Un Napoli timoroso nel primo tempo compromette la partita e si inchina all’Inter

32
21

Iezzo: inattivo per tutta la gara compie due buoni interventi dimostrando di saper mantenere alta la concentrazione. 6,5
Cannavaro
: impacciato nelle marcature, lento nei riflessi ed impreciso negli appoggi, una giornata nera da ogni punto di vita. Imperdonabile l’errore che permette a Zanetti di soffiargli un pallone pericolosissimo. 5
Rinaudo
: una sorpresa il suo impiego ma il risultato è tutt’altro che positivo. Se l’idea era di rinforzare il reparto in centimetri, l’esperimento è fallito già dopo i primi 25 minuti di gioco. Troppo impreciso e poco attento per essere colui che deve dirigere la difesa partenopea contro l’Inter dei fenomeni. 5,5
Aronica
: dalle sue parti Cruz decide cosa fare senza trovare grossi problemi. Sbanda troppo ed è poco dinamico nelle marcature. 5,5
Maggio
: partita senza mordente che lo vede surclassato dagli avversari. E’ poco preciso ed appare troppo remissivo e poco incline al sacrificio. Assente ingiustificato. 5
Gargano
: lento nella prima parte della gara si riprende alla distanza. Le sue caratteristiche sono quelle di recuperare palloni ed anche oggi ha dato il suo importante contributo. In fase di impostazion, invece, mostra i propri limiti soprattutto quando sottoposto a ferrea marcatura e, non avendo il passo giusto per imprimere velocità alla manovra azzurra spesso sbaglia o si fa soffiare il pallone. Purtroppo è l’unico in grado di creare una parvenza di gioco e fermato lui il Napoli – che manca di un regista di ruolo – è completamente nullo nella preparazione della manovra. 6
Pazienza
: senza cuore ne grinta, giochicchia passeggiando per il campo dimenticandosi gli avversari e facendosi trovare sempre impreparato nelle occasioni che hanno portato ai gol dell’Inter. Perde e di gran lunga il confronto con Muntari che lo lascia a contare le margherita a centrocampo in occasione del raddoppio interista. 5
Hamsik
: è la copia involuta del giocatore ammirato ad inizio stagione. Purtroppo le sue caratteristiche vanno sfruttate ma se la squadra non gioca come può metterle in mostra? Apatico ed inesistente non riesce ad entare in partita. 4
Mannini
: parte contratto come tutta la squadra poi si riprende e comincia a creare problemi ai suoi avversari. In un paio di occasioni cerca il fondo ma nel contesto gioca una gara poco più che mediocre. 5,5
Lavezzi
: la sua partita inizia quando il Napoli è già sotto di 2 gol e seppur marcato attentamente riesce a dare il suo contributo. Bravo ad inventare un’azione travolgente ed un gol di classe che addolcisce l’amarezza odierna. Unica nota positiva in una giornata da dimenticare alla svelta. 6,5
Zalayeta
: non è un cecchino infallibile ma di certo è l’unico a riuscire a dialogare con Lavezzi. Riesce a mantenere palla per far salire la squadra ma purtroppo i suoi compagni hanno gambe molli e poche idee e quindi non lo supportano a sufficienza. Bravissimo a fornire l’assit perfetto a Lavezzi con un pregevolissimo colpo di tacco. 6

Sostituzioni
Blasi, Bogliacino, Denis: innesti tardivi e per questo inutili che non riescono ad imprimere un cambio di ritmo alla squadra. i giocatori non hanno però grosse colpe al riguardo. SV

Allenatore Reja: la squadra sta vivendo una pesante involuzione tecnica, tattica e fisica ma lui non sembra accorgersene, inoltre riesce a complicarsi la vita con scelte poco condivisibili come quella di tenere fuori Santacroce per Rinaudo. La squadra, nei primi 30 minuti, viene surclassata dall’inter dimostrando di non aver per nulla raggiunto l’aumento della tanta auspicata maturità. In trasferta si gioca poco e si raccoglie meno grazie ad un gioco con poche idee molto confuse che rischia di compromettere quello che poteva essere un campionato esaltante. A dirla tutta poi, non si capisce come mai, a partita compromessa, il tecnico continua ad insistere nella stessa tattica mantenendo una disposizione in campo remissiva: forse ha voluto evitare la goleada? Nessuno chiedeva il miracolo ma purtroppo il Napoli spumeggiante di inizio stagione sembra essere definitivamente sparito, speriamo di non dover attendere molto per rivederlo. 5

