Lavezzi: “Ci siamo svegliati un pò tardi”

1
18

L’attaccante del Napoli Ezequiel Lavezzi intervenuto in sala stampa ha commentato la gara con l’Inter: “Noi dobbiamo prendere questa sconfitta come un fatto positivo. Nei primi 25 minuti abbiamo fatto una brutta partita perché avevamo troppa paura, poi ci siamo svegliati, facendo la partita e mettendo in difficoltà l’Inter che è una grandissima squadra”.
“Sull’episodio dell’ammonizione per simulazione il Pocho risponde: “Non è che volevo buttarmi. L’arbitro ha deciso di ammonirmi ed io non dico nulla. Non lo so se ci fosse il fallo, quello dovete dirlo voi”.
“Mi manca un po’ di fare qualche gol in più, ma io cerco di giocare di più per la squadra”.
“Dopo il gol la squadra si è svegliata ed abbiamo iniziato a fare la partita, però, dopo due gol, era un po’ tardi. Anche noi, come i tifosi, volevamo portare un punto a Napoli ma la partita è andata così e non ci possiamo più fare niente. Il gol è stato bello però poi abbiamo perso, spero allora di non segnare più ma che la squadra vinca. La squadra ad ogni partita cresce sempre di più e questo è un fatto buono. Il gol lo dedico a mio figlio. Reja negli spogliatoi ci ha fatto i complimenti per la partita che abbiamo fatto ma ci ha anche detto che nei primi trenta minuti abbiamo dormito un po’. Il mio futuro? Noi vogliamo arrivare il più lontano possibile. Il mio? Quello non dipende solo da me, io sto bene a Napoli ma sono cose che dovete chiedere alla società”.
Dall’inviato al "Meazza", Antonello Greco
 

1 COMMENTO

  1. POCHO SEI UN GRANDE MA POTEVI EVITARE DI ANDARTENE A BALLARE ALL’HOLLIWOOD DI MILANO DOPO LA SCONFITTA CON L’INTER. NOI TIFOSI (NON TI DICO NOI CHE SIAMO AL NORD) A SECERNERE BILE E TU IN PISTA. NULLA DI MALE, MA UN PO’ DI SENSIBILITA’ IN PIU’ NON GUASTEREBBE…

LASCIA UN COMMENTO