Pastorello (proc. De Sanctis): “Siamo in attesa di una chiamata del Napoli”

2
31

"Dossena? Il Napoli non ha ancora provato ad affondare il colpo"
Il procuratore di Morgan De Sanctis e di Andrea Dossena, Federico Pastorello, intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli ha rilasciato alcune dichiarazioni. Ecco quanto raccolto da NapoliSoccer.NET: "Aspetto di poter comunicare definitivamente ed ufficialmente che Morgan sia un giocatore del Napoli però manca ancora l’ok definitivo da parte della società. Tutti i problemi che erano da risolvere li abbiamo risolti e quindi credo che la fumata bianca dovrebbe arrivare. Non so se già in giornata, questo dovreste chiederlo alla società ed al direttore, noi abbiamo messo il Napoli in codizioni di poterlo fare risolvendo tutti i problemi. Se questa operazione si farà sarà grazie alla voglia di tutti, del direttore che crede nel giocatore e nella forte volontà del portiere di voler giocare con il Napoli. Con la società ci siamo sentiti questa mattina, ma il direttore è in Austria e dovrebbe parlarsi con il presidente per chiudere il cerchio, quindi spero che questa chiamata possa arrivare già questo pomeriggio. Io aspetto fiducioso".
De Sanctis potrebbe essere a rischio squalifica per i fatti inerenti alla rescissione del contratto con l’Udinese? "Questo discorso si era già affrontato a tempo debito. Siamo in attesa del giudizio che riguarda l’indennizo che Morgan dovrà pagare all’Udinese ma non c’è alcun pericolo di squalifica.
Dossena? Che ci sia da parte di Dossena la voglia di andare al Napoli ed il gradimento da parte della società per lui non sarebbe una novità. Il direttore Marino se ne intende di calciatori e dal punto di vista tecnico è preparato, ed ha visto che Dossena potrebbe aumentare il tasso tecnico del Napoli. Andrea però ha ancora un contratto di tre anni con il Liverpool e quindi arrivarci non è facilissimo. Non è incedibile, però il Liverpool, considerato quanto l’avevo pagato, otto milioni più i bonus,non è disposto proprio a regalarlo. Se questa operazione Marino non pensa di poterla fare è proprio per una questione numerica, di costi, di stipendi, quindi c’è più di un problema e forse anche per questo Marino non ha provato ancora ad affondare il colpo.
Credo che il Napoli sia la società che abbia fatto il mercato migliore anche se ora si cerca il pelo nell’uovo con l’esterno sinistro. Probabilmente l’esterno darebbe forse più equilibrio al reparto difensivo, aumentando anche il fattore esperienza ma ritengo che ora sia già una squadra molto ma molto buona, sicuramente migliore a quella dello scorso anno".

Redazione NapoliSoccer.NET

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO