo distante dal terzo posto e l'incostanza di rendimento alla lunga la si paga. De Laurentiis conti fino a mille prima di cedere Lavezzi; la clausola rescissoria non ha alcun significato, perché, se dovesse arrivare uno sceicco con 32 milioni di euro, allora, non potremmo rimproverare nulla al Presidente ma se dovesse cedere il gioiello della squadra dovremmo chiedergli come mai il budget viene prima del progetto, se consideriamo che finora De Laurentiis è in pieno attivo con il calcio".

Redazione NapoliSoccer.NET – Fonte: Tuttomercatoweb.com



1 COMMENTO

  1. Il problema non è Lavezzi, meglio che resti, ma se proprio se ne dovesse andare con 32 milioni si possono comprare 1/2 ottimi giocatori. Il vero problema è il centrocampo e la difesa del Napoli che andrebbero rifatti al 90%.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here