Napoli – Palermo: ancora panchina per Lavezzi

17
34

 

probabili-formazioni-2011Probabili formazioni

 

La classifica avulsa per il 3° posto, scaturita dai responsi della 35^ giornata, vede il Napoli primo e proiettato verso la qualificazione alla prossima Champions. A tre match dalla fine del campionato, sono numeri confortanti che però non danno nessuna certezza. Gli azzurri dovranno in questo scorcio finale di stagione investire le residue energie psico – fisiche per centrare un traguardo che appena qualche settimana fa sembrava sfumato. Entusiasmo tornato alle stelle con le ultime apprezzabili prestazioni della compagine di Mazzarri. I giocatori apparsi un po' in affanno prima delle partite con Novara, Lecce e Roma, sono tornati brillanti atleticamente e i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Recuperato il gap di 6 punti su una Lazio apparsa in preda ad una crisi di nervi, il Napoli dovrà sfruttare tutte le armi a sua disposizione per fare bottino pieno nelle restanti partite. Non sarà facile, ma considerato il divario di motivazioni rispetto alle avversarie da affrontare, non sembra un'impresa impossibile. Mazzarri per la sfida di domani sera con i rosanero dovrà rinunciare all'ottimo Dzemaili squalificato e conseguentemente tornare al modulo 3-4-2-1 con Pandev in vantaggio su un Lavezzi non ancora al meglio della condizione. Niente da fare anche per Campagnaro ancora alle prese con l'infortunio ai flessori della coscia destra. Dovrebbe essere confermata la difesa dell'Olimpico con Fernández, Cannavaro e Aronica. Centrocampo con Gargano e Inler al centro e Maggio e Zúniga esterni. In attacco Hamšík e Pandev alle spalle di Cavani. Mutti sarà privo degli infortunati Balzaretti, Della Rocca , Mantovani e Miccoli, uscito malconcio dal derby di Sicilia. Davanti a Viviano possibile difesa con Munoz, Silvestre, Migliaccio e Pisano. A centrocampo Donati, Bertolo e Barreto e, in attacco, Ilicic a sostegno della coppia Hernández – Budan.

 

Napoli (3 – 4 – 2 -1): De Sanctis, Fernández, Cannavaro, Aronica, Maggio, Gargano, Inler, Zúniga, Hamšík, Pandev, Cavani.

 

A disposizione: Colombo, Grava, Britos, Dossena, Ammendola, Lavezzi, Vargas.

 

Allenatore: Mazzarri.

 

Indisponibili: Campagnaro, Donadel.

 

Squalificati: Dzemaili.

 

Diffidati: Aronica, Cavani, Fernández, Inler.

 

Palermo (4 – 3 -1- 2): Viviano, Munoz, Silvestre, Migliaccio, Pisano, Donati, Bertolo, Barreto, Ilicic, Hernández, Budan.

 

A disposizione: Tzorvas, Acquah, Aguirregaray,Vázquez, Milanović, Mehmeti, Zahavi.

 

Allenatore: Mutti.

 

Indisponibili: Balzaretti, Della Rocca, Mantovani, Miccoli.

 

Squalificati: nessuno.

 

Diffidati: Silvestre.

 

Arbitro: De Marco – sezione arbitrale di Chiavari.

 

Antonio Catapano Napolisoccer.NET

17 Commenti

  1. Stiamo lottando per la Champions contro l’Inter e qualcuno si è dimenticato che Pandev è dell’Inter, o voi non credete a queste cose? In campo Lavezzi subito, e poi spazio a Vargas, Pandev non deve proprio giocare in queste 3 partite.

  2. Non scherziamo!!! Pandev e’ un serio professionista, e resterebbe a Napoli piu’ che volentieri anzi motivo in piu’ per consacrare la permanenza a Napoli l’unico handicap potrebbe essere il suo ingaggio che e’ alto.

  3. pandev è un grande giocatore.
    il NAPOLI ha bisogno di tutti in queste ultime tre giornate…..tifosi napoletani in primis….portiamo il napoli in champions……e POI a bologna lo stadio deve essere metà azzurro……
    forza NAPOLI

  4. Il mondo del calcio è pieno di professionisti seri e Pandev è uno di quelli. Tra l’altro è tra i più in forma ed è giusto che giochi lui. Battiamo il Palermo e voliamo in Champions.

  5. Il fatto che il Palermo venga a Napoli con una formazione rimaneggiata come si evince dall’articolo non deve fare abbassare la guardia alla formazione azzurra. Il pericolo in queste partite è dietro l’angolo. E’ vero come fa notare il giornalista che affronteremo tre squadre prive di motivazione, ma è proprio questo il pericolo. Forza azzurri non mollate e avanti tutta.

  6. arcaluc hahahahahaha e se lavezzi andasse all’inter e pandev al napoli…hahahaaahhaahaa di chi ci dovremmo fidare? Ma dai i giocatori pensano solo ai premi e allo stipendio……

  7. Il Napoli dovrà trattenere i tre tenori e cercare di riscattare Pandev magari spalmandogli l’ingaggio su più anni. Non penso che il pocho sia stato già venduto ma non ha recuperato a pieno dall’infortunio. A Roma si è visto che il macedone è più in forma.

  8. Occorre soprattutto molta concentrazione, se si va in vantaggio anche di due goal, non bisogna adagiarsi, continuare ad attaccare e tenere la palla lontano dalla nostra porta. FORZA NAPOLI!

  9. In questo momento Pandev merita il posto da titolare perchè è molto più in forma di un Lavezzi ancora acciccato . Comunque speriamo che il pocho rimanga a napoli a vita

  10. quello che porta sfiga al napoli è proprio lavezzi, senza di lui vinciamo sempre…con pandev sempre la svolta!!! ma state zitti un’altra stron..ta che porta sfiga! mah

  11. riguardo lavezzi secondo me Ernesto ha fatto l`osservazione piu`logica e reale, epoi si parla sempre di :Pandev ingaggio alto, quello anche alto l`altro anche alto, ma l`abbiamo capito o no che con i spiccioli che caccia De Laurentis non ci resta solo che partecipare non vinceremo mai niente abbracciamoci la croce e speriamo che se ne va e arrivi anche a napoli uno sceicco!

LASCIA UN COMMENTO