Gianni Doriano

Condividi
Articolo precedenteMourinho: “La squadra ha giocato per vincere”
Prossimo articoloCalcio: Torino,panchina di De Biase traballa
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

32 Commenti

  1. Egregio signor Gianni Doriano ho una sola domanda da porle:”Ma che partita ha guardato?”.Non è possibile dare un 5.5 a Mannini, proprio lui che è stato insieme a Lavezzi e Zalayeta una colonna portante in questa partita. Ed anche ad Aronica e Pazienza.Anche il mister a mio parere non consegui il 5 in pagella, ritenendo che abbia fatto degli ottimi cambi nel corso della partita. é vero abbiamo perso questa partita ma siamo usciti dal S.Siro a testa alta!!!Abbiamo giocato, sempre secondo il mio modesto parere,(escludendo i primi 15′ del 1° tempo)una buona partita e abbiamo creato difficoltà all’Inter. Quindi in conclusione non credo che questi giocatori che le ho citato meritino i voti che lei gli ha assegnato. Questo non vuol dire però, che tutti i giocatori abbiano giocato bene(si vedi Hamsik, Maggio e Cannavaro), ma definire alcuni giocatori “poco più che mediocri” non credo sia consono all’effettiva prestazione di questi.
    Distinti Saluti
    Luana

  2. Dare un 4 ad Hamsik è del tutto ingeneroso. Hamsik si è sempre inserito molto libero nei pressi dell’aria di rigore dell’Inter, ma è stato sistematicamente ignorato dai vari Mannini, Gargano, Zalayeta ed altri compagni. Gli schemi di gioco devono essere scrupolosamente rispettati in campo ed Hamsik oltre che centrocampista e il terzo attacante del Napoli!

  3. ma ormai che gianni faccia solo pagelle in base alle vittorie del napoli è scontato,mi chiedo che ci fa ancora lui li…se il napoli vince ,anche immeritatamente tutti dei fenomeni…se perde cmq lottando tutti dei c…..
    Zalayeta ha giocato la migliore partita del campionato,mannini idem,forse il sig gianni preferiva vitale…mah…reja unica pecca aver fatto i cambi all ottantesimo…che cazzo mi rappresentano a fine partita sti cambi….li dee fare prima ….forza napoli

  4. Normalmente faccio le pagelle e non apro più l’articolo, ma oggi ho fatto un’eccezione così come è da considerare eccezionale la mia risposta ad alcuni amici lettori, fermo restando che i voti sono personali e sindacabili, non mi piace essere accusato di essere voltagabbana oppure opportunista.

    Cara Luana,
    probabilmente io sono molto esigente e di certo commetto degli errori nelle valutazioni (non ho mai pensato di essere la perfezione fatta uomo) però le voglio ricordare che la partita l’abbiamo persa purtroppo già al 25°), Mannini di ruolo dovrebbe fare il centrocampista esterno e non il difensore, il suo compito è mettere cross al centro (riducendo all’osso la scienza calcistica). Pertando non avendo adempiuto nè al ruolo nè alla tattica (non so se per rispettare le consegne ricevute e qui entra in gioco il 5 a Reja, assieme alle sostituzioni tardive ed inutili) per me ha giocato una partita insufficiente. Se poi ci vogliamo illudere e, siccome abbiamo perso contro l’Inter, mettiamo 7 e 8 a iosa… bè non è questa la rubrica giusta. Tanti altri miei colleghi si dedicano a “lisciare il pelo”. Io sono per dare a Cesare quel che è di Cesare. Oggi Cesare ha fatto poco e male!

    Caro Giuseppe, se il Napoli gioca bene e perde i voti sono alti, se il Napoli gioca male e vince i voti sono bassi, se perde e gioca male sono bassissimi. La mia regola è molto semplice se poi vuole, per suo piacere, posso farle delle pagelle at personam dove metto 7 e 8 a tutti così siamo tutti contenti.

    Saluti Gianni Doriano

  5. Purtroppo e’ come immagginavo, il Napoli e’ solo un fuoco di paglia, abbiamo troppo esaltato questa squadra, come di solito si fa a Napoli quando si vince piu’ di una partita. Bisogna cambiare gioco, modulo, intervernire sul mercato di gennaio.Cmq la colpa non e’ solo di Reja, ma e colpa anche di giocatori che si sentivano idoli e fuoriclasse, ma ne devono fare di cavetta es. Hamsik, Gargano, Denis, ecc…. solo Lavezzi, Blasi, Iezzo, e un pochino Santacroce, fanno la differenza. De Laurentiis, Marino, basta parlare, fate i fatti, non intervenite quando e troppo tardi!!!!!!!

  6. Sono d’acordo con la maggior parte dei voti. Eccezion fatta per Mannini che quasi al pari di Lavezzi è stato il migliore in campo. Non dimentichiamoci che sulla sua fascia c’era un certo Maicon,ed è stato reso quasi inoffensivo. Poi Pazienza,ha dimostrato che in serie A può anche giocarci,ma non a questi livelli. Può fare bella figura contro la Reggina ma contro l’Inter è stato improponibile. Tenere fuori Santacroce e Blasi mi è parsa quasi come una resa prima della partita (tanto per preservarseli per partite più al nostro livello,vedi le prossime Siena e Catania). Credo che la mentalità del nostro tecnico non è stata mai vincente,e il gioco io non l’ho mai visto. Il Napoli gioca bene???…Secondo me sarebbe meglio dire LAVEZZI gioca bene… contro le piccole può bastare anche solo lui. Ma contro le grandi non si può sperare che il POCHO diventi superman! … A questo punto ci tocca aspettare la fine di questo campionato… e a fine stagione salutare e ringraziare immensamente il tecnico della nostra rinascita. Penso che un’allenatore più capace con la rosa che abbiamo a disposizione avrebbe fatto meglio. FORZA NAPOLI!!!

  7. Se ne va un’altra amara domenica, anche se forse la meno amara, dato che ci sta di perdere contro la più forte del campionato. Però a conti fatti: ultime 3 partite, 1 solo punto racimolato. Oggi io salvo le prestazione del Pocho, del Panteron, di Mannini e di Gargano.. tutti gli altri molto sottotono.. Il mister non doveva rinunciare a Santacroce, che ha maggior tecnica ed è più determinato negli anticipi.. ma soprattutto bisogna riflettere sull’arrendevolezza mostrata nei primi 25-30 minuti (e non i pirmi 15, caro mister).. Ci siamo tutti accorti che ci manca un regista a centrocampo e questo è una vita che lo vado dicendo… Bisogna tirare fuori il carattere, perchè se ci professiamo grande squadra, dobbiamo saper imporre il nostro gioco anche su campi così insidiosi sin dai primi minuti di gioco, anche se è vero che dall’altra parte c’è una schiera di campioni… Detto questo, la domenica non è poi così negativa, perchè hanno perso punti tutte quelle dietro a noi, per fortuna… E ora bisogna approfittare delle due in casa: contro Siena e Lecce, dobbiamo far 6 punti… a tutti i costi!!!!!!!!!!!!!!!!
    Forza Napoli sempre e comunque!!!

  8. Bè come vedo gentile signor Doriano, stesso lei ha ammesso di aver commesso degli sbagli e riguardo Mannini le dico che, proprio perchè si è a volte ritrovato a fare il difensore(ruolo che non gli appartiene) che ha fatto un’ottima prestazione, perchè è andato a sanare alcune carenze dei suoi compagni, come Cannavaro e in certi casi Rinaudo(quello di metterlo titolare al posto di Santacroce è l’unico errore che in questa partita recrimino a Reja). Inoltre non credo si tratti di esigenza o di illusioni…. ma si tratta di essere OBIETTIVI e di non dare voti mediocri solo perchè la partita è stata persa,cosa che da quanto ho visto anche nelle sue precedenti pagelle, lei fa…..(un consiglio….si legga le pagelle di altri suoi colleghi)
    Cordiali saluti
    Luana

  9. in disaccordo con queste pagelle…credo sia giusto criticare i giocatori quando non si esprimono come dovrebbero vedi cagliari…ma oggi cosa dovevamo chiedere di piu’???

  10. A tutti voglio ricordare che le pagelle sono insindacabili perchè assolutamente soggettive. Detto ciò credo siano ottime, come quelle che fa sempre Bluemastiffs. Sorrido ai commenti che dicono: ma il Napoli ha iniziato a giocare dopo il 2 a 0. E volevo vedere che continuava con la passività assoluta anche dopo tale risultato; conta la mentalità di come si scende in campo.

  11. si le pagelle sono soggettive…. ma uno non può dire caz…. baggianate!e poi non per essere polemica più di quanto io lo sia già(però devo dire giustamente) credo che bluemastiffs si sappia difendere da solo….
    Saluti a tutti

  12. x bluefanatic e x bluemastiffs: ma qui la pagella la si fa ai singoli, non all’intera squadra… sono convinto anch’io che è l’Inter che ci ha concesso maggiori spazi dopo il 2-0 e non siamo stati noi ad avere la “grande reazione”… detto ciò, in questi maggiori spazi c’è chi si è comportato meglio (come Lavezzi e… Mannini, non sono il solo a dirlo ma ognuno vede la sua personale partita) e chi no (Hamsik, Maggio…). Io sono d’accordo con Luana e qualcun altro… Luana in particolare ha dato il suo parere comprensivo di motivazioni più che accettabili e penso non meriti risposte del tipo “se volete metto 7 e 8 a tutti per illudervi e farvi contenti…”: non ne abbiamo proprio bisogno! 😉

  13. 5…6…7…8…alla fine il risultato finale è: Inter 2: Napoli1…il resto poco conta. Ora guardiamo solamente avanti e fare 6 punti contro Lecce e Siena in casa….

  14. volevo solo dire va bene la prima mezz’ora non abbiamo giocato dopo però si è visto un buon napoli l’inter contro la juve ha vinto 1-0 ma ha creato tante palle gol.Non è vero che dopo il 2-0 l’inter si è rilassata ma siamo noi che ci siam svegliati è stata una mia impressione oppure l’inter a finito la partita con 5 difensori. Purtroppo noi i punti li abbiam persi con atalanta e cagliari.
    forza azzurri.

  15. A mio avviso il Napoli non ha margini di miglioramento perchè risente ancora della mentalità da “provinciale” che il nostro allenatorea ha maturato con solo squadre di bassa classifica (o di serie B) . E, purtroppo le recenti prestazioni(Atalanta, Cagliari e Inter) dimostrano tutti i limiti a cui mi riferisco.
    Spero, quindi, che la società rafforzi la squadra, in attesa di un mister dall’esperienza “europea” magari già l’anno prossimo, con un regista dai piedi buoni che sappia distribuire i palloni (escludo quindi l’ottimo Gargano che, però, non ha queste caratteristiche) ed una punta vera che sappia finalizzare il gioco (prendo ad esempio i vari Amauri, Gilardino, Iaquinta, Acquafresca, ecc…).
    Senza questi rinforzi la zona Uefa è il massimo che si potrà ottenere. Spero di sbaglarmi, chiaramente……

  16. Il vero fuoriclasse del Napoli è Hamsik. Eppure non vedo uno straccio di schema di gioco che valorizzi e sfrutti la sua grande capacità di inserimento in fase offensiva o di ripartenza.
    Non sfruttare tale importante capitale è una colpa principalmente di Reja e vederlo sostituire così frequentemente mi fa temere di poterlo perdere a favore di qualche altro Club più prestigioso.
    Ma che diavolo!
    Ci vuole tanto a capire questo?
    Reja! datti una mossa!

