De Sanctis: “A Bologna sarà la vera finalissima. Il futuro del Pocho…”

4
52

desanctis_apr2012

Il portiere del Napoli Morgan De Sanctis, decisivo questa sera soprattutto nel primo tempo, nella vittoria degli azzurri sul Palermo, intervenuto ai microfoni di Sky, ha rilasciato alcune dichiarazioni raccolte da NapoliSoccer.NET: “Il rigore? Il braccio che si muove in quella maniera aumenta o meno la superficie corporea? Io mi sento di dire che non è un rigore assolutamente scandaloso. 

Questa vittoria è importantissima. Non siamo ancora artefici del nostro destino perché dobbiamo aspettare i risultati delle nostre concorrenti. Dopo la sconfitta con l’Atalanta avevamo un distacco di sette punti dal terzo posto, ora le cose ci stanno girando bene ed in quattro partite abbiamo fatto dieci punti. Dobbiamo continuare ad aspettare i risultati delle nostre concorrenti anche se un po’ di pressione ora ce l’avranno.
La differenza reti? Adesso non so se i giocatori della Lazio l’avevano preventivata, noi che guardavamo la partita a freddo questa riflessione l’avevamo fatta, anche se non me ne vogliano i laziali ma quella reazione rimane ingiustificata. Bisogna pensare assolutamente alla partita di Bologna perché molto probabilmente per noi sarà quella la finalissima.
Lavezzi? Adesso la cosa fondamentale è che il Napoli vinca le prossime due partite di campionato, indipendentemente da chi scenderà in campo. Lavezzi nelle ultime due partite ha comunque avuto la possibilità di entrare e di dare il suo contributo alla squadra ma a noi non interessa chi saranno gli interpreti ma interessa solo vincere e portare a termine una grande stagione. Il discorso di Lavezzi è un discorso tra virgolette interessante e particolare perché siamo a Napoli. Allora ribadisco che vivere quest’ambiente qua vuol dire vivere anche queste situazioni che sembrano normali ma che normali non lo sono.
Il futuro di Lavezzi? Il Pocho ha una clausola ed il presidente ha detto che chi vorrà prendersi Lavezzi dovrà pagare quella clausola con Lavezzi che sarà il giudice ultimo del suo destino perché sarà libero di accettare il contratto della squadra che dovesse decidere di pagare la clausola. Sinceramente gli dico che se dovesse andar via da Napoli di fare un’esperienza in un campionato straniero ma difficilmente quello che gli ha dato Napoli in questi cinque anni e che probabilmente continuerà a dargli lo potrà trovare altrove, e mi riferisco soprattutto all’affetto, al calore e all’entusiasmo che la gente riversa nei suoi confronti.
Il mio rinnovo? Fino al 21 maggio la priorità è di fare bene queste ultime due partite di campionato e la finale di Coppa Italia, poi da quella data all’inizio dell’Europeo, confido nel lavoro del mio procuratore e della società affinché questa situazione si concluda come è nei miei pensieri. Considero la mia carriera ancora lunga e spero di chiuderla al Napoli”.
Redazione NapoliSoccer.NET



4 Commenti

  1. Grande Morgan e grandi ragazzi ieri, con ottime prestazioni di Pandevmonio e Marekiaro!!.. Ora però ha ragione pirata Morgan, tutti concentrati e carichi per domenica a Bologna, perchè sarà una vera finalissima e non possiamo assolutamente fallire!!!.. Sono state troppe quest’anno le partite in cui abbiamo lasciato punti, non ultima quella dell’Olimpico contro la Roma, ma ora non è davvero più concesso nessun errore, BISOGNA VINCERE!!!.. E allora vai Napoli, DEVI VINCERE, VINCERE VINCERE VINCERE!!!… Forza Napoli!!!!!!!..

  2. grande Morgan…..su tutto…….
    sul tuo campionato dico solo che senza le tue parate eravamo ora come la ROMA…… e in champions uscivamo al primo turno.
    grazieMORGAN.
    TUTTI A BOLOGNA
    FORZA NAPOLI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here