Calcio: Torino,panchina di De Biase traballa

0
96

Deluso, arrabbiato e, soprattutto, senza parole. Al presidente del Torino, Urbano Cairo, la sconfitta contro il Siena, la quinta consecutiva in trasferta, non e’ andata giu’. Se ne e’ andato dal Franchi scuro in volto, senza dire neppure una parola. Persino il cellulare, vero e proprio filo diretto con giornalisti e tifosi, questa volta suona a vuoto. Un brutto segno per Gianni De Biasi, che i tifosi invitano sul web a farsi da parte. La sua panchina traballa e tornano a circolare i nomi di Donadoni e Camolese. Ma anche quello di Novellino, che il club ha ancora sotto contratto. ”E adesso, caro presidente, sai cosa fare: cambia allenatore”, scrivono i tifosi su Toronews.net, uno dei forum piu’ frequentati dal popolo granata. ”De Biasi cosa ci sta a fare? Vergognosi”, e’ il commento di un altro tifoso. ”De Biasi fuori dalle…”, dice un altro ancora piu’ esplicito. Cairo, sempre attento agli umori della piazza, medita. Per De Biasi, in caso di rottura, sarebbe il terzo esonero dalla panchina granata in altrettante stagioni. Un rapporto di amore-odio, che la scorsa estate sembrava avere trovato il suo equilibrio, ma che i risultati di questa prima parte della stagione hanno messo di nuovo in dubbio. Dodici punti in quattordici partite sono troppo pochi per una societa’ che sul mercato ha speso piu’ di 20 milioni di euro. ”Ancora una volta ci condanna un episodio”, e’ il commento con cui De Biasi ha liquidato la sconfitta di oggi. Ma il gioco latita e la squadra non ha ancora trovato una sua identita’. Per questo i tifosi spingono per la proverbiale scossa. Tra i possibili sostituti di De Biasi circola ormai da tempo il nome di Donadoni. L’ex ct azzurro ha gia’ parlato nei mesi scorsi con Cairo, e piu’ di una volta, e potrebbe accettare per tornare in pista dopo il flop europeo con gli azzurri. Ma chiede un contratto importante e il Torino, che ha ancora sotto contratto Novellino, nicchia. Per questo il ritorno di Monzon, sostituito l’anno scorso proprio da De Biasi, non e’ da escludere. Il suo addio al Toro, pero’, non fu proprio sereno ed e’ per questo che potrebbe esserci una terza opzione: quella di Camolese, le cui pretese economiche sono alla portata del Toro. Nelle prossime ore, questa notte o al massimo domani, la decisione, cosi’ da permettere all’allenatore – De Biasi o chiunque altro – di preparare la delicata sfida di domenica prossima contro la Fiorentina con la dovuta serenita’. E domani si sapra’ qualcosa di piu’ anche sull’infortunio di Abbruscato. Il primo verdetto non e’ certo dei migliori: frattura scomposta del perone e lussazione della caviglia destra. Domani sara’ trasportato a Roma e sottoposto ad ulteriori accertamenti. Rischia di stare fermo a lungo.

fonte:ansa



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here