  17. Purtroppo siamo qui a commentare l’ennesima resa incodizionata della nostra squadra…. più che parlare dei singoli, a me non è piaciuta tutta la squadra: ma quale reazione ? ma quale gioco ? qui l’unico che veramente gioca da qualche settimana è solo Lavezzi, con assist e goal. Senza di lui saremmo già a metà classifica. Non abbiamo un attaccante, dico una prima punta che segna, vi rendete conto ? Non abbiamo un centrocampista che detta i tempi del gioco (questo sì è grave…) e non abbiamo un difensore, forse tranne Santacroce, in grado di saltare l’avversario e fare un cross per i nostri attaccanti (si vedano in tal proposito le partire del Barça). E questo è la differenza tra una grande squadra e una mediocre. Io sono convinto che questa squadra è fortissima negli ultimi trenta metri, perchè siamo veloci e tecnici (Mannini, Hamsik, Lavezzi, Maggio e Gargano sono davvero formidabili) ma il resto (ripeto, tranne Santacroce e mettiamoci anche Contini) non è dello stesso livello. A volte sembra una squadra spezzata in due. Io comunque sono dalla parte i Mannini, per me può diventare fortissimo. Ragazzi, ma Hamsik gioca sempre così ! Quando imparerà anche a “giocare” a centrocampo sarà fortissimo. Un pò di pazienza…
    sempre forza azzurri “!!!

  18. Io sinceramente sono quasi completamente daccordo con le pagelle date ai giocatori, tranne mannini che meritava forse un 6…
    Il Napoli sta perdendo lo smalto iniziale semplicemente perchè mentre le grandi squadre hanno panchine lunghe e di qualità, noi siamo costretti a massacrare fisicamente i giocatori…come possiamo pretendendere che non ci sia un grosso calo generale ??? Eccolo qui, lo stiamo osservando nelle ultime 3-4 partite, nelle ultime 3, un solo punto. Se non si interverrà a gennaio sul mercato, non con i soliti sud americani da 4-5 milioni, ma con gente seria, perchè se si vuol portare in alto una squadra si devono spendere i soldi, non come la nostra campagna acquisti misera che non ha saputo creare una panchina competitiva come quelle delle prime 4-5 squadre. Secondo me è tutto qui il problema. Ieri l’inter era 10 volte più forte, ma la panchina anche! Noi invece abbiamo giocatori medi che non possono far rifiatare seriamente un lavezzi, un gargano, un santacroce ( che ieri non c’era ), un maggio.
    non abbiamo punte di classe, dato che Lavezzi è un Jolly che fa ciò che vuole, trovandoci sempre, o con Denis che a me non piace minimamente, dato che si piazza in attacco e se gli arriva bene, altrimenti non lo vedi proprio, o Zalajeta, che ieri ha giocato bene ma è molto pesante a mio parere. Ci vuole una punta vera, come Gilardino, Mutu, Balotelli, Pato, giusto per dirne qualcuno…ma tanto non si spende e non avremo mai campioni veri, ma solo scommesse future, che però non risolvono il presente.

    Gennaio e la nostra ancora di salvezza, o si spende o si affonda perchè quest’anno la classifica è cortissima ed è un campionato molto competitivo. secondo me con questa squadra e con questo campionato così ricco, non arriveremo oltre l’8 posto.
    Io adoro Hamsik però ormai è come se fosse un uomo in meno…e non solo lui…

