GAME OVER – Iacobelli: “Roma-Napoli un pareggio utile alla classifica”

5
56

gameoverAppuntamento con "GAME OVER", la rubrica settimanale di approfondimento e di analisi sull'ultima partita del Napoli, curata da mister Agostino Iacobelli per NapoliSoccer.NET.
Proprio quando il pareggio fra Roma e Napoli sembrava da buttare , ecco che arriva una bella sorpresa da Udine: la sconfitta della Lazio, ad oggi, farebbe qualificare il Napoli in Champions League.
La partita con la Roma non è stata delle più esaltanti, almeno nel primo tempo, quando la squadra di Luis Enrique ha messo in seria difficoltà gli azzurri. In Particolare sulle fasce, dove Zuniga e Maggio hanno faticato sugli esterni giallorossi, soprattutto su Rosi.
Nella ripresa l'ingresso di Pandev e le invenzioni di Zuniga e Cavani hanno illuso la compagine partenopea. Anche perché da qual momnto in poi abbiamo cominciato a dominare l'incontro. Se dovessimo contare le palle gol sbagliate dei giocatori di mister Mazzarri non finiremmo più. Poi però, come al solito, una distrazione di troppo ed il pareggio di Simplicio è servito. Questo ci deve far capire che ancora abbiamo tanta strada da fare e concordo con Mazzarri quando dice che i suoi sono ancora un po' immaturi per considerarsi una grande squadra.
Un'altra sensazione che ho avuto dopo la partita dell'Olimpico è stata su Lavezzi. Il Pocho è entrato abulico e svogliato. Non vorrei che le voci di mercato lo stiano distraendo dal Napoli. Purtroppo credo che l'argentino a fine stagione ci lascerà, indipendentemente dalla Champions.
Champions che adesso è molto più vicina. Anche se, come già detto, più che di meriti azzurri, dobbiamo parlare di demeriti biancocelesti. La squadra di Reja ha dissipato un vantaggio cospicuo, accumulato in una campionato straordinario fino a poche giornate fa. Se dovessimo guardare il calendario certamente Lazio e Napoli hanno un cammino molto più agevole di Inter ( impegnata nel derby fra due giornate) e Udinese (che affronterà il Genoa bisognoso di punti). Dal punto di vista della forma fisica Napoli e Inter stanno dimostrando di avere qualcosa di più. Dunque a conti fatti siamo noi quelli che sulla carta possono giocarsi più possibilità. L'importante sarà rimanere concentrati fino all'ultimo e non farci distrarre dalla finale di Coppa Italia. Non dovremmo sottovalutare pi gli avversari, a partire dal Palermo di Bortolo Mutti, in calo sì, ma con giocatori in grado di mettere in difficoltà la retroguardia partenopea.
 
Agostino Iacobelli per Napolisocce.NET

Condividi
Articolo precedenteSorpesa in Serie D, il Salerno Calcio di Giubiulato e Montervino rischia la vetta
Prossimo articoloJungla Champions…
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.


5 Commenti

  1. Mister secondo me l’unico aspetto positivo è dovuto dal fatto che il destino del Napoli e della Champions è nelle nostre mani. Dobbiamo solo vincere le tre partite rimaste senza dover sperare che altri perdono o pareggiano. L’unico arrivo che ci vede in svantaggio è quello con la Lazio ma non credo che gli uomini di Reja possono fare 9 punti nelle prossime tre partite. Alla fine se dovesse arrivare la qualificazione in champions la stagione del Napoli sarebbe veramente da incorniciare

  2. sara’ cosi’.alla fine arrivera’ il 3° posto , sara’ anche per demeriti altrui…ma questo poco importa , l’importante e’ andarci per prestigio per soldi ma sopratutto per tenere e cercare calciatori di fascia alta…..a questo punto MR. le chiedo non pensa che mazzarri abbia fatto il suo tempo? mai come quest’anno si sono notati i limiti del tecnico , la gestione della partita l’organizzazione difensiva pari a zero……da antijuventino sfegatato devo notare che mr.parrucchinoconte in 7 mesi e’ riuscito a fare quello che mazzarri non riuscira’ a fare mai!! in due mosse cambia modulo e partita in 3 anni stiamo ancora a commentare zemahili esterno destro , con il passo che ha…….addirittura mi viene da ridere a catania santana mediano solo perche’ non e’ capace di dare alla squadra una vera duttilita’ , spero in de laurentis per la prossima stagione.gradirei una risposta grazie

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here