Signorini: “Lavezzi sempre in Nazionale”

0
37

"Il Pocho è un vero campione, Marino dovrà blindarlo"
"Con più cross dalle fasce, Denis sarebbe devastante"
Il preparatore atletico dell’Argentina di Diego Armando Maradona, Fernando Signorini, intervenendo a Radio Goal, sulle frequenze di Kiss Kiss Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni: “Ho visto il gol realizzato da Lavezzi contro l’Inter e del Pocho sta parlando tutto il mondo. A fine stagione Pierpaolo Marino dovrà stare molto attento perché lo vogliono molte squadre. Lavezzi ha personalità, è un grandissimo campione, può essere il trascinatore del Napoli in campo ma, rispetto al passato, il calcio attuale è cambiato. Le società cercano di ovattare i giocatori, di limare il loro carattere. Il mondo sportivo è diventato molto più mediatico, se lo si paragona agli anni Ottanta: anche i calciatori devono adattarsi al sistema ed alle sue regole. Lavezzi, ad ogni modo, sarà sempre nel giro della Nazionale, non solo perché sta giocando ad altissimi livelli in Italia, ma soprattutto perché ha un modo di giocare unico, a volte anche sfacciato: ricorda Maradona per il modo di affrontare, allo stesso modo, gli avversari. Senza paura. Questo aspetto accomuna Lavezzi a Diego ed a tutti quei calciatori provenienti dai quartieri poveri dell’Argentina. Denis? È ovviamente molto diverso dal Pocho, perché ha forza fisica e deve combattere, al centro dell’attacco, con tre, quattro difensori e non ha la stessa capacità di Ezequiel di sorprendere i diretti avversari. Ritengo che German, per essere davvero devastante, abbia bisogno di più cross provenienti dalle fasce: ribadisco che il Tanque è un ottimo colpitore di testa. In Argentina ha realizzato tante reti, credo che riuscirà a fare altrettanto se avrà più cross. Il suo momento di difficoltà? I calciatori sono esseri umani, non sempre sono gli stessi. Anche Maradona, a volte, nel Napoli ha giocato male e se Diego ogni tanto ha avuto qualche appannamento, figuriamoci Denis. German è un ottimo attaccante, bisogna avere fiducia in lui”.
Redazione NapoliSoccer.NET

 

LASCIA UN COMMENTO