  19. Dopo la partita di Milano contro l’Inter risulta chiaro che:
    1) non esiste nessun calo fisico;
    2) la squadra non riesce ad avere un gioco, infatti, soprattutto in avanti, non ci si intende per nulla;
    3)le altre squadre, hanno ormai capito come fermare il Napoli;
    4)Denis, più che un carrarmato, sembra un carro funebre;
    5)a vedere le prestazione di Maggio ed Hamsik, credo che sia lo spogliatoio ad non essere più compatto;
    6)il “giocattolo NAPOLI” s’è rotto.
    Questi sono 6 buoni motivi per spingere Marino e la società ad intervenire sul mercato a Gennaio. Si deve puntellare la squadra, chi butta calci deve essere relegato in tribuna, chi ha la testa altrove deve essere ceduto, serve un attaccante meritevole di questo appellativo.
    Per il resto, non facciamoci inutili illusioni: il Napoli non è pronto per tentare di arrivare in Champions. Le altre squadre torneranno, vedi Roma, e se tutto va bene, il Napoli sarà 6° a fine campionato.
    Per il resto, sempre e soltanto FORZA NAPOLI.
    Un tifoso sfegatato……..ma obiettivo e realista.

  20. la verità è che alla squadra manca personalità. in più non è mai stato risolto il vero problema tecnico/tattico: manca un uomo d’ordine a centrocampo, uno che detti i tempi e le geometrie, uno alla Liverani, per intenderci. cmq non illudiamoci più di tanto, credo che al massimo potremo centrare l’Uefa.

  21. AL DI LA’ DELLE PAGELLE CHE SONO PERSONALI, CONTINUO AD ASSERIRE COME DA TRE ANNI A QUESTA PARTE CHE IL TECNICO NON E’ ALL’ALTEZZA!MA SECONDO VOI I GIOCATORI SONO STUPIDI A RESTARE DIETRO E NON AD ATTACCARE?VEDI MANNINI….
    POI VOGLIAMO PARLARE DELLA FORMAZIONE MESSA IN CAMPO?PAZIENZA CHE SA SOLO TENERE LA POSIZIONE DIFENSIVA AL POSTO DI BLASI CHE SI PROPONE E RINAUDO AL POSTO DI SANTACROCE??????
    MA MAZZO!CI VUOLE TANTO A CAPIRE CHE CON CERTE SQUADRE DEVI GIOCARE AGGREDENDOLI PER NON FARLI GIOCARE?AVETE VISTO IL PALERMO COL MILAN IERI?
    ECCO, STO C… DI REJA NON CHIEDERA’ MAI AI GIOCATORI DI AGGREDIRE GIA’ NELLA LORO META’ CAMPO,O COMUNQUE DI GIOCARE ALTI.SONO DAVVERO STUFO DI QUESTO SIGNORE CHE CONTINUA A PENSARE A MODO SUO.
    CARO MISTER, IL NON PRENDERE GOAL NON SI OTIIENE SOLO CHIUDENDOSI ED ASPETTANDO L’AVVERSARIO,MA ANCHE METTENDOLO IN CONDIZIONI DI NON GIOCARE E SE PER FAR QUESTO BISOGNA AGGREDIRE ALTI,ALLORA FACCIAMOLO!
    E BASTI CON STI CAMBI DEL C… PER FAVORE!!!

  22. credo che fareste tutti bene ad evitare critiche al gruppo, alla società, e all’allenatore. Come al solito a Napoli siamo pronti ad esaltarci ed a criticare a seconda della giornata. Vi rendete conto che siamo quarti, e continuate a criticare reja. ma cosa vi aspettavate di più??? mi pare che gli “altri allenatori” a napoli abbiano sempre fatto ben peggio di reja, il quale ci ha portati in tre anni dalla c alla zona champions. meditate prima di parlare

  23. Non voglio neanche commentare la partita, perchè la partita è stata persa negli spogliatoi,con quella formazione.Non si puo cambiare il 90% della difesa è da stupidi. Poi io non sono stato mai un grande estimatore del Sig. REJA. Con un’altro allenatore farebbe faville.
    Grazie
    Mister.

  24. SONO PIENAMENTE DACCORDO CON I VOTI E CON IL COMMENTO DI BLUEMASTIFFS IL NAPOLI X 30 MINUTI NN è PROPRIO ENTRATO IN CAMPO L’UNIKA PECCA DEI VOTI è IL 5 A REJA VOTO TROPPO ALTO MERITAVA DI MENO XKè è INSPIGABILE NN FAR GIOCARE SANTACROCE UNICO DIFENSORE DI QUALITà KE ABBIAMO…. UN PAZIENZA RIDIKOLO KE ANDAVA TOLTO ALL’INIZIO DEL SECONDO TEMPO SOSTITUZIONI FATTE TROPPO TARDI NN PUOI FAR ENTRARE DENIS A 10 MINUTI DALLA FINE QUANDO PERDI 2 A 1 COSA VOLEVA FARE MANTENERE IL RISULTATO? A MIO AVVISO REJA è ANDATO A MILANO X PERDERE DI MISURA LA SUA PAURA ERA QUELLA DI PRENDERE 5 PALLONI E SE SIAMO ANCORA QUARTI è GRAZIE A UNA BUONA DOSE DI CULO X LA MANCATA VITTORIA DI TUTTE LE SQUADRE SOTTO AL NAPOLI……A MIO AVVISO A GENNAIO PRONTI SUL MERCATO E X GIUGNO UN NUOVO ALLENATORE BISOGNA AVERE UNA MENTALITà VINCENTE.

  25. Sono sempre stato contrario a Reja anche quando vincevamo ma lo capisco…. solo al 20%.
    Per la classifica e` meglio vincere una partita e perderne una ogni 2 che fare due pareggi di fila. Blasi era giu` di corda e aveva bisogno di uno stop il campionato e` lungo e preferisce usarlo fresco contro il Siena e non fiacco come contro il cagliari peccato era dall’anno scorso che volevo vederlo a San Siro contro l’Inter. Ma riguardo a Santacroce e Denis e` la seconda volta che li lascia fuori nelle partite con le grandi vedi Benfica e penso proprio sia un errore soprattutto per Santacroce. Io avrei fatto giocare Santacroce dall’inizio, la prestazione di Maggio e` stata grigia ANCHE ma non solo, perche` non ha avuto un difensore dietro di lui piu` spavaldo che gioca di anticipo e tiene la difesa piu` alta. Denis al posto di Hamsik max dopo dieci minuti del primo tempo per un 3-4-3. Invece di Bogliacino avrei portato in panchina Russotto e lo avrei fatto entrare al posto di Maggio o Zalayeta. Russotto ha fatto il gol del 3 a 1 Domenica scorsa il fatto che non sia stato convalidato non vuol dire che non meritava un 7 in pagella e di essere a Milano invece e` stato lasciato a casa e Bull Mastiff ha messo SV sulla pagella. Se vincevamo quella partita Russotto sarebbe stato insieme a Lavezzi l’eroe di Domenica scorsa. Comunque e` stata una buona partita Mannini e` un grande.Abbiamo una grande squadra. Io pero` preferisco Blasi davanti alla difesa e Gargano un po piu` libero di ripartire.
    Non sono d’accordo con voi che pensate che il Tanque e` un carro funebre perche aspetta la palla. Un attaccante che aspetta la palla e tiene la posizionecome Inzaghi capocannoniere di sempre in Champions League o Denis Capocannoniere in Argentina con 27 gol e` un vero attaccante uno che si muove tanto come Pato Lavezzi del Piero Kaka Mutu e` una seconda punta. e noi abbiamo due seconde punte da tenere Lavezzi e Russotto e una da dare via, Pia.
    Saluti a Sangue Azzurro e Luana anche se non vi conosco.

  26. Vorrei aggiungere che la punta va cercata bisogna dargli la palla quante palle arrivano A Denis? non Tante quando arrivano i gol o tiri in porta li fa`.ma se lo si obbliga a “far salire la squadra” lo si snatura!Anche i gol(alcuni) che ha fatto hamsick e` perche` le difese sono sempre su Denis o Zala e Hamsick si puo` liberare.
    Non siamo Quarti per fortuna ma per sfortuna se no eravamo Terzi.
    Siamo Forti abbiamo di Bisogno di un altro forte centrocampista per dare il fiato ad Gargano e/o Blasi e di far giocare Russotto e/o Bogliacino per far fiatare Hamsick.E Russotto per sostituire Lavezzi che ` diffidato al prossimo giallo salta la partita.

LASCIA UN COMMENTO